Futbol Club Barcelona 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Futbol Club Barcelona.

Futbol Club Barcelona
Moment of the Champions League final FC Barcelona - Juventus 2015.jpg
Messi alle prese con lo juventino Evra nel corso della vittoriosa finale di Champions League
Stagione 2014-2015
AllenatoreSpagna Luis Enrique
All. in secondaSpagna Joan Barbará
PresidenteSpagna Josep Maria Bartomeu
Liga1º posto (in Champions League)
Coppa del ReVincitore
Champions LeagueVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Messi (38)
Totale: Messi (57)
Miglior marcatoreCampionato: Messi (43)
Totale: Messi (58)
StadioCamp Nou (99 354)
Maggior numero di spettatori98 760 vs Real Madrid (22 marzo 2015)
Minor numero di spettatori27 099 vs Elche (8 gennaio 2015)
Media spettatori77 632¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Futbol Club Barcelona nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2014-2015, il Barcellona disputa la Liga BBVA per l'84ª volta consecutiva (unico club a non essere mai retrocesso in Segunda División assieme al Real Madrid e all'Athletic Bilbao), e prende parte alla UEFA Champions League per la 25ª volta e alla Coppa del Re per la 111ª volta.

Per i catalani la stagione comincia ufficialmente con cinque vittorie consecutive contro Elche (3-0), Villarreal (1-0), Athletic Bilbao (2-0), Levante (5-0), oltre che all'1-0 casalingo rimediato contro l'APOEL in Champions League. Il primo stop arriva il 24 settembre contro il Málaga (0-0), a cui segue anche la sconfitta esterna contro il Paris SG in Europa (3-2). Al tonfo esterno seguono altre tre vittorie consecutive (due in campionato e una in Champions) ai danni di Granada (6-0), Rayo Vallecano (2-0) e Ajax (3-1), prima dei due insuccessi consecutivi con Real Madrid e Celta Vigo. Nonostante il gioco non brillante espresso dai blaugrana e il difficile rapporto tra l'allenatore Luis Enrique e Messi, il Barcellona passa il proprio girone di Champions primo con 15 punti e in campionato rimane a poche lunghezze dal Real capolista. Con l'inizio del nuovo anno scende in campo un Barcellona diverso che, complice anche un calo fisico del Real Madrid, riesce a scavalcarlo in classifica, allungando a 4 lunghezze il proprio vantaggio dopo il Clásico vinto 2-1 il 22 marzo 2015. Il 17 maggio il Barcellona conquista il titolo dopo la vittoria contro l'Atlético Madrid per 1-0.

In Coppa del Re, i blaugrana superano l'Atlético Madrid ai quarti e il Villarreal in semifinale prima di avere la meglio sull'Athletic Bilbao per 3-1 e vincere il trofeo.

In Champions League la squadra sconfigge senza troppe difficoltà gli inglesi del Manchester City agli ottavi (2-1, 1-0) e i francesi del Paris SG ai quarti (3-1, 2-0). In semifinale vengono accoppiati con il Bayern Monaco dell'ex Guardiola e anche in questo caso i blaugrana passano il turno senza troppe difficoltà (3-0, 2-3) raggiungendo la finale di Berlino 4 anni dopo l'ultima finale giocata e vinta a Wembley contro il Manchester United. Nell'ultimo atto della Champions i catalani hanno come avversario la Juventus di Allegri. La partita inizia subito in discesa con il vantaggio immediato di Rakitić a cui seguono il pareggio di Morata e i gol di Suarez e Neymar che chiudono la partita sul 3-1 consegnando al Barcellona la sua quinta Champions League e il triplete (campionato, Coppa del Re, Champions League). Con la conquista del triplete il Barcellona diventa la prima squadra a conseguirlo per due stagioni (2009 e 2015).

Maglie e Sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore tecnico è Nike, mentre lo sponsor ufficiale è Qatar Airways. La divisa casalinga è un completo blaugrana a righe verticali con pantaloncini e calzettoni blu. La seconda e la terza divisa sono rispettivamente di colore arancione e giallo fluorescente.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa, numerazione e ruoli, tratti dal sito ufficiale, aggiornati al 1º settembre 2014.[1]

N. Ruolo Giocatore
1 Germania P Marc-André ter Stegen
2 Spagna D Martín Montoya
3 Spagna D Gerard Piqué
4 Croazia C Ivan Rakitić
5 Spagna C Sergio Busquets
6 Spagna C Xavi (capitano)
7 Spagna A Pedro
8 Spagna C Andrés Iniesta
9 Uruguay A Luis Suárez
10 Argentina A Lionel Messi
11 Brasile A Neymar
12 Brasile C Rafinha
13 Cile P Claudio Bravo
N. Ruolo Giocatore
14 Argentina C Javier Mascherano
15 Spagna D Marc Bartra
16 Brasile D Douglas
18 Spagna D Jordi Alba
20 Spagna C Sergi Roberto
21 Brasile D Adriano
22 Brasile D Dani Alves
23 Belgio D Thomas Vermaelen
24 Francia C Jérémy Mathieu
25 Spagna P Jordi Masip
29 Spagna A Sandro Ramírez
31 Spagna A Munir El Haddadi

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Staff aggiornato al 15 luglio 2014.[2][3]

Fc barcelona.png
Staff tecnico
  • Spagna Luis Enrique · Allenatore
  • Spagna Juan Carlos Unzué · Assistente allenatore
  • Spagna Roberto Moreno · Secondo assistente
  • Spagna Joan Barbarà · Assistente tecnico
  • Spagna Rafa Pol · Preparatore atletico
  • Spagna Joaquín Valdés · Psicologo
  • Spagna José Ramón de la Fuente · Allenatore dei portieri

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Trasferimenti della sessione estiva[4].

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Claudio Bravo Real Sociedad definitivo (12 mln €)
P Marc-André ter Stegen Borussia M'gladbach definitivo (12 mln €)
D Douglas San Paolo definitivo (4 mln €)
D Jérémy Mathieu Valencia definitivo (20 mln €)
D Thomas Vermaelen Arsenal definitivo (10 mln €)
C Rafinha Celta Vigo fine prestito
C Ivan Rakitić Siviglia definitivo (18 mln €)
A Luis Suárez Liverpool definitivo (81 mln €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Oier Olazábal Granada svincolato
P José Manuel Pinto svincolato
P Víctor Valdés svincolato
D Carles Puyol fine carriera
C Ibrahim Afellay Olympiakos prestito
C Jonathan dos Santos Villarreal definitivo (1,5 mln €)
C Cesc Fábregas Chelsea definitivo (33 mln €)
C Alex Song West Ham Utd prestito
C Denis Suárez Siviglia prestito
A Isaac Cuenca Deportivo svincolato
A Gerard Deulofeu Siviglia prestito
A Keirrison Coritiba svincolato
A Bojan Krkić Stoke City definitivo (1,8 mln €)
A Alexis Sánchez Arsenal definitivo (42 mln €)
A Cristian Tello Porto prestito (2 mln €)

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

La sessione invernale di calciomercato si conclude senza alcun acquisto né cessione da parte della società.

Acquisti
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primera División[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Primera División 2014-2015 (Spagna).

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
24 agosto 2014, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Barcellona 3 – 0
referto
Elche Camp Nou (68.105 spett.)
Arbitro Fernando Teixieira Vitienes (Comitato cantabro)

Vila-real
31 agosto 2014, ore 19:00 CEST
2ª giornata
Villarreal 0 – 1
referto
Barcellona El Madrigal (21.200 spett.)
Arbitro Carlos Velasco Carballo (Comitato madrileno)

Barcellona
13 settembre 2014, ore 16:00 CEST
3ª giornata
Barcellona 2 – 0
referto
Athletic Bilbao Camp Nou (81.181 spett.)
Arbitro David Fernández Borbalán (Comitato andaluso)

Valencia
21 settembre 2014, ore 21:00 CEST
4ª giornata
Levante 0 – 5
referto
Barcellona Estadio Ciutat de Valencia (22.177 spett.)
Arbitro José Luis González González (Comitato castiglianoleonese)

Málaga
24 settembre 2014, ore 22:00 CEST
5ª giornata
Málaga 0 – 0
referto
Barcellona Estadio La Rosaleda (24.820 spett.)
Arbitro Alejandro Hernández Hernández (Comitato di Las Palmas)

Barcellona
27 settembre 2014, ore 18:00 CEST
6ª giornata
Barcellona 6 – 0
referto
Granada Camp Nou (72.596 spett.)
Arbitro Juan Martínez Munuera (Comitato valenzano)

Madrid
4 ottobre 2014, ore 18:00 CEST
7ª giornata
Rayo Vallecano 0 – 2
referto
Barcellona Campo de Fútbol de Vallecas (14.070 spett.)
Arbitro Antonio Mateu Lahoz (Comitato valenzano)

Barcellona
18 ottobre 2014, ore 20:00 CEST
8ª giornata
Barcellona 3 – 0
referto
Eibar Camp Nou (75.546 spett.)
Arbitro José Antonio Teixeira Vitienes (Comitato cantabro)

Madrid
25 ottobre 2014, ore 18:00 CEST
9ª giornata
Real Madrid 3 – 1
referto
Barcellona Estadio Santiago Bernabéu (85.450 spett.)
Arbitro Jesús Gil Manzano (Comitato estremegno)

Barcellona
1º novembre 2014, ore 20:00 CET
10ª giornata
Barcellona 0 – 1
referto
Celta Vigo Camp Nou (71.468 spett.)
Arbitro Iñaki Vikandi Garrido (Comitato basco)

Almeria
8 novembre 2014, ore 16:00 CET
11ª giornata
Almería 1 – 2
referto
Barcellona Estadio de los Juegos Mediterráneos (12.606 spett.)
Arbitro Alberto Undiano Mallenco (Comitato navarro)

Barcellona
22 novembre 2014, ore 20:00 CET
12ª giornata
Barcellona 5 – 1
referto
Siviglia Camp Nou (78.283 spett.)
Arbitro Carlos Clos Gómez (Comitato aragonese)

Valencia
30 novembre 2014, ore 21:00 CET
13ª giornata
Valencia 0 – 1
referto
Barcellona Mestalla (51.200 spett.)
Arbitro David Fernández Borbalán (Comitato andaluso)

Barcellona
7 dicembre 2014, ore 17:00 CET
14ª giornata
Barcellona 5 – 1
referto
Espanyol Camp Nou (76.057 spett.)
Arbitro Ignacio Iglesias Villanueva (Comitato galiziano)

Madrid
13 dicembre 2014, ore 16:00 CET
15ª giornata
Getafe 0 – 0
referto
Barcellona Coliseum Alfonso Pérez (9.500 spett.)
Arbitro Iñaki Vikandi Garrido (Comitato basco)

Barcellona
20 dicembre 2014, ore 16:00 CET
16ª giornata
Barcellona 5 – 0
referto
Cordova Camp Nou (60.066 spett.)
Arbitro Antonio Mateu Lahoz (Comitato valenzano)

San Sebastián
4 gennaio 2015, ore 21:00 CET
17ª giornata
Real Sociedad 1 – 0
referto
Barcellona Anoeta (28.748 spett.)
Arbitro Carlos Del Cerro Grande (Comitato madrileno)

Barcellona
11 gennaio 2015, ore 21:00 CET
18ª giornata
Barcellona 3 – 1
referto
Atlético Madrid Camp Nou (81.658 spett.)
Arbitro Alberto Undiano Mallenco (Comitato navarro)

La Coruña
18 gennaio 2015, ore 19:00 CET
19ª giornata
Deportivo 0 – 4
referto
Barcellona Estadio Riazor (25.173 spett.)
Arbitro Juan Martínez Munuera (Comitato valenzano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Elche
24 gennaio 2015, ore 18:00 CET
20ª giornata
Elche 0 – 6
referto
Barcellona Martínez Valero (28.235 spett.)
Arbitro Carlos Clos Gómez (Comitato aragonese)

Barcellona
1º febbraio 2015, ore 21:00 CET
21ª giornata
Barcellona 3 – 2
referto
Villarreal Camp Nou (60.005 spett.)
Arbitro Iñaki Vikandi Garrido (Comitato basco)

Bilbao
8 febbraio 2015, ore 21:00 CET
22ª giornata
Athletic Bilbao 2 – 5
referto
Barcellona San Mamés (44.521 spett.)
Arbitro Antonio Mateu Lahoz (Comitato valenzano)

Barcellona
15 febbraio 2015, ore 17:00 CET
23ª giornata
Barcellona 5 – 0
referto
Levante Camp Nou (74.943 spett.)
Arbitro Mario Melero López (Comitato andaluso)

Barcellona
21 febbraio 2015, ore 16:00 CET
24ª giornata
Barcellona 0 – 1
referto
Málaga Camp Nou (78.276 spett.)
Arbitro Juan Martínez Munuera (Comitato valenzano)

Granada
28 febbraio 2015, ore 16:00 CET
25ª giornata
Granada 1 – 3
referto
Barcellona Los Cármenes (18.119 spett.)
Arbitro Santiago Jaime Latre (Comitato aragonese)

Barcellona
8 marzo 2015, ore 12:00 CET
26ª giornata
Barcellona 6 – 1
referto
Rayo Vallecano Camp Nou (87.151 spett.)
Arbitro Jesús Gil Manzano (Comitato estremegno)

Eibar
14 marzo 2015, ore 18:00 CET
27ª giornata
Eibar 0 – 2
referto
Barcellona Ipurua (5.439 spett.)
Arbitro Carlos Del Cerro Grande (Comitato madrileno)

Barcellona
22 marzo 2015, ore 21:00 CET
28ª giornata
Barcellona 2 – 1
referto
Real Madrid Camp Nou (98.760 spett.)
Arbitro Antonio Mateu Lahoz (Comitato valenzano)

Vigo
5 aprile 2015, ore 21:00 CEST
29ª giornata
Celta Vigo 0 – 1
referto
Barcellona Stadio Balaídos (23.731 spett.)
Arbitro Iñaki Vikandi Garrido (Comitato basco)

Barcellona
8 aprile 2015, ore 20:00 CEST
30ª giornata
Barcellona 4 – 0
referto
Almería Camp Nou (73.873 spett.)
Arbitro Alejandro Hernández Hernández (Comitato di Las Palmas)

Siviglia
11 aprile 2015, ore 20:00 CEST
31ª giornata
Siviglia 2 – 2
referto
Barcellona Estadio Ramón Sánchez-Pizjuán (40.355 spett.)
Arbitro Juan Martínez Munuera (Comitato valenciano)

Barcellona
18 aprile 2015, ore 16:00 CEST
32ª giornata
Barcellona 2 – 0
referto
Valencia Camp Nou (92.915 spett.)
Arbitro José Luis González (Comitato castiglianoleonese)

Barcellona
25 aprile 2015, ore 16:00 CEST
33ª giornata
Espanyol 0 – 2
referto
Barcellona Cornellà-El Prat (30.253 spett.)
Arbitro Antonio Mateu Lahoz (Comitato valenzano)

Barcellona
28 aprile 2015, ore 20:00 CEST
34ª giornata
Barcellona 6 – 0
referto
Getafe Camp Nou (65.356 spett.)
Arbitro David Fernández Borbalán (Comitato andaluso)

Cordova
2 maggio 2015, ore 16:00 CEST
35ª giornata
Cordova 0 – 8
referto
Barcellona Stadio Nuevo Arcángel (13.775 spett.)
Arbitro Carlos Clos Gómez (Comitato aragonese)

Barcellona
9 maggio 2015, ore 18:00 CEST
36ª giornata
Barcellona 2 – 0
referto
Real Sociedad Camp Nou (86.047 spett.)
Arbitro Ignacio Iglesias Villanueva (Comitato galiziano)

Madrid
17 maggio 2015, ore 19:00 CEST
37ª giornata
Atlético Madrid 0 – 1
referto
Barcellona Vicente Calderón (53.254 spett.)
Arbitro Alberto Undiano Mallenco (Comitato navarro)

Barcellona
23 maggio 2015, ore 18:30 CEST
38ª giornata
Barcellona 2 – 2
referto
Deportivo Camp Nou (93.743 spett.)
Arbitro Carlos Clos Gómez (Comitato aragonese)

Coppa del Re[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Re 2014-2015.

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Huesca
3 dicembre 2014, ore 22:00 CET
Andata
Huesca 0 – 4
referto
Barcellona El Alcoraz (6.885 spett.)
Arbitro Carlos Del Cerro Grande (Comitato madrileno)

Barcellona
16 dicembre 2014, ore 22:00 CET
Ritorno
Barcellona 8 – 1
referto
Huesca Camp Nou (44.884 spett.)
Arbitro Eduardo Prieto Iglesias (Comitato navarro)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
8 gennaio 2015, ore 22:00 CET
Andata
Barcellona 5 – 0
referto
Elche Camp Nou (27.099 spett.)
Arbitro David Fernández Borbalán (Comitato andaluso)

Elche
15 gennaio 2015, ore 22:00 CET
Ritorno
Elche 0 – 4
referto
Barcellona Martínez Valero (13.446 spett.)
Arbitro Santiago Jaime Latre (Comitato aragonese)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
21 gennaio 2015, ore 22:00 CET
Andata
Barcellona 1 – 0
referto
Atlético Madrid Camp Nou (62.225 spett.)
Arbitro José Luis González González (Comitato castiglianoleonese)

Madrid
28 gennaio 2015, ore 21:00 CET
Ritorno
Atlético Madrid 2 – 3
referto
Barcellona Vicente Calderón (54.851 spett.)
Arbitro Jesús Gil Manzano (Comitato estremegno)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
11 febbraio 2015, ore 20:00 CET
Andata
Barcellona 3 – 1
referto
Villarreal Camp Nou (57.738 spett.)
Arbitro Alejandro Hernández Hernández (Comitato di Las Palmas)

Vila-real
4 marzo 2015, ore 20:00 CET
Ritorno
Villarreal 1 – 3
referto
Barcellona El Madrigal (23.600 spett.)
Arbitro David Fernández Borbalán (Comitato andaluso)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
30 maggio 2015, ore 21:30 CEST
Finale
Athletic Bilbao 1 – 3
referto
Barcellona Camp Nou (99.354 spett.)
Arbitro Carlos Velasco Carballo (Comitato madrileno)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2014-2015.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona
17 settembre 2014, ore 20:45 CEST
Gruppo F
Barcellona 1 – 0
referto
APOEL Camp Nou (62.832 spett.)
Arbitro Germania Deniz Aytekin

Parigi
1º ottobre 2014, ore 20:45 CEST
Gruppo F
Paris Saint-Germain 3 – 2
referto
Barcellona Parc des Princes (46.400 spett.)
Arbitro Italia Nicola Rizzoli

Barcellona
21 ottobre 2014, ore 20:45 CEST
Gruppo F
Barcellona 3 – 1
referto
Ajax Camp Nou (79.357 spett.)
Arbitro Scozia William Collum

Amsterdam
5 novembre 2014, ore 20:45 CET
Gruppo F
Ajax 0 – 2
referto
Barcellona Amsterdam ArenA (52.117 spett.)
Arbitro Portogallo Pedro Proença

Nicosia
25 novembre 2014, ore 20:45 CET
Gruppo F
APOEL 0 – 4
referto
Barcellona Stadio Neo GSP (20.626 spett.)
Arbitro Italia Gianluca Rocchi

Barcellona
10 dicembre 2014, ore 20:45 CET
Gruppo F
Barcellona 3 – 1
referto
Paris Saint-Germain Camp Nou (82.570 spett.)
Arbitro Inghilterra Martin Atkinson

APO AJA BAR PSG
APOEL Nicosia 1 - 1 0 - 4 0 - 1
Ajax 4 - 0 0 - 2 1 - 1
Barcellona 1 - 0 3 - 1 3 - 1
Paris SG 1 - 0 3 - 1 3 - 2
Squadra P.ti G V P S GF GS DG
Spagna Barcellona 15 6 5 0 1 15 5 +10
Francia Paris Saint-Germain 13 6 4 1 1 10 7 +3
Paesi Bassi Ajax 5 6 1 2 3 8 10 -2
Cipro APOEL 1 6 0 1 5 1 12 -11

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]
Manchester
24 febbraio 2015, ore 20:45 CET
Andata
Manchester City 1 – 2
referto
Barcellona Etihad Stadium (47.726 spett.)
Arbitro Germania Felix Brych

Barcellona
18 marzo 2015, ore 20:45 CET
Ritorno
Barcellona 1 – 0
referto
Manchester City Camp Nou (92.551 spett.)
Arbitro Italia Gianluca Rocchi

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]
Parigi
15 aprile 2015, ore 20:45 CEST
Andata
Paris Saint-Germain 1 – 3
referto
Barcellona Parco dei Principi (45.893 spett.)
Arbitro Inghilterra Mark Clattenburg

Barcellona
21 aprile 2015, ore 20:45 CEST
Ritorno
Barcellona 2 – 0
referto
Paris Saint-Germain Camp Nou (84.477 spett.)
Arbitro Norvegia Svein Oddvar Moen

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]
Barcellona
6 maggio 2015, ore 20:45 CEST
Andata
Barcellona 3 – 0
referto
Bayern Monaco Camp Nou (95.639 spett.)
Arbitro Italia Nicola Rizzoli

Monaco di Baviera
12 maggio 2015, ore 20:45 CEST
Ritorno
Bayern Monaco 3 – 2
referto
Barcellona Allianz Arena (71.130 spett.)
Arbitro Inghilterra Mark Clattenburg

Finale[modifica | modifica wikitesto]
Berlino
6 giugno 2015, ore 20:45 CEST
Juventus 1 – 3
referto
Barcellona Olympiastadion (70.442 spett.)
Arbitro Turchia Cüneyt Çakır

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Liga.png Liga BBVA 94 19 16 1 2 64 11 19 14 3 2 46 10 38 30 4 4 110 21 +89
Coppadelre.png Coppa del Re - 5 5 0 0 20 3 4 4 0 0 14 3 9 9 0 0 34 6 +28
Coppacampioni.png Champions League 15[5] 6 6 0 0 13 2 7 5 0 2 18 11 14 12 0 2 31 11 +20
Totale - 30 27 1 2 97 16 30 23 3 4 78 22 61 51 4 6 175 38 +137

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T T C T C T T C T T C T C T C T T C T C T C T C T C T C C T C T C T C
Risultato V V V V N V V V P P V V V V N V P V V V V V V P V V V V V V N V V V V V V N
Posizione 1 1 1 1 2 1 1 1 1 4 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Liga – Classifiche, sport.sky.it. (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2014).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo i giocatori che hanno lasciato la squadra a stagione già iniziata.[6]

Giocatore Primera División Coppa di Spagna Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adriano, Adriano 160204210701027240
Alba, J. J. Alba 2718161001101044291
Alves, D. D. Alves 30061501011060460131
Barta, M. M. Barta 141105000600025110
Bravo, C. C. Bravo 37-19100-0000-00037-1910
Busquets, S. S. Busquets 3317040101000047180
Douglas, Douglas 2030500000007030
El Haddadi, M. M. El Haddadi 101003000300016100
Halilović, A. A. Halilović 0000100000001000
Ié, E. E. Ié 0000100000001000
Iniesta, A. A. Iniesta 2403073001100042330
Mascherano, J. J. Mascherano 27081702012010460111
Masip, J. J. Masip 1-2001-1000-0002-300
Mathieu, J. J. Mathieu 282506110700041360
Messi, L. L. Messi 3843406510131010575860
Montoya, M. M. Montoya 80003000100012000
Neymar, Neymar 3322606710121010513980
Pedro, Pedro3463065009020491150
Piqué, G. G. Piqué 27470612011120446110
Rafinha, Rafinha 251306100602137251
Rakitić, I. I. Rakitić 3141071001222050730
Roberto, S. S. Roberto 120004200200018200
Sandro, Sandro 72002100310012400
Samper, S. S. Samper 0000300010004000
Suárez, L. L. Suárez 271640621010710432560
ter Stegen, M. M. ter Stegen 0-0008-50013-110021-1600
Traoré, A. A. Traoré 0000210000002100
Vermaelen, T. T. Vermaelen 1000000000001000
Xavi, Xavi 3121030001000044210

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) fcbarcelona.com, FC Barcelona Players, su fcbarcelona.com. URL consultato il 2 settembre 2013.
  2. ^ (EN) Staff sportivo FC Barcelona 2014/15, fcbarcelona.com. URL consultato il 12 gennaio 2015.
  3. ^ (EN) First Team, fcbarcelona.com. URL consultato il 12 gennaio 2015.
  4. ^ Trasferimenti 2014-2015, transfermarkt.it.
  5. ^ Per le competizioni europee vengono presi in considerazione solamente i punti riguardanti la fase a gironi.
  6. ^ Ovvero dopo la prima partita ufficiale della squadra, svoltasi il 24 agosto 2014 contro l'Elche.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio