Elvio Matè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elvio Matè
Elvio Matè.jpg
Matè con la maglia del Padova
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex mediano)
Ritirato 1955 - giocatore
1979 - allenatore
Carriera
Giovanili
1944-1946 Fermana
Squadre di club1
1946Pro Sesto0 (0)
1947-1955Padova230 (6)
Carriera da allenatore
1957-1958 Padova [1]
1962-1964 Padova
1966-196? Padova Vice
1969-1972 Padova
1972-1973 ClodiaSottomarina [2]
1973-1974 Venezia
1974-1975 Mestrina [3]
1975-1976 Adriese
1976-1977 Mestrina [4]
1978-1979 Padova [5]
1979-1983 Fermana Giovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Elvio Matè (Fermo, 22 novembre 1921Fermo, 8 febbraio 1995) è stato un allenatore di calcio, dirigente sportivo e calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella Fermana, viene prestato alla Pro Sesto per la Coppa Alta Italia 1946 dove gioca due partite,[6] nel 1947 approda al Padova dove gioca otto stagioni tra Serie A e Serie B per un totale di 230 partite. Debutta nel settembre del 1947 in Padova-Pro Gorizia (4-1) in Serie B. L'ultima apparizione è datata 12 giugno 1955 in Padova-Legnano (3-0).

In carriera ha totalizzato complessivamente 126 presenze in massima serie, con una rete all'attivo in occasione della sconfitta esterna con la Lucchese del 13 maggio 1951[7], e 114 presenze e 5 reti in Serie B, ottenendo due promozioni in massima serie (stagioni 1947-1948 e 1954-1955).

Allenatore e dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Da allenatore ha guidato il Padova,[8] il Venezia[9] e l'Adriese[10].

Con Aurelio Scagnellato fu responsabile del settore giovanile del Calcio Padova. Successivamente divenne vice-allenatore del Calcio Padova.[11]

Scompare l’8 febbraio 1995, a 73 anni. A lui è dedicato il “Memorial Elvio Matè”, torneo di calcio giovanile che si tiene a Fermo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Padova: 1947-1948

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sostituì nelle prime 22 gare di campionato l'allenatore Nereo Rocco inibito per squalifica; Alessandro Vinci, Elvio Matè, una vita da mediano (biancoscudato), padovasport.tv Archiviato il 23 gennaio 2014 in Internet Archive.
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 313
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1975, edizioni Panini, pag. 285
  4. ^ Trainer esonerato per lutto in famiglia, La Stampa, 26 gennaio 1977, pag.15
  5. ^ Almanacco illustrato del calcio 1980, edizioni Panini, pag. 281
  6. ^ Pro Sesto: 100 anni insieme, di Diego Colombo e Carlo Fontanelli, GEO Edizioni 2013, alle pagine 15 e 16.
  7. ^ Serie A 1950-1951 Rsssf.com
  8. ^ Allenatori nella storia[collegamento interrotto] Biancoscudati.net
  9. ^ La società[collegamento interrotto] Veneziamestre.org
  10. ^ Alessandro Vinci, Elvio Matè, una vita da mediano (biancoscudato), padovasport.tv Archiviato il 23 gennaio 2014 in Internet Archive.
  11. ^ Padova due volte Campione d'Italia. Bugia? Scherzo? No, realtà Archiviato il 29 novembre 2014 in Internet Archive. Padovasport.tv

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Elvio Matè, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.