Bilbao Athletic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Athletic Club.

Bilbao Athletic
Calcio Football pictogram.svg
Athletic Club.png
Los Cachorros
(I Cuccioli)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical stripes Red HEX-FF0000 White.svg Rosso, bianco
Dati societari
Città Flag of Bilbao.svg Bilbao
Nazione Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg RFEF
Campionato Segunda División B
Fondazione 1964
Presidente Spagna Fernando García Macua
Allenatore Spagna Aritz Solabarrieta
Stadio Santa María de Lezama
(2.500 posti)
Sito web [http://[1] [2]]
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Bilbao Athletic è la squadra riserve dell'Athletic Club e spesso viene chiamato Athletic Club B. Attualmente (a seguito della promozione conquistata il 28 giugno 2015) milita nella Liga Adelante. Secondo il regolamento della Liga spagnola, il Bilbao Athletic, essendo associato all'Athletic Club, non potrà mai giocare nella stessa serie, ma in una serie inferiore e non può giocare nella Copa del Rey. Sempre secondo il regolamento, la sua rosa può essere formata da soli giocatori con meno di 23 anni, oppure con meno di 25 anni, ma con un contratto professionistico con la prima squadra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Bilbao Athletic deriva dalla volontà di richiamare il nome di una delle due squadre che esistevano a Bilbao quando il calcio arrivò in questa città. Infatti, al tempo in cui gli inglesi importarono questo sport, a Bilbao c'erano due gruppi di persone, che formarono ognuno il proprio club: l'Athletic Club ed il Bilbao Fútbol Club.

I primi anni dopo la guerra civile (1936-1939) videro nascere numerose nuove squadre in tutta la Bizkaia. La necessità di competere per il campionato regionale e l'indebolimento patito dall'Athletic Club in questi anni, fece sì che l'Athletic Club registrasse un nuovo club per il primo anno del dopoguerra, chiamato Bilbao Athletic. Questa azione ha avuto il duplice motivo di salvaguardare un nome tanto amato dal club ed evitare che qualche altro club "usurpasse" il nome Bilbao.

La seconda fondazione[modifica | modifica wikitesto]

Quando l'Arenas Club de Getxo divenne la filiale dell'Athletic Club, i giocatori del Bilbao Athletic andarono a giocare per questa squadra e questo segnò la fine del Bilbao Athletic. Fu la stagione 1964/65 quella in cui l'Athletic Club vide la necessità di una filiale in cui far giocare e crescere i giovani. Venne ripresa l'idea del Bilbao Athletic ed una squadra con questo nome fu iscritta nella Segunda Regional, allenata da Agustín Gaínza.

La squadra vinse subito il campionato e fu promossa in Primera Regional, ma l'allenatore Gaínza fu chiamato ad allenare la prima squadra e venne sostituito da Rafa Iriondo. La stagione seguente il Bilbao Athletic vinse la Primera Regional e fu promosso in Tercera División.

La promozione per la Segunda División arriva nella stagione 1968/69, quando il Bilbao Athletic vince 29 gare su 38 totali. L'anno successivo si rivela essere un'annata non fortunata e la squadra viene nuovamente relegata in Tercera División, dove resterà per 7 anni, al termine dei quali viene integrata nella neonata Segunda División B.

È proprio in questa nuova divisione che il Bilbao Athletic forma tanti giovani giocatori talentuosi da consegnare all'Athletic Club, ma forma anche grandi allenatori. Il caso più eclatante è quello di Javier Clemente che, dopo aver allenato la squadra riserve, fu chiamato sulla panchina dell'Athletic Club dove vinse 2 campionati, 2 coppe nazionali e 1 supercoppa spagnola.

Il periodo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Mentre l'Athletic Club stava vincendo il campionato, il Bilbao Athletic, guidato da José Ángel Iribar e Iñaki Sáez, stava vincendo la Segunda División B. L'anno successivo, in contemporanea alla seconda vittoria dell'Athletic Club in campionato, il Bilbao Athletic, sotto la guida di Iribar, arriva secondo in classifica della Segunda División, a pari punti con il Castilla classificatosi primo a causa degli scontri diretti. Julio Salinas, punta del Bilbao Athletic di quest'anno, vince il Pichichi con 20 gol. Questo Bilbao Athletic è rimasto nel cuore di molti tifosi rojiblancos.

Gli ultimi anni in Segunda[modifica | modifica wikitesto]

Il Bilbao Athletic rimane in Segunda División, con l'eccezione della stagione 1987/88, fino alla stagione 1995/96, anno in cui viene relegato in Segunda División B, dove tuttora milita. Fondamentale è stata l'abolizione, nel 1992, della División de Honor sub-19, categoria nella quale i giovani potevano giocare prima di approdare al Bilbao Athletic, anticipando, così, di un anno il loro ingresso nelle file della squadra riserve che, da quel momento, si è trovata sempre più in difficoltà.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Dalla stagione 1996-1997 il Bilbao Athletic ha sempre giocato in Segunda División B, sfiorando, talvolta, la promozione, sfumata solo ai play-off. Il 28 giugno 2015 viene promosso dopo 19 anni in Segunda División dopo aver eliminato il Cadiz nella finale dei playoff. Nel 2016 viene retrocesso nuovamente in Segunda División B, essendo arrivato ultimo in campionato

La divisa[modifica | modifica wikitesto]

Il Bilbao Athletic indossa gli stessi colori dell'Athletic Club, eccezion fatta per una foglia di quercia e la scritta Bizkaia, entrambe nere su sfondo bianco.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Bilbao Athletic (dalla sua rifondazione del 1964)
  • Iscritto in Segunda Regional
  • 1964/65 - 1º in Segunda Regional
  • Promosso in Primera Regional
  • 1965/66 - 1º in Primera Regional
  • Promosso in Tercera División
  • 1966/67 - 1º in Tercera División
  • 1967/68 - 3º in Tercera División
  • 1968/69 - 1º in Tercera División
  • Promosso in Segunda División
  • 1969/70 - 13º in Segunda División
  • Retrocesso in Tercera División
  • 1970/71 - 5º in Tercera División
  • 1971/72 - 9º in Tercera División
  • 1972/73 - 5º in Tercera División
  • 1973/74 - 13º in Tercera División
  • 1974/75 - 8º in Tercera División
  • 1975/76 - 4º in Tercera División
  • 1976/77 - 4º in Tercera División
  • La Segunda División B prende il posto della Tercera División
  • 1977/78 - 5º in Segunda División B
 
  • 1978/79 - 7º in Segunda División B
  • 1979/80 - 12º in Segunda División B
  • 1980/81 - 3º in Segunda División B
  • 1981/82 - 10º in Segunda División B
  • 1982/83 - 1º in Segunda División B
  • Promosso in Segunda División
  • 1983/84 - 2º in Segunda División
  • 1984/85 - 15º in Segunda División
  • 1985/86 - 7º in Segunda División
  • 1986/87 - 16º in Segunda División
  • 1987/88 - 17º in Segunda División
  • Retrocesso in Segunda División B
  • 1988/89 - 1º in Segunda División B
  • Promosso in Segunda División
  • 1989/90 - 3º in Segunda División
  • 1990/91 - 13º in Segunda División
  • 1991/92 - 13º in Segunda División
  • 1992/93 - 15º in Segunda División
  • 1993/94 - 14º in Segunda División
  • 1994/95 - 16º in Segunda División
 
  • 1995/96 - 18º in Segunda División
  • Retrocesso in Segunda División B
  • 1996/97 - 12º in Segunda División B
  • 1997/98 - 2º in Segunda División B
  • 1998/99 - 6º in Segunda División B
  • 1999/00 - 8º in Segunda División B
  • 2000/01 - 6º in Segunda División B
  • 2001/02 - 6º in Segunda División B
  • 2002/03 - 4º in Segunda División B
  • 2003/04 - 11º in Segunda División B
  • 2004/05 - 9º in Segunda División B
  • 2005/06 - 6º in Segunda División B
  • 2006/07 - 15º in Segunda División B
  • 2007/08 - 15º in Segunda División B
  • 2008/09 - 11º in Segunda División B
  • 2009/10 - 15º in Segunda División B
  • 2010/11 - 12° in Segunda División B
  • 2011/12 - 8° in Segunda División B
  • 2012/13 - in Segunda División B

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1982-1983, 1988-1989
1966-1967, 1968-1969

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1983-1984
Terzo posto: 1989-1990
Secondo posto: 1997-1998 (gruppo II)
Terzo posto: 1980-1981 (gruppo I), 2012-2013 (gruppo II)
Terzo posto: 1967-1968

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Spagna P Jon Ander
2 Spagna D Iñigo Lekue
3 Spagna C Egoitz Magdaleno
4 Spagna D Jonás Ramalho
5 Spagna D Enric Saborit
6 Spagna C Óscar Gil
7 Spagna C Iker Guarrotxena
8 Spagna C Iker Undabarrena
9 Spagna A Gorka Santamaría
10 Spagna C Unai López
11 Spagna C Aitor Seguín
12 Spagna A Asier Villalibre
13 Spagna P Alejandro Remiro
14 Spagna C Jon Iru
N. Ruolo Giocatore
15 Spagna D Unai Bilbao
16 Spagna C Lander Olaetxea
17 Spagna C Jurgi
18 Spagna D Urtzi Iriondo
19 Spagna C Mikel Vesga
20 Spagna C Gorka Iturraspe
21 Spagna C Martín Bengoa
22 Spagna D Markel Etxeberria
23 Spagna D Yeray
24 Spagna C Ager Aketxe
27 Spagna A Gorka Guruzeta
28 Spagna D Julen Arellano
30 Spagna C Iñigo Córdoba

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Bilbao Athletic

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Bilbao Athletic

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENESEU) Sito ufficiale, su athletic-club.net. URL consultato il 29 giugno 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).