Assist (calcio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nel calcio, l'assist è il passaggio decisivo per la realizzazione di un gol.[1]

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

Si parla di assist quando un passaggio effettuato dal calciatore permette ad un suo compagno di squadra di andare in rete.[1] La definizione implica che l'autore del gol non debba liberarsi di eventuali avversari.[1] L'assist viene accreditato anche quando l'esecutore serva il suo compagno da situazioni di palla ferma, per esempio da un calcio d'angolo o di punizione.[2]

Un'azione da gol non prevede necessariamente l'assist: se il marcatore - infatti - è autore di un'azione personale oppure compie un dribbling, la rete non deriva da un assist.[3]

Altri utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

La statistica, valida anche nel fantacalcio[1], nacque dietro idea della FIFA durante i Mondiali 1986: furono raccolti i dati a riguardo, in una classifica non ufficiale.[4]

Gli assist sono usati, in competizioni di Nazionali, come «bonus» per designare il miglior marcatore qualora due o più giocatori risultino al primo posto della classifica.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d REGOLAMENTO FANTAGAZZETTA: Assegnazione assist, gol e autogol, fantagazzetta.com, 30 agosto 2014.
  2. ^ Assist, bonus e fantacalcio: come cambia il Magic regolamento, gazzetta.it, 12 agosto 2015.
  3. ^ Si chiude con 20 assist, repubblica.it, 16 maggio 2016.
  4. ^ (EN) adidas Golden Shoe Award (PDF), FIFA. URL consultato il 29 luglio 2008 (archiviato il 26 giugno 2008).
  5. ^ Forlan miglior giocatore Muller capocannoniere, repubblica.it, 12 luglio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio