Lega Nazionale A 1958-1959

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lega Nazionale A 1958-1959
Competizione Lega Nazionale A
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 61ª
Organizzatore ASF-SFV
Date dal 31 agosto 1958
al 21 giugno 1959
Luogo Svizzera Svizzera
Svizzera
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Young Boys
(9º titolo)
Retrocessioni Urania Ginevra
YF Zurigo
Statistiche
Miglior marcatore Svizzera Meier (24)
Incontri disputati 182
Gol segnati 689 (3,79 per incontro)
Pubblico 1 003 050
(5 511 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1957-1958 1959-1960 Right arrow.svg

L'edizione 1958-1959 della Lega Nazionale A vide la vittoria finale dello Young Boys. Capocannoniere del torneo fu Eugen Meier (Young Boys), con 24 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Lega Nazionale A 1957-1958 sono stati retrocessi in Lega Nazionale B il Winterthur e il Bienne, mentre dalla Lega Nazionale B 1957-1958 sono stati promossi lo Zurigo e il Lucerna.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 1957-1958
Basilea Basilea Landhof-Stadion 8º posto in Lega Nazionale A
Bellinzona Bellinzona Comunale 10º posto in Lega Nazionale A
Chiasso Chiasso Campo di via Maestri Comacini 3º posto in Lega Nazionale A
Grasshoppers Zurigo Hardturm Stadion 2º posto in Lega Nazionale A
Grenchen Grenchen Stadion Brühl 5º posto in Lega Nazionale A
La Chaux-de-Fonds La Chaux-de-Fonds Stade de la Charrière 4º posto in Lega Nazionale A
Losanna Losanna Stade de la Pontaise 6º posto in Lega Nazionale A
Lucerna Lucerna Stadion Allmend 2º posto in Lega Nazionale B (Neopromossa)
Lugano Lugano Stadio comunale di Cornaredo 11º posto in Lega Nazionale A
Servette Ginevra Stade Charmilles 8º posto in Lega Nazionale A
Urania Ginevra Ginevra Stade de Frontenex 12º posto in Lega Nazionale A
Young Boys Berna Wankdorfstadion 1º posto in Lega Nazionale A (Campione di Svizzera)
YF Zurigo Zurigo Letzigrund Stadion 7º posto in Lega Nazionale A
Zurigo Zurigo Stadion Letzigrund 1º posto in Lega Nazionale B (Neopromosso)

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore
(tra parentesi le giornate di permanenza)
Giocatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Cannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
Basilea Austria Rudi Strittich Svizzera Hans Weber(26) Svizzera Josef Hügi (12)
Bellinzona Jugoslavia Ozren Nedoklan Svizzera Antonio Permurian
Svizzera Dario Terzaghi(26)
Svizzera Augusto Sartori(9)
Chiasso Svizzera Tullio Grassi Svizzera Donato Müller
Argentina Oscar Laurito (25)
Svizzera Ferdinando Riva (13)
Grasshoppers Jugoslavia Svetislav Glisovic (7)
Jugoslavia Toni Pogacnik(19)
Svizzera René Brodmann (26) Svizzera Raymond Duret (16)
Grenchen Germania Franz Linken Svizzera Andreas Fankhauser
Svizzera Fritz Morf
Svizzera Fritz Sidler
Jugoslavia Miodrag Glisovic
Svizzera René Hamel
Svizzera Heinz Moser (26)
Jugoslavia Miodrag Glisovic (20)
La Chaux des Fonds Rep. Ceca Jirí Sobotka Svizzera Kurt Leuenberger
Svizzera Willy Kernen(26)
Svizzera Charles Antenen (9)
Losanna Austria Walter Presch Svizzera André Grobety(26) Svezia Egon Jönsson (13)
Lucerna Germania Rudi Gutendorf Svizzera Paul Wolfisberg
Svizzera Walter Beerli (26)
Svizzera Walter Beerli (13)
Lugano Svizzera Annes Schmidhauser Svizzera Ivo Frosio (26) Svizzera Ivo Frosio
Italia Cornelio Ziletti (4)
Servette Svizzera Frank Sechehaye Svizzera Peter Rösch
Svizzera Marcel Mauron (26)
Svizzera Jacques Fatton (21)
Urania Svizzera Genia Walascheck Svizzera Hervé Cheiter (26) Svizzera Marcel Pillon (9)
Young Boys Germania Albert Sing Svizzera Heinz Bigler(26) Svizzera Eugen Meier (23)
Young Fellows Germania Horst Buhtz Germania Horst Buhtz (26) Germania Horst Buhtz (13)
Zurigo Austria Karl Rappan Svizzera Paul Battistella
Svizzera Rolf Mägerli (26)
Svizzera Erich Probst (20)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Coat of Arms of Switzerland (Pantone).svg 1. Young Boys 38 26 16 6 4 79 42 +37
2. Grenchen 32 26 12 8 6 57 39 +18
3. Zurigo 30 26 14 2 10 55 45 +10
4. Grasshoppers 30 26 12 6 8 63 54 +9
5. Losanna 29 26 11 7 8 40 41 -1
6. Basilea 27 26 11 5 10 54 48 +6
7. La Chaux-de-Fonds 26 26 8 10 8 44 44 0
8. Lucerna 26 26 8 10 8 40 45 -5
9. Servette 24 26 10 4 12 70 58 +12
10. Chiasso 24 26 10 4 12 48 61 -13
11. Lugano 23 26 6 11 9 27 33 -6
12. Bellinzona 22 26 8 6 12 38 57 -19
1downarrow red.svg 13. Urania Ginevra 19 26 6 7 13 41 50 -9
1downarrow red.svg 14. YF Zurigo 14 26 5 4 17 33 72 -39

Legenda:

      Campione di Svizzera e qualificata in Coppa dei Campioni 1959-1960
      Retrocesse in Lega Nazionale B 1959-1960.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

BAS BEL CHI GRA GRE LCF LOS LUC LUG SER URA YBO YFE ZUR
Basilea 6-1 0-0 2-4 1-4 1-3 4-0 2-2 2-2 0-3 2-2 2-3 5-2 2-1
Bellinzona 0-0 2-3 3-3 5-2 2-0 1-1 0-0 1-0 3-2 1-0 3-2 2-1 2-1
Chiasso 1-2 4-1 3-0 1-3 1-1 3-2 2-5 2-1 4-3 0-3 2-6 3-2 3-1
Grasshoppers 1-2 2-0 6-0 4-5 1-3 5-1 2-2 2-2 0-0 2-2 4-4 3-1 3-2
Grenchen 6-2 1-1 1-3 3-1 6-3 0-0 4-0 0-0 1-3 0-0 2-2 3-1 1-1
La Chaux-de-Fonds 2-1 3-1 1-1 1-3 2-0 1-1 2-2 0-1 3-2 5-1 2-3 2-2 0-1
Losanna 0-5 4-0 6-2 0-1 0-2 3-3 0-3 1-0 2-0 1-0 1-4 3-0 1-0
Lucerna 2-4 3-2 1-1 1-3 1-3 0-0 1-1 2-0 4-0 3-2 2-1 1-3 0-0
Lugano 0-1 2-2 1-0 3-2 1-1 0-0 0-0 0-0 0-2 1-1 3-1 0-0 4-1
Servette 3-4 5-1 3-5 2-3 3-1 2-3 2-4 6-1 2-2 4-3 2-3 9-2 3-1
Urania Ginevra 1-3 3-0 4-1 1-2 0-2 0-0 2-3 0-1 3-0 3-3 2-2 4-0 1-5
Young Boys 1-0 3-0 3-2 3-1 2-2 4-1 1-1 3-0 3-1 2-2 5-0 4-0 6-2
Young Fellows 1-0 3-2 1-0 3-4 0-4 1-1 0-2 1-1 3-1 1-3 2-3 0-6 1-3
Zurigo 3-1 3-2 2-1 5-1 2-0 4-2 1-2 3-2 1-2 2-1 2-0 5-2 3-2

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (14ª)
31  ago. 2-1 La Chaux-de-Fonds-Basilea 3-1 1 mar.
1-0 Losanna-Urania 3-2
2-1 Lucerna-Young Boys 0-3
3-2 Lugano-Grasshoppers 2-2
3-1 Servette-Grenchen 3-1
1-0 Young Fellows-Chiasso 2-3
3-2 Zurigo-Bellinzona 1-2


Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (15ª)
6 set. 1-4 Basilea-Grenchen 2-6 8 mar.
7 set. 2-1 Bellinzona-Young Fellows 2-3
4-3 Chiasso-Servette 5-3
2-2 Grasshoppers-Lucerna 3-1
1-1 La Chaux-de-Fonds-Losanna 3-3
3-0 Urania-Lugano 1-1
6-2 Young Boys-Zurigo 2-5


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (16ª)
13 set. 1-3 Grenchen-Chiasso 3-1 15 mar.
14 set. 0-5 Losanna-Basilea 0-4
3-2 Lucerna-Urania 1-0
0-0 Lugano-La Chaux-de-Fonds 1-0
5-1 Servette-Bellinzona 2-3
0-6 Young Fellows-Young Boys 0-4
5-1 Zurigo-Grasshoppers 2-3


Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (17ª)
28 set. 0-0 Basilea-Chiasso 2-1 22 mar.
5-2 Bellinzona-Grenchen 1-1
3-1 Grasshoppers-Young Fellows 4-3
2-2 La Chaux-de-Fonds-Lucerna 0-0
1-0 Losanna-Lugano 0-0
1-5 Urania-Zurigo 0-2
2-2 Young Boys-Servette 3-2


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (18ª)
5 ott. 4-1 Chiasso-Bellinzona 3-2 5 apr.
2-2 Grenchen-Young Boys 2-2
1-1 Lucerna-Losanna 3-0
2-3 Servette-Grasshoppers 0-0
2-3 Young Fellows-Urania 0-4
4-2 Zurigo-La Chaux-de-Fonds 1-0
28 dic. 0-1 Lugano-Basilea 2-2


Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (19ª)
11 ott. 0-0 Lugano-Lucerna 0-2 12 apr.
12 ott. 6-1 Basilea-Bellinzona 0-0
4-5 Grasshoppers-Grenchen 1-3
2-2 La Chaux-de-Fonds-Young Fellows 1-1
1-0 Losanna-Zurigo 2-1
3-3 Urania-Servette 3-4
3-2 Young Boys-Chiasso 6-2


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (20ª)
19 ott. 3-2 Bellinzona-Young Boys 0-3 3 mag.
3-0 Chiasso-Grasshoppers 0-6
0-0 Grenchen-Urania 2-0
2-4 Lucerna-Basilea 2-2
2-3 Servette-La Chaux-de-Fonds 2-3
0-2 Young Fellows-Losanna 0-3
1-2 Zurigo-Lugano 1-4
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (21ª)
9 nov. 2-3 Basilea-Young Boys 0-1 10 mag.
2-0 Grasshoppers-Bellinzona 3-3
2-0 La Chaux-de-Fonds-Grenchen 3-6
2-0 Losanna-Servette 2-4
0-0 Lucerna-Zurigo 2-3
0-0 Lugano-Young Fellows 1-3
4-1 Urania-Chiasso 3-0


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (22ª)
16 nov. 1-0 Bellinzona-Urania 0-3 24 mag.
1-1 Chiasso-La Chaux-de-Fonds 1-1 23 mag.
0-0 Grenchen-Losanna 2-0
2-2 Servette-Lugano 2-0 18 mag.
1-1 Young Fellows-Lucerna 3-1 24 mag.
3-1 Young Boys-Grasshoppers 4-4
3-1 Zurigo-Basilea 1-2


Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (23ª)
23 nov. 2-4 Basilea-Grasshoppers 2-1 31 mag.
3-1 La Chaux-de-Fonds-Bellinzona 0-2
6-2 Losanna-Chiasso 2-3
4-0 Lucerna-Servette 1-6
1-1 Lugano-Grenchen 0-0
2-2 Urania-Young Boys 0-5
3-2 Zurigo-Young Fellows 3-1


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (24ª)
7 dic. 1-1 Bellinzona-Losanna 0-4 7 giu.
2-1 Chiasso-Lugano 0-1
2-2 Grasshoppers-Urania 2-1
4-0 Grenchen-Lucerna 3-1
3-1 Servette-Zurigo 1-2
4-1 Young Boys-La Chaux-de-Fonds 3-2
1-0 Young Fellows-Basilea 2-5


Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (25ª)
14 dic. 1-3 La Chaux-de-Fonds-Grasshoppers 3-1 14 giu.
1-4 Losanna-Young Boys 1-1
1-1 Lucerna-Chiasso 5-2
2-2 Lugano-Bellinzona 0-1
1-3 Urania-Basilea 2-2
1-3 Young Fellows-Servette 2-9
2-0 Zurigo-Grenchen 1-1


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (26ª)
21 dic. 0-3 Basilea-Servette 4-3 20 giu.
0-0 Bellinzona-Lucerna 2-3 21 giu.
5-1 Grasshoppers-Losanna 1-0 20 giu.
3-1 Grenchen-Young Fellows 4-0
4 gen. 3-1 Young Boys-Lugano 1-3 21 giu.
11 gen. 3-1 Chiasso-Zurigo 1-2 20 giu.
0-0 Urania-La Chaux-de-Fonds 1-5 21 giu.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
24 - Svizzera Eugen Meier Young Boys
21 - Svizzera Jacques Fatton Servette
21 - Germania Ernst Wechselberger Young Boys
20 - Jugoslavia Miodrag Glišović Grenchen
20 2 Austria Erich Probst Zurigo
19 2 Svizzera René Hamel Grenchen
17 1 Svizzera Marcel Mauron Servette
16 1 Svizzera Raymond Duret Grasshoppers
15 3 Germania Horst Buhtz YF Zurigo

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Young Boys Campione di Svizzera 1958-1959 e qualificato alla Coppa dei Campioni 1959-1960.
  • Urania Ginevra e Young Fellows Zurigo retrocesse in Lega Nazionale B.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]