Bukayo Saka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bukayo Saka
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 178 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Arsenal
Carriera
Giovanili
2008-2018Arsenal
Squadre di club1
2018-Arsenal71 (8)
Nazionale
2017Inghilterra Inghilterra U-162 (1)
2017-2018Inghilterra Inghilterra U-179 (0)
2018Inghilterra Inghilterra U-185 (1)
2018-2019Inghilterra Inghilterra U-1910 (4)
2020Inghilterra Inghilterra U-211 (0)
2020-Inghilterra Inghilterra14 (4)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Europa 2020
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 novembre 2021

Bukayo Ayoyinka T. M. Saka (Londra, 5 settembre 2001) è un calciatore inglese di origini nigeriane, centrocampista o attaccante dell'Arsenal e della nazionale inglese, con cui è stato vicecampione d'Europa nel 2021.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bukayo Saka è nato a Londra da genitori nigeriani,[1] che vi emigrarono come migranti economici. Il suo nome "Bukayo" deriva dalla lingua yoruba parlata nel sud della Nigeria, che significa "aggiunge felicità". Ha frequentato la Edward Betham CofE Primary School prima della Greenford High School, dove ha ottenuto ottimi voti. Prima di entrare nell'Arsenal, Saka ha giocato a calcio giovanile per il club locale del Greenford Celtic. In un'intervista, Saka ha sottolineato l'importanza di suo padre nella sua carriera calcistica: "È una grande fonte di ispirazione per me. Fin da quando ero giovane, mi ha sempre tenuto con i piedi per terra, mi ha tenuto umile".

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Esterno d'attacco forte fisicamente e abile con entrambi i piedi, agisce prevalentemente sulla fascia sinistra dove grazie alla rapidità ed all'ottima tecnica di base può creare occasioni da gol.[2] Utilizzato nell'Under-17 anche come terzino, è vicino alla porta avversaria che riesce a dare il meglio di sé, anche se a partire dalla stagione 2019-2020 ha iniziato a trovare spazio fra i Gunners proprio come esterno di difesa. Per il suo stile di gioco viene paragonato ad Ainsley Maitland-Niles e Ryan Sessegnon.[3][2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile dell'Arsenal, dopo aver percorso la trafila delle giovanili il 14 settembre 2018 ha firmato il suo primo contratto professionistico con il club londinese.[4] Il 29 novembre successivo ha debuttato in prima squadra subentrando ad Aaron Ramsey al 68' nell'incontro di Europa League vinto 3-0 contro il Vorskla, mentre il 1º gennaio 2019 ha fatto il suo esordio in Premier League nel corso del match vinto 4-1 contro il Fulham, diventando il primo calciatore classe 2001 ad aver esordito nella massima divisione inglese.[5] Al termine della stagione 2020-2021 viene inserito tra i candidati per vincere il premio di miglior giovane della Premier League.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha rappresentato l'Inghilterra a partire dall'Under-16, compiendo tutta la trafila delle nazionali giovanili inglesi.

Nel maggio del 2018, con la nazionale Under-17 ha preso parte al Campionato europeo di categoria, uscendo in semifinale agli Shootout contro i Paesi Bassi.

Il 1º ottobre 2020 riceve la sua prima convocazione in nazionale maggiore inglese,[7] debuttando 7 giorni dopo nel successo per 3-0 in amichevole contro il Galles, partendo titolare per poi venire rimpiazzato da Ben Chilwell al 76'.[8] Il 31 maggio 2021 viene convocato per il campionato d'Europa 2020.[9] Due giorni dopo realizza la sua prima rete in nazionale, nell'amichevole contro l'Austria, segnando il gol decisivo dell'incontro, vinto per 1-0.[10]

Impiegato come titolare nella terza partita della fase a gironi, vinta di misura (1-0) contro la Rep. Ceca, Saka viene mandato in campo nel corso della finale contro l'Italia. Dopo l'1-1 dei tempi supplementari, viene designato tra i rigoristi della serie finale e fallisce il quinto e ultimo tiro dell'Inghilterra, che soccombe così per 3-2 contro gli Azzurri.[11]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 novembre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2018-2019 Inghilterra Arsenal PL 1 0 FACup+CdL 1+0 0 UEL 2 0 - - - 4 0
2019-2020 PL 26 1 FACup+CdL 4+2 1+0 UEL 6 2 - - - 38 4
2020-2021 PL 32 5 FACup+CdL 2+2 0 UEL 9 2 CS 1 0 46 7
2021-2022 PL 12 2 FACup+CdL 0+2 0+1 - - - - - - 14 3
Totale carriera 71 8 13 2 17 4 1 0 102 14

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-10-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Galles Galles Amichevole - Uscita al 76’ 76’
12-11-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Irlanda Irlanda Amichevole -
15-11-2020 Lovanio Belgio Belgio 2 – 0 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 38’ 38’
18-11-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Islanda Islanda UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
2-6-2021 Middlesbrough Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Austria Austria Amichevole 1
22-6-2021 Londra Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Euro 2020 - 1º turno - Uscita al 84’ 84’
29-6-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Germania Germania Euro 2020 - Ottavi di finale - Uscita al 69’ 69’
7-7-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 dts Danimarca Danimarca Euro 2020 - Semifinale - Uscita al 69’ 69’
11-7-2021 Londra Italia Italia 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Inghilterra Inghilterra Euro 2020 - Finale - Ingresso al 70’ 70’
2-9-2021 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 88’ 88’
5-9-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Andorra Andorra Qual. Mondiali 2022 1
9-10-2021 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 5 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 1
12-10-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 62’ 62’
15-11-2021 Serravalle San Marino San Marino 0 – 10 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2022 1
Totale Presenze 14 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2019-2020
Arsenal: 2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ sport.sky.it, https://sport.sky.it/calcio/premier-league/2019/01/01/arsenal-bukayo-saka-2001-esordio-premier-personaggio.
  2. ^ a b Da Greenwood a Saka, da Diaz a Galeno: ecco gli ultimi talenti di EL, su gazzetta.it. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  3. ^ Bukayo Saka: 2001 – Inghilterra, su worldfootballscouting.com, 3 maggio 2018.
  4. ^ (EN) Okonkwo and Saka sign professional contracts, su arsenal.com, 14 settembre 2018.
  5. ^ Arsenal, alla scoperta di Bukayo Saka: il primo 2001 ad esordire in Premier, su sport.sky.it, 1º gennaio 2019.
  6. ^ (EN) Saka nominated for PL Young Player of the Season, su arsenal.com. URL consultato il 3 giugno 2021.
  7. ^ (EN) Saka receives first England call-up, su arsenal.com. URL consultato il 15 aprile 2021.
  8. ^ (EN) Jack Rosser, Arsenal star Bukayo Saka insists dream England debut is just the start, su standard.co.uk, 9 ottobre 2020. URL consultato il 15 aprile 2021.
  9. ^ (EN) Internationals: Euro 2020 and Olympics call-ups, su arsenal.com. URL consultato il 3 giugno 2021.
  10. ^ (EN) Internationals: Saka scores first England goal, su arsenal.com. URL consultato il 3 giugno 2021.
  11. ^ Alessandro Bocci, Italia campione d'Europa, batte l'Inghilterra ai rigori 4-3. Eroe Donnarumma, su corriere.it, 11 luglio 2021. URL consultato il 12 luglio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]