Scott McTominay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scott McTominay
Scott McTominay 2021.jpg
McTominay con la maglia del Manchester United nel 2021
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Scozia Scozia (dal 2018)
Altezza 193 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Manchester Utd
Carriera
Giovanili
2002-2017Manchester Utd
Squadre di club1
2016-Manchester Utd132 (11)
Nazionale
2018-Scozia Scozia37 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 gennaio 2022

Scott Francis McTominay (Lancaster, 8 dicembre 1996) è un calciatore inglese naturalizzato scozzese, centrocampista del Manchester Utd e della nazionale scozzese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centrocampista destrorso, molto duttile, capace di giocare sia da trequartista che da mediano, abile nel recupero palla nei contrasti e nel posizionamento, è forte fisicamente ed è stato paragonato a Michael Carrick.[1][2][3] Si dimostra abile anche nell'attaccare gli spazi, nel saltare l'uomo e nel controllo della sfera.[3][4][5] Impiegabile anche come difensore centrale, in nazionale è stato utilizzato anche come centrale nella difesa a 3.[6][7][8]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

McTominay nel 2017

Cresciuto nelle giovanili del Manchester Utd,[9] il 7 maggio 2017, esordisce in Premier League sostituendo Juan Manuel Mata all'84' nella partita persa 2-0 in trasferta contro l'Arsenal,[10] il 21 maggio seguente, debutta come titolare nell'ultima giornata di campionato nella vittoria per 2-0 contro il Crystal Palace.[11]

L'anno successivo, complice anche il gradimento dell'allenatore dello United José Mourinho nei suoi confronti,[12][13] il suo spazio a partire da dicembre aumenta. In precedenza aveva prima debuttato in Champions League il 18 ottobre 2017 contro il Benfica (0-1 per i gli inglesi risultato finale) rimpiazzando Henrix Mxit'aryan,[14] mentre 13 giorni dopo, sempre contro i lusitani, ha debuttato dal primo minuto in Champions League.[15]

Nel 2018-2019 trova spazio sia con Mourinho che con il suo successore Ole Gunnar Solskjær,[16][17] segnando anche la sua prima rete tra i professionisti il 3 aprile 2019 nella sconfitta per 2-1 contro il Wolverhampton.[18] Nel mentre si è anche messo in mostra in Champions League agli ottavi contro il Paris Saint-Germain (contribuendo alla rimonta dei red devils da 0-2 a 1-3)[19] e ai quarti contro il Barcellona, non evitando però l'eliminazione degli inglesi.[20][21]

Dal 2019-2020 si afferma come titolare a centrocampo,[22] segnando anche il suo primo gol a Old Trafford il 30 settembre 2019 nel pareggio per 1-1 contro l'Arsenal.[23] Il 27 ottobre seguente realizza la rete numero 2000 dello United in Premier League nel successo per 3-1 contro il Norwich City.[24] Il 27 febbraio 2020 invece realizza la sua prima rete europea in occasione del successo per 5-0 contro il Club Bruges ai sedicesimi d'Europa League.[25] L'8 marzo seguente è protagonista nel successo per 2-0 nel derby contro il Manchester City segnando al 96' il secondo gol dello United con un tiro da 30 metri.[26] Il 23 giugno rinnova il suo contratto sino al 2025.[9]

Il 20 dicembre 2020 realizza la sua prima doppietta tra i professionisti in occasione del successo per 6-2 contro il Leeds Utd, segnando entrambe le reti nei primi 3 minuti di partita, diventando il primo calciatore a riuscirci nella storia della Premier League.[27]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

McTominay nasce in Inghilterra ma grazie alle parentele scozzesi dei nonni ha la possibilità di giocare o per la nazionale inglese o per quella scozzese.[28] Il 4 marzo 2018, vista la mancata chiamata da parte della nazionale inglese, sceglie di giocare per la nazionale scozzese,[29] da cui riceve la prima convocazione 8 giorni dopo.[30] Debutta con la nazionale scozzese il 23 marzo dello stesso anno nell'amichevole persa in casa contro la Costa Rica per 0-1,[31] venendo sostituito al 58º minuto.[32]

Diviene presto titolare della Tartan Army, da cui viene convocato agli europei del 2021.[33]

Il 9 ottobre 2021 realizza la sua prima rete con la Scozia nel successo per 3-2 contro Israele realizzando il gol vittoria degli scozzesi al 94' su corner.[34]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 novembre 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016-2017 Inghilterra Manchester Utd PL 2 0 FACup+CdL 0 0 UEL 0 0 CS 0 0 2 0
2017-2018 PL 13 0 FACup+CdL 3+3 0 UCL 4 0 SU 0 0 23 0
2018-2019 PL 16 2 FACup+CdL 3+0 0 UCL 3 0 - - - 22 2
2019-2020 PL 27 4 FACup+CdL 2+1 0 UEL 7 1 - - - 37 5
2020-2021 PL 32 4 FACup+CdL 4+2 2+1 UCL+UEL 5+6 0 - - - 49 7
2021-2022 PL 30 1 FACup+CdL 2+0 1 UCL 5 0 - - - 37 2
2022-2023 PL 12 0 FACup+CdL 0+1 1 UEL 5 1 - - - 18 2
Totale carriera 132 11 21 5 35 2 0 0 188 18

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Scozia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Glasgow Scozia Scozia 0 – 1 Costa Rica Costa Rica Amichevole - Uscita al 58’ 58’
30-5-2018 Lima Perù Perù 2 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
10-9-2018 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Albania Albania UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 79’ 79’
17-11-2018 Scutari Albania Albania 0 – 4 Scozia Scozia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 61’ 61’
20-11-2018 Glasgow Scozia Scozia 3 – 2 Israele Israele UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 87’ 87’
21-3-2019 Astana Kazakistan Kazakistan 3 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 - Ingresso al 70’ 70’
24-3-2019 Serravalle San Marino San Marino 0 – 2 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 - Ingresso al 57’ 57’ Ammonizione al 90+1’ 90+1’
8-6-2019 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Cipro Cipro Qual. Euro 2020 - Ingresso al 79’ 79’
11-6-2019 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 52’ 52’
6-9-2019 Glasgow Scozia Scozia 1 – 2 Russia Russia Qual. Euro 2020 - Uscita al 78’ 78’
9-9-2019 Glasgow Scozia Scozia 0 – 4 Belgio Belgio Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 61’ 61’
13-10-2019 Glasgow Scozia Scozia 6 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 65’ 65’
4-9-2020 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Israele Israele UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
7-9-2020 Olomouc Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 2 Scozia Scozia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
8-10-2020 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 dts
(5 – 3 dtr)
Israele Israele Qual. Euro 2020 -
11-10-2020 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Slovacchia Slovacchia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
14-10-2020 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
12-11-2020 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 dts
(4 – 5 dtr)
Scozia Scozia Qual. Euro 2020 -
18-11-2020 Netanya Israele Israele 1 – 0 Scozia Scozia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
25-3-2021 Glasgow Scozia Scozia 2 – 2 Austria Austria Qual. Mondiali 2022 -
28-3-2021 Tel Aviv Israele Israele 1 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 -
31-3-2021 Glasgow Scozia Scozia 4 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2022 -
6-6-2021 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
14-6-2021 Glasgow Scozia Scozia 0 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Euro 2020 - 1º turno -
18-6-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Scozia Scozia Euro 2020 - 1º turno -
22-6-2021 Glasgow Croazia Croazia 3 – 1 Scozia Scozia Euro 2020 - 1º turno -
9-10-2021 Glasgow Scozia Scozia 3 – 2 Israele Israele Qual. Mondiali 2022 1
12-10-2021 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 90+2’ 90+2’
24-3-2022 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Polonia Polonia Amichevole -
29-3-2022 Vienna Austria Austria 2 – 2 Scozia Scozia Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
1-6-2022 Glasgow Scozia Scozia 1 – 3 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2022 -
8-6-2022 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Armenia Armenia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ingresso al 75’ 75’
11-6-2022 Dublino Irlanda Irlanda 3 – 0 Scozia Scozia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
14-6-2022 Erevan Armenia Armenia 1 – 4 Scozia Scozia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ammonizione al 90+1’ 90+1’
21-9-2022 Glasgow Scozia Scozia 3 – 0 Ucraina Ucraina UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
24-9-2022 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Irlanda Irlanda UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ammonizione al 87’ 87’
16-11-2022 Diyarbakır Turchia Turchia 2 – 1 Scozia Scozia Amichevole - Ammonizione al 25’ 25’ Uscita al 79’ 79’
Totale Presenze 37 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un talento al giorno, Scott McTominay: già pupillo per Mou tuttomercatoweb.com
  2. ^ (EN) Analysing McTominay's improvement in 2020/21, su manutd.com. URL consultato il 20 giugno 2021.
  3. ^ a b (EN) David Alexander Hughes, The Carrick parallels McTominay must build on at Manchester United, su manchestereveningnews.co.uk, 1º marzo 2019. URL consultato il 7 maggio 2021.
  4. ^ (EN) David Alexander Hughes, Why Scott McTominay barely touched the ball for Manchester United vs Leeds, su manchestereveningnews.co.uk, 21 dicembre 2020. URL consultato il 7 maggio 2021.
  5. ^ (EN) 'Defensive midfielder' McTominay a better dribbler than Salah & Mane this year, su thesun.co.uk, 30 ottobre 2019. URL consultato il 7 maggio 2021.
  6. ^ (EN) Elliott Jackson, Bobby Vincent, Gary Neville suggests new position for Scott McTominay at Man United, su manchestereveningnews.co.uk, 1º luglio 2020. URL consultato il 7 maggio 2021.
  7. ^ (EN) Paul Forsyth, Talking points: Scott McTominay struggles in central defence, in The Times, 8 settembre 2020. URL consultato il 7 maggio 2021.
  8. ^ (EN) Keith Jackson, Scotland are hard to watch but harder to beat - Keith Jackson's verdict, su dailyrecord.co.uk, 12 ottobre 2020. URL consultato il 7 maggio 2021.
  9. ^ a b (EN) McTominay signs long-term United contract, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  10. ^ (EN) Caroline Chapman, Arsenal 2-0 Manchester United, in BBC Sport, 7 maggio 2017. URL consultato il 3 dicembre 2017.
  11. ^ (EN) Manchester United 2-0 Crystal Palace: Josh Harrop scores on debut for youthful United side, su skysports.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  12. ^ Emanuele Gamba, DOV'È POGBA? IL FUORICLASSE TEORICO SOLO IN CONSOLLE, in la Repubblica, 25 febbraio 2018, p. 32. URL consultato il 7 maggio 2021.
  13. ^ (EN) Matt Jones, Scott McTominay Says He Still Speaks to 'Very Special' Jose Mourinho After Games, su bleacherreport.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  14. ^ (EN) Liam Bryce, Scott McTominay makes Manchester United Champions League debut against Benfica, su dailyrecord.co.uk, 18 ottobre 2017. URL consultato il 7 maggio 2021.
  15. ^ (EN) McTominay makes first Champions League start for Manchester United against Benfica, su fourfourtwo.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  16. ^ (EN) Solskjaer tips McTominay to enjoy long United career, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  17. ^ (EN) McTominay takes the chance to show his worth, su espn.co.uk, 1º marzo 2019. URL consultato il 7 maggio 2021.
  18. ^ (EN) Scott McTominay delighted to open his Manchester United despite defeat to Wolves, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  19. ^ (EN) Shamoon Hafez, PSG 1-3 Man Utd (agg: 3-3), in BBC Sport, 6 marzo 2019. URL consultato il 7 maggio 2021.
  20. ^ (EN) A celebration of Scott ‘McSauce’ McTominay, the McTominator, su independent.co.uk, 11 aprile 2019. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2019).
  21. ^ (EN) McTominay's rise from Blackpool to Barcelona, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  22. ^ (EN) McTominay explains why he was never tempted by loan move away from Man Utd, su goal.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  23. ^ (EN) Richard Fay, How McTominay predicted his Man United goal vs Arsenal, su manchestereveningnews.co.uk, 1º ottobre 2019. URL consultato il 7 maggio 2021.
  24. ^ (EN) Man United hit 2000 Premier League goal landmark, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  25. ^ (EN) Match report: Man Utd 5 Club Brugge 0, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  26. ^ Ederson regala, Martial e McTominay puniscono: il derby di Manchester è dello United, su gazzetta.it. URL consultato il 7 maggio 2021.
  27. ^ (EN) Scott McTominay makes Premier League history against Leeds, su manutd.com. URL consultato il 20 maggio 2021.
  28. ^ (EN) Manchester United's Jose Mourinho says Scott McTominay deserves Scotland call, in BBC Sport, 18 febbraio 2018. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  29. ^ (EN) Simon Stone, McTominay decides to play for Scotland, in BBC Sport, 4 marzo 2018.
  30. ^ (EN) Manchester United midfielder Scott McTominay receives his first Scotland call-up, su manutd.com. URL consultato il 7 maggio 2021.
  31. ^ (EN) Manchester United star Scott McTominay withdraws from Scotland squad after debut, su thesun.co.uk, 26 marzo 2018. URL consultato il 7 maggio 2021.
  32. ^ (EN) Scotland 0-1 Costa Rica, in BBC Sport, 23 marzo 2018. URL consultato il 24 marzo 2018.
  33. ^ (EN) Scotland confirm Euro 2020 squad, su independent.co.uk, 19 maggio 2021. URL consultato il 20 maggio 2021.
  34. ^ (EN) Liam Wood, Man United fans sent wild as McTominay scores Scotland winner in 'Fergie Time', su manchestereveningnews.co.uk, 9 ottobre 2021. URL consultato il 10 ottobre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]