Santiago Cañizares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santiago Cañizares
Santiago Cañizares 24sept2006.jpg
Nome José Cañizares Ruiz
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 180 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2008 - giocatore
Carriera
Giovanili
1988-1989 Real Madrid
Squadre di club1
1989-1990 Castilla 35 (-?)
1990-1991 Elche 7 (-?)
1991-1992 CP Mérida 38 (-?)
1992-1994 Celta Vigo 74 (-?)
1994-1998 Real Madrid 41 (-?)
1998-2008 Valencia 305 (-?)
Nazionale
1989 Spagna Spagna U-20 ? (-?)
1993-2006 Spagna Spagna 46 (-?)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Barcellona 1992
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

José Santiago Cañizares Ruíz (Madrid, 18 dicembre 1969) è un ex calciatore spagnolo, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Comincia la carriera nel settore giovanile del Real Madrid e viene integrato nella rosa della prima squadra nella stagione 1988/1989, ma non totalizza alcuna presenza in campo.

L'anno successivo la squadra madrilena dà il giocatore in prestito al Real Madrid Castilla (allora in Segunda División), dove il giovane comincia a porsi all'attenzione del pubblico. Da questo momento in avanti comincia un rapido giro che lo porta, nell'arco di poche stagioni, dapprima all'Elche, poi al Mérida e al Celta Vigo, squadra in cui per la prima volta resta per due stagioni di fila.

Tornato al Real Madrid nella stagione 1994-1995, vi rimane fino alla stagione 1997-1998. In questo periodo conquista i primi trofei della carriera: 2 campionati spagnoli, una Champions League ed una Supercoppa di Spagna. Nonostante sia sempre considerato portiere di riserva dai vari allenatori che si avvicendano sulla panchina del Real Madrid, riesce a giocare qualche partita anche in Champions League e Coppa UEFA.

Nel 1998 si trasferisce al Valencia, dove, da titolare, in pochi anni diventa uno degli idoli del Mestalla. Agli ordini di allenatori come Claudio Ranieri, Héctor Cúper e Rafa Benitez vince altri due campionati (2002 e 2004), una Coppa del Re (1999), una Supercoppa di lega spagnola (1999), una Coppa UEFA (2004) e la conseguente Supercoppa Europea e arriva anche due volte in finale di Champions League (entrambe perse, nel 2000 contro il Real Madrid e nel 2001 contro il Bayern Monaco). Continua a giocare fino alla stagione 2007-2008, chiusa con la vittoria di un'altra Coppa del Re per poi ritirarsi dal calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

La carriera in Nazionale gli ha dato minori soddisfazioni. Fa parte del gruppo che vince la medaglia d'Oro alle Olimpiadi di Barcellona, nelle quali però il titolare è Toni. Partecipa poi ai Mondiali del 1994 (giocò la partita contro la Corea al posto di Zubizarreta) e del 1998 e agli Europei del 1996 come secondo di Zubizareta, senza mai scendere in campo. Agli Europei del 2000 pur avendo il numero 1 viene relegato in panchina in favore del portiere Molina. Alla vigilia del campionato del mondo 2002, in cui avrebbe dovuto giocare come titolare, si infortuna in maniera piuttosto singolare: una bottiglietta di dopobarba gli cade su un piede provocando la rottura di un tendine. Salta quindi il torneo e perde definitivamente il posto da titolare in favore di Iker Casillas, ritornando al ruolo di secondo portiere anche ai successivi Europei del 2004 e ai Mondiali di Germania 2006, dopo i quali decide di dare l'addio alle Furie rosse.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1994-1995, 1996-1997
Valencia: 2001-2002, 2003-2004
Valencia: 1998-1999, 2007-2008
Real Madrid: 1997
Valencia: 1999

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1997-1998
Valencia: 2003-2004
Valencia: 2004

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Barcellona 1992

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1992-1993, 2000-2001, 2001-2002, 2003-2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]