Harry Maguire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Harry Maguire
Harry Maguire and Kieran Tripper 2018 (cropped).jpg
Maguire con la nazionale inglese nel 2018
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 194 cm
Peso 100 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Manchester Utd
Carriera
Giovanili
2009-2011Sheffield Utd
Squadre di club1
2011-2014Sheffield Utd134 (9)[1]
2014-2015Hull City3 (0)
2015Wigan16 (1)
2015-2017Hull City51 (2)[2]
2017-2019Leicester City69 (5)
2019-Manchester Utd97 (4)
Nazionale
2012Inghilterra Inghilterra U-211 (0)
2017-Inghilterra Inghilterra42 (7)
Transparent.png UEFA Nations League
Bronzo Portogallo 2019
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Europa 2020
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2022

Jacob Harry Maguire (Sheffield, 5 marzo 1993) è un calciatore inglese, difensore del Manchester Utd, di cui è capitano, e della nazionale inglese, con cui è stato vicecampione d'Europa nel 2021.

Cresciuto nello Sheffield Utd, si è affermato nel Leicester City, con cui ha giocato dal 2017 al 2019. Nello stesso anno è stato acquistato dal Manchester Utd per 87 milioni di euro, diventando il difensore più pagato nella storia del calcio.

Con la nazionale inglese ha partecipato a un campionato mondiale (2018) e a un campionato europeo (2021).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2020, mentre si trovava insieme a un amico e al fratello sull'isola di Mykonos, è stato arrestato dalla polizia greca per una rissa: l'episodio gli è costato una condanna a 21 mesi di reclusione e l'esclusione (seppure per due gare) dalla nazionale.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale dalla stazza imponente, molto forte fisicamente, si dimostra abile in marcatura e nel gioco aereo.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Sheffield Utd[modifica | modifica wikitesto]

Maguire inizia la sua carriera calcistica nelle giovanili dello Sheffield Utd, con cui esordisce in prima squadra, il 12 aprile 2011, a 18 anni (da poco compiuti), nella partita persa per 2-0 in casa contro il Cardiff City. A fine stagione viene retrocesso in Football League One nella (terza divisione inglese). Il 6 agosto dello stesso anno, arriva la sua prima rete da professionista, nella partita d'esordio della stagione 2011-2012 vinta per 2-0 in trasferta contro l'Oldham Athletic. In quattro stagioni con la maglia delle Blades colleziona complessivamente 166 presenze, segnando 12 reti.

Hull City[modifica | modifica wikitesto]

Maguire all'Hull City dopo la vittoriosa finale play-off di Football League Championship 2015-2016

Il 29 luglio del 2014 viene acquistato dall'Hull City, con cui il 20 dicembre dello stesso anno fa il suo esordio in Premier League, entrando al 77' al posto del capitano delle Tigers Curtis Davies, nella partita persa in casa per 1-0 contro lo Swansea City. Nel febbraio del 2015 viene girato in prestito per un mese al Wigan. Il 28 febbraio successivo segna la sua unica rete con i Latics nella partita vinta per 3-1 fuori casa contro il Blackpool.

Tuttavia, grazie alle buone prestazioni con la maglia del Wigan, il prestito del giocatore viene esteso fino al termine della stagione. Tornato dal prestito, nella stagione 2015-2016 gioca con l'Hull City in Championship dove il 28 maggio 2016 vince con la sua squadra per 1-0 la finale dei Play-off contro lo Sheffield Wednesday, venendo così promosso in Premier. Il 5 aprile 2017 segna la sua prima rete nella massima serie inglese, indossando la fascia di capitano delle Tigers, nella vittoria per 4-2 in casa contro il Middlesbrough. In tre stagioni con la maglia dell'Hull City disputa 75 partite segnando 3 reti.

Leicester City[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2017 passa al Leicester City per 17 milioni di sterline. Il 19 agosto successivo, sigla la sua prima rete con le Foxes nella partita interna vinta per 2-0 contro il Brighton. Resta a Leicester per due stagioni (nella prima delle quali ha giocato tutte le 38 partite di campionato senza saltare nemmeno un minuto),[5] collezionando 76 presenze e 5 reti in tutte le competizioni.

Manchester Utd[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2019 viene ufficializzato il suo passaggio a titolo definitivo al Manchester Utd.[6] Il costo del trasferimento, pari a 87 milioni di euro, lo rende il difensore più pagato nella storia del calcio, nonché il calciatore inglese più costoso di sempre (record poi superato da Jack Grealish nel 2021).[7] Nel gennaio del 2020, dopo la partenza di Ashley Young, viene nominato nuovo capitano dei Red Devils.[8] Conclude la prima stagione con 55 presenze e 3 reti in tutte le competizioni.

Maguire capitano del Manchester Utd nel 2022

Nella stagione 2020-2021, la prima iniziata da capitano, è ancora uno dei punti fermi della squadra. Disputa 52 partite complessive, segnando 2 gol, e raggiunge la finale di Europa League, persa contro il Villarreal. A fine torneo, viene incluso nella squadra della stagione.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 novembre 2012 ha giocato nella nazionale Under-21 inglese, nell'amichevole disputata contro i pari età dell'Irlanda del Nord, match vinto per 2-0 dagli inglesi.

Nell'agosto 2017 viene convocato per la prima volta dal CT. Gareth Southgate nella nazionale maggiore, per le partite valide alle qualificazioni al campionato mondiale di calcio 2018 contro Malta e Slovacchia. L'8 ottobre del 2017 debutta giocando come titolare nella partita vinta per 1-0 in trasferta contro la Lituania.[9] Viene poi convocato per il Mondiale 2018,[5] dove gioca tutte le partite disputate dall'Inghilterra, come titolare.[9] Il 7 luglio del 2018 segna la sua prima rete con la maglia dei Three Lions nella partita dei quarti di finale dei mondiali, contro la Svezia.[10] Gli inglesi sono arrivati quarti nella manifestazione, e Maguire ha disputato un ottimo mondiale.[9][11]

Nell'agosto 2020, a seguito di una condanna a 21 mesi di reclusione avvenuta in Grecia, viene escluso dalla lista dei convocati per la partita di UEFA Nations League 2020-2021 contro Islanda e Danimarca.[3]

Nell'estate del 2021 partecipa al campionato d'Europa 2021, dove esordisce contro la Rep. Ceca, all'ultima gara della fase a gironi della nazionale inglese. Impiegato anche nelle successive gare, va in rete nel quarto di finale vinto per 4-0 allo stadio Olimpico di Roma contro l'Ucraina.[12] Con la squadra inglese si piazza secondo nel torneo, sconfitto ai tiri di rigore nella finale di Wembley dall'Italia; durante questa partita, mette a segno uno dei tiri dal dischetto della serie finale.[13] Al termine del torneo viene inserito nel migliore 11 della competizione dalla UEFA.[14]

Il 15 novembre 2021 segna il suo settimo gol in nazionale nel successo per 0-10 in casa di San Marino, diventando così il difensore centrale più prolifico nella storia dell'Inghilterra.[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 marzo 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Inghilterra Sheffield Utd FLC 5 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 5 0
2011-2012 FL1 44+3[16] 1 FACup+CdL 4+2 0 - - - FLT 3 0 56 1
2012-2013 FL1 44+2[16] 3 FACup+CdL 4+1 0 - - - FLT 2 2 53 5
2013-2014 FL1 41 5 FACup+CdL 8+1 1+0 - - - FLT 2 0 52 6
Totale Sheffield Utd 134+5 9 20 1 - - 7 2 166 12
2014-gen. 2015 Inghilterra Hull City PL 3 0 FACup+CdL 1+1 0 UEL 1[17] 0 - - - 6 0
feb.-giu. 2015 Inghilterra Wigan FLC 16 1 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 16 1
2015-2016 Inghilterra Hull City FLC 22+2[16] 0 FACup+CdL 4+5 0 - - - - - - 33 0
2016-2017 PL 29 2 FACup+CdL 1+6 0+1 - - - - - - 36 3
Totale Hull City 54+2 2 18 1 1 0 - - 75 3
2017-2018 Inghilterra Leicester City PL 38 2 FACup+CdL 3+3 0 - - - - - - 44 2
2018-2019 PL 31 3 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 32 3
Totale Leicester City 69 5 7 0 - - - - 76 5
2019-2020 Inghilterra Manchester Utd PL 38 1 FACup+CdL 5+3 2+0 UEL 9 0 - - - 55 3
2020-2021 PL 34 2 FACup+CdL 4+3 0 UCL+UEL 5+6 0 - - - 52 2
2021-2022 PL 24 1 FACup+CdL 1+0 0 UCL 6 1 - - - 31 2
Totale Manchester Utd 96 4 16 2 26 1 138 7
Totale carriera 369+7 21 61 4 27 1 7 2 471 28

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-10-2017 Trnava Lituania Lituania 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Germania Germania Amichevole -
14-11-2017 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
23-3-2018 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 10’ 10’ Uscita al 89’ 89’
7-6-2018 Leeds Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole -
18-6-2018 Volgograd Tunisia Tunisia 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - 1º turno -
24-6-2018 Nižnij Novgorod Inghilterra Inghilterra 6 – 1 Panama Panama Mondiali 2018 - 1º turno -
28-6-2018 Kaliningrad Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Belgio Belgio Mondiali 2018 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
3-7-2018 Mosca Colombia Colombia 1 – 1 dts
(3 – 4 dtr)
Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
7-7-2018 Samara Svezia Svezia 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Quarti di finale 1 Ammonizione al 87’ 87’
11-7-2018 Mosca Croazia Croazia 2 – 1 dts Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Semifinale -
14-7-2018 San Pietroburgo Belgio Belgio 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Finale 3º posto - Ammonizione al 78’ 78’[18]
8-9-2018 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Spagna Spagna UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
11-9-2018 Leicester Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole -
12-10-2018 Fiume Croazia Croazia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
15-10-2018 Siviglia Spagna Spagna 2 – 3 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 71’ 71’
22-3-2019 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Euro 2020 -
25-3-2019 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 5 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 -
6-6-2019 Guimarães Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 dts Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - Semifinale -
9-6-2019 Guimarães Svizzera Svizzera 0 – 0 dts
(5 – 6 dtr)
Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - Finale 3º posto - [19]
7-9-2019 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2020 -
10-9-2019 Southampton Inghilterra Inghilterra 5 – 3 Kosovo Kosovo Qual. Euro 2020 -
11-10-2019 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 -
14-10-2019 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 6 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 -
14-11-2019 Londra Inghilterra Inghilterra 7 – 0 Montenegro Montenegro Qual. Euro 2020 -
17-11-2019 Pristina Kosovo Kosovo 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2020 -
11-10-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Belgio Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
14-10-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 5’, 32’
12-11-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Irlanda Irlanda Amichevole 1 cap.
18-11-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Islanda Islanda UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
28-3-2021 Tirana Albania Albania 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 -
31-3-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Polonia Polonia Qual. Mondiali 2022 1
22-6-2021 Londra Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Euro 2020 - 1º turno -
29-6-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Germania Germania Euro 2020 - Ottavi di finale - Ammonizione al 77’ 77’
3-7-2021 Roma Ucraina Ucraina 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Euro 2020 - Quarti di finale 1
7-7-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 dts Danimarca Danimarca Euro 2020 - Semifinale - Ammonizione al 49’ 49’
11-7-2021 Londra Italia Italia 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Inghilterra Inghilterra Euro 2020 - Finale - Ammonizione al 106’ 106’
2-9-2021 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 1
8-9-2021 Varsavia Polonia Polonia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 45+5’ 45+5’
12-11-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 0 Albania Albania Qual. Mondiali 2022 1
15-11-2021 Serravalle San Marino San Marino 0 – 10 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 1 Uscita al 46’ 46’
29-3-2022 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
Totale Presenze 42 Reti 7
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-11-2012 Blackpool Inghilterra Under-21 Inghilterra 2 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Under-21 Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2011-2012, 2012-2013, 2013-2014
2020-2021
Europa 2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 139 (9) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ 53 (2) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ a b Salvatore Riggio, Maguire: «Ho avuto paura di morire». Il racconto dello scontro con la polizia greca, su corriere.it, 29 agosto 2020. URL consultato il 29 agosto 2020.
  4. ^ Forza fisica e tempismo: Harry Maguire, la roccia del Leicester, su alfredopedulla.com, 18 aprile 2018.
  5. ^ a b Da tifoso a Euro 2016 a protagonista in Russia, Maguire: "Come cambiano le cose", su sport.sky.it. URL consultato il 6 agosto 2019.
  6. ^ (EN) Maguire signs for United, su manutd.com, 5 agosto 2019.
  7. ^ Maguire al Manchester United: ora è ufficiale, diventa il difensore più pagato, su goal.com, 5 agosto 2019.
  8. ^ (EN) Harry Maguire made Manchester United captain to succeed Ashley Young, su bbc.co.uk, 17 gennaio 2020.
  9. ^ a b c (EN) How Harry Maguire became the find of the World Cup, su independent.co.uk, 8 luglio 2018. URL consultato il 6 agosto 2019.
  10. ^ Mondiali 2018, Svezia-Inghilterra 0-2: inglesi in semifinale, su corrieredellosport.it. URL consultato il 6 agosto 2019.
  11. ^ (EN) Daniel Taylor, England’s Harry Maguire intent on staying ‘normal’ after World Cup, su theguardian.com, 4 settembre 2018. URL consultato il 6 agosto 2019.
  12. ^ EURO 2020, LE PAGELLE DI UCRAINA-INGHILTERRA 0-4: KANE DEVASTANTE, MATVIYENKO DA INCUBO, su eurosport.it, 4 luglio 2021. URL consultato il 29 novembre 2021.
  13. ^ Francesco Prisco, Italia-Inghilterra 4-3 ai rigori: azzurri campioni d’Europa, su ilsole24ore.com, 11 luglio 2021. URL consultato il 29 novembre 2021.
  14. ^ Euro 2020, la top 11 della Uefa: cinque italiani in squadra, su lastampa.it, 15 luglio 2021. URL consultato il 29 novembre 2021.
  15. ^ (EN) How Maguire broke an England record, su manutd.com. URL consultato il 29 novembre 2021.
  16. ^ a b c Play-off.
  17. ^ Nei turni preliminari.
  18. ^ 4º posto
  19. ^ 3º posto
  20. ^ (EN) Spurs defender Kyle Walker wins PFA Young Player award, su bbc.com.
  21. ^ (EN) Awards double for Harry, su sufc.co.uk.
  22. ^ (EN) Blades' Maguire in PFA team, su asia.eurosport.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]