Martin Ødegaard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martin Ødegaard
Martin Ødegaard 2015-02-08 001.jpg
Ødegaard con la maglia del Real Madrid nel 2015
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 175 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Arsenal
Carriera
Giovanili
2009-2014Strømsgodset
Squadre di club1
2014-2015Strømsgodset23 (5)
2015-2017Real M. Castilla58 (5)[1]
2015-2017Real Madrid1 (0)
2017-2018Heerenveen38 (3)[2]
2018-2019Vitesse31 (8)[3]
2019-2020Real Sociedad31 (4)
2020-2021Real Madrid7 (0)
2021-Arsenal8 (1)
Nazionale
2013Norvegia Norvegia U-152 (0)
2014Norvegia Norvegia U-163 (0)
2014Norvegia Norvegia U-174 (0)
2014-2018Norvegia Norvegia U-2118 (5)
2014-Norvegia Norvegia28 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 marzo 2021

Martin Ødegaard ([ˈmɑʈːɪn ²øːdəˌɡoːɾ]; Drammen, 17 dicembre 1998) è un calciatore norvegese, centrocampista dell'Arsenal, in prestito dal Real Madrid.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il figlio dell'ex calciatore Hans Erik Ødegaard, attuale allenatore del Sandefjord.[4]

Grande appassionato della serie di videogiochi Football Manager, Ødegaard salì alla ribalta internazionale quando, a fine 2014, contattò gli sviluppatori di Sports Interactive per essere inserito nel database di Football Manager 2015 nonostante all'epoca non avesse ancora compiuto 16 anni. L'11 novembre 2014 Miles Jacobson, direttore di Sports Interactive, confermò sul suo profilo Twitter di aver ricevuto un permesso speciale da parte del padre di Ødegaard e di aver quindi inserito il ragazzo nel database del gioco tramite un aggiornamento.[5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore di grande tecnica ed eleganza, accompagnate da una notevole visione di gioco, Ødegaard è dotato di un ottimo dribbling e può ricoprire sia il ruolo di trequartista sia quello di mezzala, preferibilmente a destra per potersi portare sul piede sinistro e liberare il tiro.[6]

Era considerato uno dei calciatori emergenti del calcio europeo,[7] nonché uno dei più grandi talenti della sua generazione.[8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Strømsgodset[modifica | modifica wikitesto]

Viene aggregato alla formazione giovanile dello Strømsgodset all'età di 13 anni.[senza fonte] Nel 2013 viene chiamato per dei periodi di prova ad allenarsi con il Bayern Monaco e il Manchester United, poi fa ritorno allo Strømsgodset dove viene aggregato alla prima squadra con la maglia numero 67.[9]

Debutta in campionato il 13 aprile 2014 all'età di 15 anni contro l'Aalesund, entrando al 72' della partita vinta per 2-0, divenendo così il calciatore norvegese ad aver esordito più giovane nella storia dell'Eliteserien.[4][10] Il record era detenuto da Zymer Bytyqi, debuttante con il Sandnes Ulf all'età di 15 anni e 261 giorni.[11] Ødegaard esordisce invece a 15 anni e 118 giorni.[12]

Il 1º maggio seguente, nella sua seconda presenza in campionato, gioca per la prima volta da titolare nella sconfitta esterna per 3-0 contro il Vålerenga.[13] Il successivo 16 maggio entra il campo al 70' della partita casalinga contro il Sarpsborg 08 e segna al 91' la rete del definitivo 4-1, segnando un ulteriore record: diventa infatti il più giovane marcatore della storia del campionato norvegese.[4] Il 6 maggio firma il primo contratto professionistico con lo Strømsgodset, valido fino al termine della stagione successiva.[14] Il 16 luglio 2014 debutta nelle competizioni internazionali per club giocando la partita di qualificazione in UEFA Champions League persa in casa per 0-1 contro i rumeni della Steaua Bucarest: entra in campo all'85' al posto di Lars Christopher Vilsvik; nella partita di ritorno resta in panchina, la sua squadra perde 2-0 e viene eliminata dalla competizione.[15][16]

Il 15 agosto, nella sfida di campionato vinta per 2-3 sul campo dello Start, serve tre assist vincenti ai suoi compagni: il primo è per Bismark Adjei-Boateng, mentre gli altri due sono per Marvin Ogunjimi.[17][18] Il 17 ottobre 2014, il suo nome viene inserito tra i candidati per la vittoria del premio Kniksen per il miglior giovane del campionato.[19] Il 19 ottobre, nella vittoria per 2-1 sul Lillestrøm, realizza la prima doppietta della sua carriera.[20] Il 10 novembre si è aggiudicato la vittoria del premio come miglior giocatore Under-19 del campionato.[21]

Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 gennaio 2015 passa ufficialmente al Real Madrid.[22] Si allena con la prima squadra ma gioca nelle file del Castilla, la seconda squadra madridista, in Segunda División B, agli ordini di Zidane.[23]

Debutta ufficialmente nella Segunda División B l'8 febbraio 2015, subentrando ad Álvaro Jiménez nel pareggio per 2-2 contro il Bilbao Athletic.[24] Il 14 febbraio successivo esordisce da titolare, venendo schierato dal primo minuto nel pareggio per 1-1 in casa dell'Amorebieta.[25] Segna il primo gol con la camiseta blanca il 22 febbraio, contro il Barakaldo.[26]

Il 28 aprile 2015 viene convocato per la prima volta in prima squadra in vista della partita di campionato contro l'Almería, da disputarsi il giorno seguente.[27][28] Veste la maglia numero 41.[29] Il 23 maggio seguente esordisce in prima squadra, subentrando a Cristiano Ronaldo nella vittoria per 7-3 sul Getafe: debuttando a 16 anni e 156 giorni, diventa il più giovane calciatore ad aver vestito la camiseta blanca, battendo il precedente record detenuto da Sebastián Losada, esordiente a 17 anni e 6 giorni.[30] Sempre nel 2015, è stato inserito nella lista dei migliori cinquanta calciatori nati nel 1998 stilata da The Guardian.[31]

Il suo biennio al Castilla non è stato all'altezza delle aspettative, tanto che si pensava che la pressione su di lui fosse eccessiva.[6][32]

Vari prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 gennaio 2017 passa alla società olandese dell'Heerenveen con la formula del prestito per un anno e mezzo.[33]

Nel 2018 passa in prestito al Vitesse con cui si mette in mostra segnando 9 gol nel campionato olandese.

Nel luglio 2019 passa ancora in prestito alla Real Sociedad, dove offre un buon rendimento diventando subito un punto fermo della squadra.[6][32][34]

Ritorno a Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 agosto 2020 fa ritorno al Real Madrid, venendo aggregato alla prima squadra.[35]

Prestito all’Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 gennaio 2021 viene ceduto in prestito fino al termine della stagione agli inglesi dell’ Arsenal [36][37]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato nella Norvegia Under-17 per un torneo con USA, Francia e Turchia nel gennaio del 2014.[38][39]

Il 19 agosto dello stesso anno viene convocato dal CT della nazionale maggiore Per-Mathias Høgmo per far parte della selezione norvegese in previsione della sfida del 27 agosto contro gli Emirati Arabi Uniti: questo lo rende il più giovane calciatore della storia della Norvegia ad essere chiamato in nazionale.[40] L'esordio da titolare avviene proprio nell'amichevole contro gli Emirati Arabi Uniti, conclusasi sullo 0-0, nella quale Ødegaard gioca tutti i 90',[41] risultando il più giovane esordiente di sempre per questa selezione. Il 13 ottobre 2014 subentra al 63º minuto di Norvegia-Bulgaria, valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio 2016, risultando il più giovane giocatore ad aver giocato una partita di questa competizione.[42]

Dopo avere giocato poco negli anni successivi, dal 2018 trova maggiore spazio diventando un membro fisso della selezione norvegese.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 aprile 2021. [43]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013 Norvegia Strømsgodset 3 4D 11 4 - - - - - - - - - 11 4
2013 Norvegia Strømsgodset 2 2D 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2014 2D 3 1 - - - - - - - - - 3 1
Totale Strømsgodset 2 5 1 - - - - - - 5 1
2014-gen. 2015 Norvegia Strømsgodset ES 23 5 CN 1 0 UCL 1[44] 0 - - - 25 5
gen.-giu. 2015 Spagna Real M. Castilla SDB 11 1 - - - - - - - - - 11 1
2015-2016 SDB 34+4[45] 1+0[45] - - - - - - - - - 38 1
2016-gen. 2017 SDB 13 3 - - - - - - - - - 13 3
Totale Real M. Castilla 58+4 5 - - - - - - 62 5
gen.-giu. 2015 Spagna Real Madrid PD 1 0 CR - - UCL 0 0 SU+SS+Cmc - - 1 0
2015-2016 PD 0 0 CR 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
2016-gen. 2017 PD 0 0 CR 1 0 UCL 0 0 SU+Cmc 0+0 0 1 0
gen.-giu. 2017 Paesi Bassi Heerenveen ED 14+2[45] 1+1[45] CO 1 0 - - - - - - 17 2
2017-2018 ED 24 2 CO 2 0 - - - - - - 26 2
Totale Heerenveen 38+2 3+1 3 0 - - - - 43 4
2018-2019 Paesi Bassi Vitesse ED 31+4[45] 8+1[45] CO 4 2 UEL - - - - - 39 11
2019-2020 Spagna Real Sociedad PD 31 4 CR 5 3 - - - - - - 36 7
2020-gen. 2021 Spagna Real Madrid PD 7 0 CR 0 0 UCL 2 0 SS 0 0 9 0
Totale Real Madrid 8 0 1 0 2 0 0 0 11 0
gen.-giu. 2021 Inghilterra Arsenal PL 9 1 FACup+CdL 0+0 0 UEL 4 1 CS - - 13 2
Totale carriera 224 33 14 5 7 1 0 0 245 39

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-8-2014 Stavanger Norvegia Norvegia 0 – 0 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Amichevole -
13-10-2014 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2016 - Ingresso al 64’ 64’
12-11-2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Estonia Estonia Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
28-3-2015 Zagabria Croazia Croazia 5 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
8-6-2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
12-6-2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2016 -
10-10-2015 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2016 - Ingresso al 53’ 53’
15-11-2015 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 - Uscita al 46’ 46’
29-3-2016 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Finlandia Finlandia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-11-2017 Skopje Macedonia Macedonia 2 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Ammonizione al 64’ 64’ Uscita al 69’ 69’
23-3-2018 Oslo Norvegia Norvegia 4 – 1 Australia Australia Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
26-3-2018 Elbasan Albania Albania 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 74’ 74’
16-11-2018 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 1 Norvegia Norvegia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 57’ 57’
19-11-2018 Nicosia Cipro Cipro 0 – 2 Norvegia Norvegia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
23-3-2019 Valencia Spagna Spagna 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2020 - Uscita al 56’ 56’
26-3-2019 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 3 Svezia Svezia Qual. Euro 2020 -
7-6-2019 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Romania Romania Qual. Euro 2020 1
10-6-2019 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2020 -
5-9-2019 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2020 -
8-9-2019 Solna Svezia Svezia 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2020 -
12-10-2019 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -
15-10-2019 Bucarest Romania Romania 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2020 -
8-10-2020 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 dts Serbia Serbia Qual. Euro 2020 - Uscita al 111’ 111’
11-10-2020 Oslo Norvegia Norvegia 4 – 0 Romania Romania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 70’ 70’
14-10-2020 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 78’ 78’
24-3-2021 Gibilterra Gibilterra Gibilterra 0 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2022 - cap. Uscita al 46’ 46’
27-3-2021 Málaga Norvegia Norvegia 0 – 3 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2022 - cap.
30-3-2021 Podgorica Montenegro Montenegro 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2022 - cap. Uscita al 81’ 81’
Totale Presenze 28 Reti 1

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatore più giovane ad aver esordito in Eliteserien (15 anni e 118 giorni).
  • Calciatore più giovane ad aver segnato in Eliteserien (15 anni e 151 giorni).
  • Calciatore più giovane ad aver esordito con la Norvegia (15 anni e 253 giorni).
  • Calciatore più giovane ad aver esordito nelle qualificazioni ai campionati europei (15 anni e 300 giorni).
  • Calciatore più giovane ad aver esordito con la maglia del Real Madrid (16 anni e 158 giorni).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 62 (5) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 40 (4) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 35 (9) se si comprendono i play-off.
  4. ^ a b c Il Messi dei fiordi, in Guerin Sportivo, settembre 2014, p. 155.
  5. ^ (EN) Liam Prenderville, Wonderkid Martin Odegaard added to Football Manager 2015 after father grants permission, mirror.co.uk, 12 novembre 2014. URL consultato il 12 dicembre 2014.
  6. ^ a b c Martin Odegaard non è una meteora, su rivistaundici.com, 10 ottobre 2019. URL consultato il 5 giugno 2020.
  7. ^ Roma, sfuma il baby-gioiello Odegaard: va al Bayern Monaco, sportevai.it, 13 dicembre 2014. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  8. ^ Odegaard e i suoi fratelli: caccia ai baby fenomeni, in Sky Sport, 21 gennaio 2015. URL consultato il 16 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2015).
  9. ^ (NO) Storklubber kjemper om Godset-talent, in dt.no, 5 dicembre 2013. URL consultato il 21 agosto 2014.
  10. ^ (NO) Strømsgodset 2 - 0 Aalesund, su altomfotball.no. URL consultato il 21 agosto 2014.
  11. ^ (NO) «Karate-kid» ble tidenes yngste i eliteserien, in VG, 28 maggio 2012. URL consultato il 10 marzo 2014.
  12. ^ (NO) Her blir Martin (15) tidenes yngste eliteseriespiller, in Aftenposten, 14 aprile 2014. URL consultato il 22 agosto 2014.
  13. ^ (NO) Vålerenga 3 - 0 Strømsgodset, su altomfotball.no. URL consultato il 21 agosto 2014.
  14. ^ (NO) Signerte ut 2015, in godset.no, 6 maggio 2014. URL consultato il 22 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2014).
  15. ^ (NO) Strømsgodset 0 - 1 Steaua, altomfotball.no. URL consultato il 21 agosto 2014.
  16. ^ (NO) Steaua 2 - 0 Strømsgodset, altomfotball.no. URL consultato il 21 agosto 2014.
  17. ^ (NO) Ødegaard (15) med tre målgivende mot Start, aftenposten.no, 15 agosto 2014. URL consultato il 21 agosto 2014.
  18. ^ (NO) Start 2 - 3 Strømsgodset, altomfotball.no. URL consultato il 21 agosto 2014.
  19. ^ (NO) Stem frem Norges beste fotballspillere!, toppfotball.no, 17 ottobre 2014. URL consultato il 17 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2014).
  20. ^ (NO) Strømsgodset 2 - 1 Lillestrøm, altomfotball.no. URL consultato il 20 ottobre 2014.
  21. ^ (NO) Stefan Johansen fikk Gullballen 2014, toppfotball.no, 10 novembre 2011. URL consultato l'11 novembre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2014).
  22. ^ (ES) Comunicado Oficial: Martin Odegaard, realmadrid.com. URL consultato il 22 gennaio.
  23. ^ Filippo Maria Ricci, Real Madrid, Odegaard si presenta: "Solo qui diventerò un grande", gazzetta.it, 22 gennaio 2015. URL consultato il 22 gennaio.
  24. ^ Real Madrid II vs. Athletic Club II, it.soccerway.com. URL consultato l'11 febbraio 2015.
  25. ^ Amorebieta vs. Real Madrid II, it.soccerway.com. URL consultato l'11 febbraio 2015.
  26. ^ Filmato audio Odegaard, primo gol spagnolo col Real Madrid Castilla, video.gazzetta.it. URL consultato il 22 febbraio 2015.
  27. ^ (ES) Los 20 convocados para el partido contra el Almería, realmadrid.com, 28 aprile 2015. URL consultato il 29 aprile 2015.
  28. ^ (ES) Ancelotti: “Ahora todos los partidos son a vida o muerte”, realmadrid.com, 28 aprile 2015. URL consultato il 29 aprile 2015.
  29. ^ (ES) El Almería hace sudar al Real Madrid, puntopelota.es, 29 aprile 2015. URL consultato il 29 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 24 maggio 2015).
  30. ^ Ødegaard, debutto record col Real Madrid a 16 anni: al posto di Ronaldo..., gazzetta.it, 23 maggio 2015. URL consultato il 24 maggio 2015.
  31. ^ (EN) Football Next Generation 2015: 50 of the best young talents in world football, su theguardian.com, 7 ottobre 2015. URL consultato il 17 ottobre 2016.
  32. ^ a b (ES) La odisea de Odegaard, su panenka.org, 27 settembre 2019. URL consultato il 5 giugno 2020.
  33. ^ (NL) sc Heerenveen huurt Martin Ødegaard van Real Madrid, sc-heerenveen.nl, 10 gennaio 2017. URL consultato l'11 gennaio 2017.
  34. ^ (EN) Sam Pilger, Could Martin Odegaard Make A Triumphant Return To Real Madrid?, su Forbes. URL consultato il 5 giugno 2020.
  35. ^ (ES) “Me habéis hecho sentir un canterano más”, su realsociedad.eus, 12 agosto 2020. URL consultato il 13 agosto 2020.
  36. ^ (ES) Comunicado Oficial: Ødegaard, su realmadrid.com. URL consultato il 27 gennaio 2021.
  37. ^ (EN) Martin Odegaard joins Arsenal on loan, su arsenal.com, 27 gennaio 2021. URL consultato il 27 gennaio 2021.
  38. ^ (NO) Jermund Berg, SIF-talenter tatt ut til landslagsoppdrag, in Drammens Tidende, 7 gennaio 2014. URL consultato il 21 agosto 2014.
  39. ^ (NO) G16-landslaget tapte på slutten, 23 gennaio 2014. URL consultato il 21 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2014).
  40. ^ (NO) Tidenes yngste i A-landslagstropp, 19 agosto 2014. URL consultato il 21 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2014).
  41. ^ Norvegia-Emirati Arabi Uniti 0-0, su it.soccerway.com. URL consultato il 27 settembre 2015.
  42. ^ (NO) Her blir Martin Ødegaard (15) historisk - >Man blir rørt etter en slik hyllest, in Aftenposten, 14 ottobre 2014. URL consultato il 27 settembre 2015.
  43. ^ (NO) federazione calcistica norvegese, https://www.fotball.no/fotballdata/person/profil/?fiksId=3608320. URL consultato il 21 marzo 2021.
  44. ^ Nei turni preliminari.
  45. ^ a b c d e f Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN50145971480232331900 · WorldCat Identities (ENviaf-50145971480232331900