Estadio de Mestalla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 39°28′28.76″N 0°21′30.1″W / 39.474656°N 0.358361°W39.474656; -0.358361

Estadio de Mestalla
Mestalla trofeu taronja 120811.jpg
Informazioni
Stato Spagna Spagna
Ubicazione Avinguda de Suécia
Mestalla
Coat of Arms of Valencia (Spain).svg Valencia
Inizio lavori 1923
Inaugurazione 1923
Copertura Tribuna
Costo 316.439,20 pesetas (costo del terreno)
Ristrutturazione 1927, 1959, 1973
Mat. del terreno Erba
Dim. del terreno 105 x 70 m
Proprietario Valencia Valencia
Progetto F. Almenar Quinzá.
Uso e beneficiari
Calcio Valencia Valencia
Capienza
Posti a sedere 55.000
 

L'Estadio de Mestalla (it. Stadio di Mestalla) è uno stadio di calcio di Valencia, in Spagna. Costruito nel 1923, è il più antico stadio spagnolo, ha una capienza di circa 55.000 posti e ospita le partite casalinghe del Valencia.

Il nome deriva dall'omonimo torrente che scorre ancora oggi sotto la struttura dello stadio e in tutto il quartiere. Il proprietario è la principale squadra locale, il Valencia Club de Fútbol, che disputa le sue gare interne in campionato, Coppa del Re e Coppe europee. Lo stadio ha ospitato le partite dei Mondiali 1982 della Nazionale spagnola contro Honduras, Jugoslavia e Irlanda del Nord, durante la prima fase a gironi, alcune finali della Coppa del Re tra cui quella del 2010-2011 tra Barcellona e Real Madrid e la finale di Coppa delle Coppe 1978-1979. Durante la presidenza di Luis Casanova lo stadio fu rinominato "Estadio Luis Casanova", ma nel 1994 è tornato a chiamarsi "Mestalla", come sempre.

Partite Mondiale 1982[modifica | modifica wikitesto]

Nuovo stadio[modifica | modifica wikitesto]

Una volta ultimato la squadra del Valencia si trasferirà al Nou Mestalla, uno stadio con una capacità di 75.000 posti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]