Super League 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Super League 2018-2019
Raiffeisen Super League 2018-2019
Logo della competizione
Competizione Super League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 122ª
Organizzatore Swiss Football League
Date dal 21 luglio 2018
al 25 maggio 2019
Luogo Svizzera Svizzera
Partecipanti 10
Formula Girone doppio
Risultati
Vincitore Young Boys
(13º titolo)
Retrocessioni Grasshoppers
Statistiche
Miglior marcatore Francia Guillaume Hoarau (24)
Incontri disputati 180
Gol segnati 547 (3,04 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017-2018 2019-2020 Right arrow.svg

La Super League 2018-2019, nota come Raiffeisen Super League 2018-2019 per motivi di sponsorizzazione, è stata la 122ª edizione della massima divisione del campionato svizzero di calcio, la 16ª edizione sotto l'attuale denominazione. Il campionato è iniziato il 21 luglio 2018 e si è concluso il 25 maggio 2019.

Lo Young Boys si è confermato campionato del torneo per la seconda volta consecutiva e per la tredicesima in generale.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Super League 2017-2018 è stato retrocesso in cadetteria il Losanna, classificatosi all'ultimo posto, mentre dalla Challenge League 2017-2018 è stato promosso il Neuchâtel Xamax, che torna nella massima serie dopo il fallimento avvenuto nel 2012.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 10 squadre partecipanti si affrontano in un doppio girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 36 giornate. La novità nella formula riguarda il ritorno dello spareggio promozione-retrocessione, che vede affrontarsi la nona classificata di Super League e la seconda di Challenge League in una sfida di andata e ritorno[1].

  • La squadra campione di Svizzera è ammessa al play-off di qualificazione della UEFA Champions League 2019-2020.
  • La 2ª classificata è ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2019-2020.
  • La 3ª classificata è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2019-2020.
  • La 4ª classificata è ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2019-2020.
  • La 9ª classificata è ammessa allo spareggio promozione-retrocessione.
  • L'ultima classificata retrocede in Challenge League.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Basilea dettagli Basilea St. Jakob-Park 2º posto in Super League
Grasshoppers dettagli Zurigo Letzigrund Stadion 9º posto in Super League
Lucerna dettagli Lucerna Swissporarena 3º posto in Super League
Lugano dettagli Lugano Stadio di Cornaredo 6º posto in Super League
Neuchâtel Xamax dettagli Neuchâtel La Maladière 1º posto in Challenge League
San Gallo dettagli San Gallo Kybunpark 5º posto in Super League
Sion dettagli Sion Stade Tourbillon 7º posto in Super League
Thun dettagli Thun Stockhorn Arena 8º posto in Super League
Young Boys dettagli Berna Stade de Suisse Campione di Svizzera
Zurigo dettagli Zurigo Letzigrund Stadion 4º posto in Super League

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Coat of Arms of Switzerland (Pantone).svg 1. Young Boys 91 36 29 4 3 99 36 +63
2. Basilea 71 36 20 11 5 71 46 +25
3. Lugano 46 36 10 16 10 50 49 +1
4. Thun 46 36 12 10 14 57 58 -1
5. Lucerna 46 36 14 4 18 56 61 -5
6. San Gallo 46 36 13 7 16 49 58 -9
7. Zurigo 44 36 11 11 14 43 52 -9
8. Sion 43 36 12 7 17 50 55 -5
Noatunloopsong.png 9. Neuchâtel Xamax 37 36 9 10 17 44 65 -21
1downarrow red.png 10. Grasshoppers 25 36 5 10 21 32 71 -39

Legenda:

      Campione di Svizzera e ammessa al play-off di qualificazione della UEFA Champions League 2019-2020.
      Ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2019-2020.
      Ammessa alla fase a gironi della UEFA Europa League 2019-2020.
      Ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2019-2020.
      Ammessa allo spareggio promozione-retrocessione.
      Retrocessa in Challenge League 2019-2020.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata in base ai seguenti criteri:[2]
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Maggior numero di reti in trasferta.
  • Sorteggio.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

BAS GC LUZ LUG XAM SG SIO THU YB FCZ
Basilea –––– 4-2 2-1 3-2 1-1 1-2 3-2 1-1 1-3 2-0
Grasshoppers 1-3 –––– 2-3 2-1 3-1 2-1 2-1 0-2 0-3 0-2
Lucerna 1-1 2-1 –––– 4-2 0-2 2-1 1-3 0-2 2-3 2-5
Lugano 2-2 2-2 1-4 –––– 2-2 3-1 2-2 2-1 0-2 1-0
Neuchâtel Xamax 1-1 2-3 1-2 2-1 –––– 2-3 1-1 1-5 1-4 3-3
San Gallo 1-3 2-1 0-1 2-2 3-2 –––– 2-4 3-2 2-3 3-2
Sion 1-2 0-0 2-0 1-2 3-0 0-1 –––– 2-1 0-3 1-2
Thun 4-2 1-0 2-1 1-1 2-2 2-0 4-1 –––– 1-4 2-2
Young Boys 7-1 2-0 2-3 1-0 5-2 2-0 3-2 3-2 –––– 4-0
Zurigo 1-1 2-0 1-0 0-0 0-0 0-0 1-2 2-1 3-3

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

BAS GC LUZ LUG XAM SG SIO THU YB FCZ
Basilea –––– 0-0 3-2 1-1 4-1 1-1 1-0 3-1 2-2 3-0
Grasshoppers 0-4 –––– 1-3 1-1 0-1 0-1 0-3 1-1 0-1 1-1
Lucerna 0-1 4-0 –––– 0-3 0-1 3-0 1-3 3-1 1-3 3-0
Lugano 1-1 3-3 1-0 –––– 0-0 1-0 1-1 1-3 0-1 3-0
Neuchâtel Xamax 0-2 1-1 2-1 1-1 –––– 0-1 3-1 3-2 1-0 1-2
San Gallo 0-3 0-0 1-2 0-2 3-0 –––– 2-1 1-3 4-1 3-1
Sion 0-3 3-0 2-2 1-1 1-0 2-2 –––– 0-1 0-4 1-0
Thun 1-2 1-1 1-1 1-0 0-2 0-0 1-2 –––– 1-1 2-2
Young Boys 3-1 6-1 4-0 2-2 2-0 3-2 1-0 5-1 –––– 2-0
Zurigo 0-2 3-1 1-1 0-1 2-1 1-1 1-0 3-0 0-1

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggio promozione-retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Neuchâtel Xamax 4-0 Aarau Neuchatel, 30 maggio 2019
Aarau 4-0 (4-5 dcr) Neuchâtel Xamax Aarau, 2 giugno 2019

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
24 Francia Guillaume Hoarau Young Boys
15 Camerun Jean-Pierre Nsame Young Boys
15 Serbia Dejan Sorgic Thun
14 Svizzera Albian Ajeti Basilea
14 Svizzera Raphaël Nuzzolo Neuchâtel Xamax
13 Brasile Carlinhos Lugano
13 Nigeria Blessing Eleke Lucerna
13 Paesi Bassi Ricky van Wolfswinkel Basilea
12 Svizzera Marvin Spielmann Thun
11 Svizzera Christian Fassnacht Young Boys
11 Svizzera Vincent Sierro San Gallo
10 Kosovo Benjamin Kololli Zurigo
10 Nigeria Stephen Odey Zurigo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RSI Radiotelevisione svizzera, Ritorna lo spareggio tra Super e Challenge, su rsi. URL consultato il 23 luglio 2018.
  2. ^ Reglement für den Spielbetrieb der SFL (PDF), sfl.ch, agosto 2017. URL consultato il 4 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]