Sandnes Ulf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sandnes Ulf
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali bianco-azzurro
Dati societari
Città Norvegia Sandnes
Nazione Norvegia Norvegia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Norway.svg NFF
Campionato 1. divisjon
Fondazione 1911
Presidente Norvegia Stig Ravndal
Allenatore Norvegia Bengt Sæternes
Stadio Sandnes Idrettspark
(3.850 posti)
Sito web sandnesulf.no
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Sandnes Ulf è una società calcistica norvegese con sede nella città di Sandnes. Milita nella 1. divisjon, seconda divisione del campionato norvegese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club fu fondato il 1º giugno 1911 con il nome Sportsklubben Ulf.[1] Nel 1987, cambiò nome in Ulf-Sandnes.[1] Soltanto a febbraio 2004, dopo la fusione con l'ormai defunto Sandnes Fotballklubb, la squadra adottò l'attuale denominazione.[1] Formalmente, si trattò di un'incorporazione dello Ulf-Sandnes nel Sandnes; l'Ulf era la peggiore squadra tra le due, ma prese il posto del Sandnes nella 2. divisjon. Il club iniziò il campionato 2004 con 9 calciatori provenienti dal Sandnes (più un altro, all'epoca in prestito al Viking, e cinque dello Ulf-Sandnes. Kjetil Thulin segnò il primo gol della storia del nuovo club.

Uno dei match più importanti della storia recente del club fu l'amichevole contro il Leeds United del 17 luglio 2006. Fu l'occasione, per i calciatori, di mostrare il loro talento alla gente di Sandnes, che per la maggior parte è tifosa del Viking e del Bryne. Il Leeds vinse il match per 2-1, con Kjetil Norland che segnò la rete per il Sandnes (per gli inglesi andarono a segno Eirik Bakke e Robbie Blake).

Nel 2007, il Sandnes Ulf raggiunse la promozione in Adeccoligaen. Questo portò nuovo interesse attorno al club e fece accorrere numerosi spettatori al Sandnes Idrettspark.

Asle Andersen diventò il calciatore più importante del club, in quegli anni. Successivamente, fu nominato anche allenatore, dopo aver ricoperto l'incarico di assistente del precedente tecnico.

Al termine del campionato 2011, la squadra si guadagnò la promozione nella Eliteserien, con una giornata di anticipo.[2]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata all'11 agosto 2017.

N. Ruolo Giocatore
1 Finlandia P Saku-Pekka Sahlgren
3 Norvegia D Viljar Vevatne
4 Norvegia D Axel Kryger
6 Norvegia C Tomas Kristoffersen
7 Norvegia C Vidar Nisja
8 Norvegia C Remi Johansen
9 Norvegia A Oddbjørn Skartun
10 Norvegia C Roy Miljeteig
12 Norvegia P Egil Selvik
13 Norvegia D Jørgen Olsen Øveraas
14 Danimarca D Nicolai Geertsen
N. Ruolo Giocatore
17 Norvegia A Roger Ekeland
18 Norvegia A Jon Petter Stangeland
19 Danimarca D Mads Nielsen
21 Norvegia A Kjell Rune Sellin
22 Bosnia ed Erzegovina D Jasmin Bogdanović
24 Norvegia D Kristian Brix
26 Norvegia D Kenneth Sola
27 Norvegia C Vegard Aasen
30 Norvegia A Kent Håvard Eriksen
33 Norvegia P Jonas Høidahl

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (NO) Historikk, sandnesulf.no, 10 settembre 2013. (archiviato dall'url originale il 24 april 2014).
  2. ^ (NO) Vill opprykksjubel i Sandnes, vg.no, 23 ottobre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN222546286
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio