Rennes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rennes
comune
Rennes – Stemma Rennes – Bandiera
(dettagli)
Il Vilaine a Rennes
Il Vilaine a Rennes
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason de Bretagne 3d.svg Bretagna
Dipartimento Blason département fr Ille-et-Vilaine.svg Ille-et-Vilaine
Arrondissement Rennes
Cantone Cantoni di Rennes
Amministrazione
Sindaco Nathalie Appéré (PS) dal 04/04/2014
Territorio
Coordinate 48°06′53″N 1°40′46″W / 48.114722°N 1.679444°W48.114722; -1.679444 (Rennes)Coordinate: 48°06′53″N 1°40′46″W / 48.114722°N 1.679444°W48.114722; -1.679444 (Rennes)
Altitudine 30 m s.l.m.
Superficie 50,39 km²
Abitanti 209 860 (2012)
Densità 4 164,72 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 35000
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 35238
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Rennes
Rennes
Rennes – Mappa
Sito istituzionale

Rennes (gallo Resnn, bretone Roazhon, latino Condate, Condate Riedonum) è una città francese del nord-ovest di 210 000 abitanti (690 000 con area urbana), capitale della Bretagna e prefettura del dipartimento dell'Ille-et-Vilaine.

Sede universitaria importante (63 000 studenti), è anche sede di Corte d'appello ed è stata a lungo la capitale del ducato di Bretagna (per ridiventare capitale della regione negli anni Settanta).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città di Rennes venne fondata dal popolo celtico degli armoricani col nome di Condate. Durante la dominazione romana venne rinominata come Condate Riedonum, capoluogo della "Civitas Riedonum".

Conquistata dai Franchi nel 658. Dal 1532, fu sede del Parlamento di Bretagna. Nel 1720 venne distrutta per tre quarti da un incendio; la ricostruzione seguì le concezioni estetiche ed urbanistiche del XVIII secolo. Rimasta una località rurale fino alla Seconda Guerra Mondiale, Rennes si è sviluppata nel XX secolo.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La città sorge ad est della Bretagna, al confine regionale con i Paesi della Loira. Dista 109 km da Nantes e 356 dal centro di Parigi. È costruita su una collina, con il lato nord più elevato di quello sud. Si trova all'incontro di due fiumi: l'Ille e la Vilaine.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

In 2012, Rennes (210 000 abitanti) è al centro della decima area urbana francese con 690 000 abitanti.

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Cantoni[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla riforma del 2014, il territorio comunale della città di Rennes era ripartito in 11 cantoni:

  • Cantone di Rennes-Brequigny: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Centre: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Centre-Ovest: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Centre-Sud: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Est: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-le-Blosne: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Nord: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Nord-Est: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-Nord-Ovest: comprende parte della città di Rennes e i comuni di Gévezé, Pacé e Parthenay-de-Bretagne
  • Cantone di Rennes-Sud-Est: comprende parte della città di Rennes e i comuni di Chantepie e Vern-sur-Seiche
  • Cantone di Rennes-Sud-Ovest: comprende parte della città di Rennes e i comuni di Saint-Jacques-de-la-Lande e Vezin-le-Coquet

A seguito della riforma approvata con decreto del 18 febbraio 2014[1], che ha avuto attuazione dopo le elezioni dipartimentali del 2015, il territorio comunale della città di Rennes è stato ripartito su 6 cantoni:

  • Cantone di Rennes-1: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-2: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-3: comprende parte della città di Rennes e il comune di Chantepie
  • Cantone di Rennes-4: comprende parte della città di Rennes
  • Cantone di Rennes-5: comprende parte della città di Rennes e il comune di Saint-Jacques-de-la-Lande
  • Cantone di Rennes-6: comprende parte della città di Rennes e il comune di Pacé

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana e autobus
Aeroporto di Rennes

Trasporti urbani[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Metropolitana di Rennes.

La società Trasporti di Rennes (STAR), che serve 43 comuni dell'agglomerato, costituisce un importante rete di trasporto pubblico in Francia. La rete della STAR comprende:

  • 1 linea di metropolitana VAL (linéa B, 2019)
  • 65 linee di autobus con 1 riga di Bus Rapid Transit (C4)
  • Dal 1998 è attivo l'innovativo servizio di bike sharing chiamato Vélo à la carte e VéloStar dal 2009, uno dei primi in assoluto e spesso modello per altri progetti simili: biciclette disposte in stazioni tecnologicamente avanzate in tutto il centro città, disponibili 24 ore su 24, facilmente noleggiabili con una economica tessera settimanale o annuale.

Trasporto ferroviario[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Rennes è il principale scalo ferroviario cittadino ed una delle stazioni più frequentate della Francia.

È servita da TGV (Parigi, Lione, Lilla, Marsiglia,..) e dal TER (Saint-Malo, Nantes, Vannes, Brest, Vitré,..).

Trasporto aereo[modifica | modifica wikitesto]

La città è dotata di un aeroporto internazionale, el aeroporto di Rennes Bretagna.

Cultura e patrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Esplanade Charles de Gaulle : musei, cinema, teatri
Manifestazioni

Musei e teatri[modifica | modifica wikitesto]

  • Ecomusée de Rennes
  • Musée des télétransmissions
  • Fond Régional d'Art Comptemporain (FRAC)
  • Liberté : 6 100 posti
  • Teatro Nacional de Bretaña TNB : 2 500 posti
  • Opera : 650 posti

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Les Rencontres Transmusicales : musica
  • Les Tombées de la nuit : street art, mostre e luminarie
  • Mythos : arte della parola e concerti
  • Stunfest : video gioco
  • Travelling : cinema

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Campanile dell'abbazia Notre-Dame-en-Sainte-Melaine.
  • Il palazzo del Parlamento di Bretagna, costruito da Salomon de Brosse all'inizio del Seicento, è considerato come il primo esempio del classicismo francese in architettura.
  • La piazza del Parlamento di Bretagna, costruita negli anni 1720 su progetto di Jacques Gabriel, è una delle grandi piazze reali francese, costeggiata da eleganti palazzi simmetrici e dall'architettura uniformizata. Prima della Rivoluzione francese il suo centro era occupato da una statua equestre del re Luigi XIV realizzata da Antoine Coysevox (della quale si possono ancora vedere i basso rilievi della base al museo di Belle-Arti della città).
  • Il municipio, anch'esso costruito da Jacques Gabriel, dalla caratteristica facciata dalla forma concava.
  • La Cattedrale di Rennes, esempio di architettura classica del Settecento.
  • La chiesa Saint-Germain, di stile gotico.
  • La basilica Saint-Sauveur, di stile classico, con vari altari barocchi all'interno
  • L'abbazia Notre-Dame-en-Sainte-Melaine, con un chiostro barocco del Seicento e una chiesa che mischia elementi medievali e barocchi.
  • Vari hôtels particuliers (palazzi nobiliari) seicenteschi e settecenteschi nel centro storico.
  • Il palazzo Saint-Georges, della fine del Seicento.
  • Molte case medievali con intelaiatura a traliccio in alcune strade del centro storico
  • La porta mordelaise del Quattrocento, resto della cinta muraria medievale della città.

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Più di 63 000 studenti frequentano le 2 università e i numerosi istituti superiori. Ecco la lista delle università della città:

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Rennes[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Stadio di calcio di Rennes

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Décret n° 2014-177 du 18 février 2014 portant délimitation des cantons dans le département d'Ille-et-Vilaine, http://www.legifrance.gouv.fr/, 18 febbraio 2014. URL consultato il 24 luglio 2015.
  2. ^ ex Alma-Ata
  3. ^ città gemellate con Sibiu dal suo sito ufficiale. URL consultato il 3 febbraio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN312739984 · LCCN: (ENn79120270 · ISNI: (EN0000 0001 2326 2423 · GND: (DE4116965-7 · BNF: (FRcb11865422j (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia