Nacho Monreal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nacho Monreal
1 nacho monreal 2015.jpg
Monreal con la maglia dell'Arsenal nel 2015
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 180 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 16 agosto 2022
Carriera
Giovanili
2003-2006Osasuna
Squadre di club1
2004-2006Osasuna B36 (3)
2006-2011Osasuna127 (3)
2011-2013Malaga45 (1)
2013-2019Arsenal187 (7)
2019-2022Real Sociedad55 (3)
Nazionale
2004-2005Spagna Spagna U-194 (0)
2007-2009Spagna Spagna U-219 (0)
2009-2018Spagna Spagna22 (1)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Argento Brasile 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º luglio 2022

Ignacio Monreal Eraso, meglio noto come Nacho Monreal (Pamplona, 26 febbraio 1986), è un ex calciatore spagnolo, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dato il suo buon dinamismo e buona abilità negli assist, solitamente veniva impiegato come terzino sinistro[1] in una linea di difesa a quattro, ma era in grado di giocare anche come difensore centrale o addirittura come difensore di sinistra in una linea di difesa a tre.[2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi, Osasuna[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Pamplona, cresce nelle giovanili dell'Osasuna, arrivando fino in prima squadra, facendo il suo debutto ufficiale il 22 ottobre 2006 nella sconfitta per 1-0 sul campo del Valencia.[4] Conclude la sua prima stagione con 10 presenze in campionato, 2 in UEFA Champions League e, dopo la retrocessione in Coppa UEFA, altre 4 apparizioni comprese la semifinale persa con il Siviglia. Dalla stagione 2007-2008 diviene titolare, mantenendo il posto anche nelle stagioni successive, condividendo il reparto arretrato con un altro titolare prodotto del settore giovanile, César Azpilicueta, sulla fascia opposta.[5]

Malaga[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 giugno 2011 viene ceduto a titolo definitivo al Malaga per la cifra di 6 milioni di euro.[6] Nella sua prima stagione si alterna con Eliseu, contribuendo al quarto posto finale in campionato e alla storica prima qualificazione in Champions League del club andaluso.[7]

Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due stagioni nella squadra andalusa si è trasferito all'Arsenal il 31 gennaio 2013 per la cifra di 10 milioni di euro, scegliendo la maglia numero 17.[8] Il 16 marzo 2013 segna il suo primo gol con la maglia dei Gunners nella partita giocata e vinta 2-0 contro lo Swansea City.[9] Nel gennaio 2016 rinnova per altri tre anni e mezzo con i londinesi.[10] Lascia il club inglese dopo aver disputato 253 partite e segnato 10 reti complessivamente.

Real Sociedad[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2019 passa a titolo definitivo alla Real Sociedad.[11][12] Sigla il suo primo gol con la nuova maglia nella sfida finita per 3-0 il 22 febbraio 2020 contro il Valencia. La stagione 2021-2022 è caratterizzata da vari infortuni che non gli permettono di scendere mai in campo[13] , al punto che il 23 maggio 2022 annuncia il suo addio alla squadra basca dopo 69 presenze e 4 reti complessive, rimanendo svincolato dal 1º luglio successivo.[14]

Ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 agosto 2022 annuncia il ritiro dal calcio giocato.[15]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in nazionale il 12 agosto 2009 in amichevole contro la Macedonia. Nel giugno 2013 viene selezionato per disputare la FIFA Confederations Cup 2013 in Brasile. Il 9 ottobre 2016 torna a giocare con la nazionale, nella partita di qualificazione valida al mondiale 2018 contro l'Albania, dopo quasi tre anni dall'ultima apparizione. Il 12 novembre 2016 segna la sua prima rete con la Roja, nel match vinto 4-0 contro la Macedonia. Il 21 maggio 2018 viene incluso dal commissario tecnico della Spagna Lopetegui nella lista dei convocati per il Mondiale di Russia 2018,[16] che per la nazionale spagnola si conclude allo stadio degli ottavi di finale, nei quali viene sconfitta ai rigori dai padroni di casa della Russia.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Spagna Osasuna PD 10 0 CR 2 0 CU 4 0 - - - 16 0
2007-2008 PD 27 1 CR 0 0 - - - - - - 27 1
2008-2009 PD 28 0 CR 1 0 - - - - - - 29 0
2009-2010 PD 31 1 CR 6 0 - - - - - - 37 1
2010-2011 PD 31 1 CR 1 0 - - - - - - 32 1
Totale Osasuna 127 3 10 0 4 0 - - 141 3
2011-2012 Spagna Málaga PD 31 0 CR 2 0 - - - - - - 33 0
2012-gen. 2013 PD 14 1 CR 3 0 UCL 2[17] 0 - - - 45 8
Totale Málaga 45 1 5 0 4 0 - - 54 1
gen.-giu. 2013 Inghilterra Arsenal PL 10 1 FACup+CdL 1+0 0 UCL 0 0 - - - 11 1
2013-2014 PL 23 0 FACup+CdL 3+2 0 UCL 6[17] 0 - - - 36 0
2014-2015 PL 28 0 FACup+CdL 4+0 1+0 UCL 4[17] 0 CS 1 0 39 1
2015-2016 PL 37 0 FACup+CdL 1+0 0 UCL 6 0 CS 1 0 45 0
2016-2017 PL 36 0 FACup+CdL 4+0 1+0 UCL 3 0 - - 43 1
2017-2018 PL 28 5 FACup+CdL 0+2 0 UEL 7 1 CS 1 0 38 6
2018-2019 PL 22 1 FACup+CdL 0+2 0 UEL 13 1 - - - 37 1
lug.-ago. 2019 PL 3 0 FACup+CdL - - UEL - - - - - 3 0
Totale Arsenal 187 7 19 2 43 1 3 0 253 10
ago. 2019-2020 Spagna Real Sociedad PD 29 2 CR 5 0 - - - - - - 34 2
2020-2021 PD 26 1 CR 1 0 UEL 7 1 SS 1 0 35 2
2021-2022 PD 0 0 CR 0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
Totale Real Sociedad 55 3 6 0 7 1 1 0 69 4
Totale carriera 447 17 41 2 59 2 4 0 551 21

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-8-2009 Skopje Macedonia Macedonia 2 – 3 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 71’ 71’
10-10-2009 Erevan Armenia Armenia 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2010 -
11-8-2010 Città del Messico Messico Messico 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole -
7-9-2010 Buenos Aires Argentina Argentina 4 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Ammonizione al 67’ 67’
15-11-2011 San José Costa Rica Costa Rica 2 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 70’ 70’
26-5-2012 San Gallo Spagna Spagna 2 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
30-5-2012 Berna Spagna Spagna 4 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
15-8-2012 Bayamón Porto Rico Porto Rico 1 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 56’ 56’
7-9-2012 Pontevedra Spagna Spagna 5 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole -
6-2-2013 Doha Spagna Spagna 3 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 78’ 78’
26-3-2013 Saint-Denis Francia Francia 0 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2014 -
8-6-2013 Miami Gardens Spagna Spagna 2 – 1 Haiti Haiti Amichevole -
20-6-2013 Rio de Janeiro Spagna Spagna 10 – 0 Tahiti Tahiti Conf. Cup 2013 - 1º turno -
10-9-2013 Ginevra Spagna Spagna 2 – 2 Cile Cile Amichevole -
11-10-2013 Palma di Maiorca Spagna Spagna 2 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 46’ 46’
19-11-2013 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole -
9-10-2016 Scutari Albania Albania 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2016 Granada Spagna Spagna 4 – 0 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2018 1
7-6-2017 Murcia Spagna Spagna 2 – 2 Colombia Colombia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-9-2017 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 8 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2018 -
3-6-2018 Vila-real Spagna Spagna 1 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole - Ingresso al 78’ 78’
Totale Presenze 21 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2013-2014, 2014-2015, 2016-2017
Arsenal: 2014, 2015, 2017
Real Sociedad: 2019-2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nacho Monreal: Arsenal sign Malaga & Spain left-back, su bbc.com, 31 gennaio 2013. URL consultato il 1º luglio 2022.
  2. ^ (EN) Monreal – A leadership role is what I want, su arsenal.com, 23 luglio 2019. URL consultato il 1º luglio 2022.
  3. ^ (EN) Arsenal players ranked and rated – in pictures, su telegraph.co.uk, 26 maggio 2015. URL consultato il 1º luglio 2022.
  4. ^ Valencia 1–0 Osasuna, su espnfc.com, 22 ottobre 2006. URL consultato il 1º luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2014).
  5. ^ (ES) Monreal y Azpilicueta, dos amigos que vuelven a reunirse en Londres, su goal.com, 2 febbraio 2013. URL consultato il 1º luglio 2022.
  6. ^ (ES) Monreal: "Es un orgullo vestir esta camiseta", su malagacf.com, 15 giugno 2011. URL consultato il 2 febbraio 2013.
  7. ^ (ES) Eliseu y Monreal, dos puñales menos, su malagahoy.es, 26 febbraio 2013. URL consultato il 1º luglio 2022.
  8. ^ (EN) Nacho Monreal agrees to join Arsenal, su arsenal.com, 31 gennaio 2013. URL consultato il 2 febbraio 2013.
  9. ^ Premier League, Monreal e Gervinho rilanciano l'Arsenal, su sportcafe24.com, 16 marzo 2013. URL consultato il 1º luglio 2022.
  10. ^ (EN) Monreal signs new long-term contract, su arsenal.com, 19 gennaio 2016. URL consultato il 1º luglio 2022.
  11. ^ (EN) Monreal joins Real Sociedad, 31 agosto 2019. URL consultato il 1º luglio 2022.
  12. ^ (ES) Acuerdo para el traspaso de Monreal, 31 agosto 2019. URL consultato il 1º luglio 2022.
  13. ^ (ES) Monreal, cerca de reaparecer aunque Alguacil no pone fecha a su retorno, su diariodenavarra.es, 11 marzo 2022. URL consultato il 1º luglio 2022.
  14. ^ (ES) Januzaj y Monreal no continuarán en la Real, 23 maggio 2022. URL consultato il 1º luglio 2022.
  15. ^ alfredopedulla.com, https://www.alfredopedulla.com/nacho-monreal-si-ritira-lex-arsenal-finisce-una-tappa-ne-comincia-unaltra/.
  16. ^ Mondiali Russia 2018, convocati Spagna: fuori Morata, Suso e Callejon. C'è Iniesta, su sport.sky.it, 21 maggio 2018. URL consultato il 21 maggio 2018.
  17. ^ a b c 2 presenze nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]