Gaizka Garitano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gaizka Garitano Aguirre
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 184 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista
Ritirato 2009 - calciatore
Carriera
Giovanili
1993Athletic Bilbao
Squadre di club1
1993-1998Bilbao Athletic111 (22)
1996-1997Lleida14 (0)
1998-1999Eibar18 (1)
1999-2001Ourense70 (8)
2001-2005Eibar146 (15)
2005-2008Real Sociedad82 (9)
2008-2009Alavés29 (2)
Carriera da allenatore
2009-2010EibarVice
2010-2012Eibar B
2012-2015Eibar
2015Real Valladolid
2016-2017Deportivo
2017- Bilbao Athletic
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 luglio 2018

Gaizka Garitano (Bilbao, 9 luglio 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista, tecnico del Bilbao Athletic.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Era un mediano, talvolta dedito alla fase di regia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

All'Eibar inizialmente usa il 4-2-3-1.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Vanta 51 incontri e 5 gol nella Primera División (Spagna), 304 sfide e 35 marcature nella seconda divisione spagnola, 115 presenze e 17 reti nella terza divisione spagnola.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver terminato la carriera del calcio giocato, torna all'Eibar dove diviene il vice allenatore dal 2009 fino all'aprile del 2010. Nel luglio dello stesso anno viene incaricato alla guida della squadra riserve e nel 2012 è nuovamente promosso come allenatore della prima squadra. I risultati sono subito ottimi, dal momento che in due anni porta la squadra dalla Segunda División B, terzo livello del calcio spagnolo, fino alla Primera División, categoria raggiunta per la prima volta dalla società basca grazie al primo posto nella Segunda División. Il 23 maggio 2015, al termine del match vinto 3-0 contro il Córdoba, che sancisce la retrocessione del club dopo un solo anno in Primera División, lascia la squadra rossoblu[1].

Il 6 luglio 2015 diventa il nuovo allenatore del Real Valladolid. Il 21 ottobre, con la squadra ultima in Segunda División, è esonerato.

Il 10 giugno 2016 è chiamato ad allenare il Deportivo, in Primera División, con un contratto annuale. Il 26 febbraio 2017 è esonerato dopo quattro sconfitte consecutive, con la squadra in zona retrocessione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Eibar: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]