Martín Vázquez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'arbitro di calcio uruguaiano, vedi Martín Emilio Vázquez.
Martín Vázquez
Mondiali 1990 - Spagna vs Jugoslavia - Dragan Stojković e Rafael Martín Vázquez.jpg
Vázquez (al centro) in azione in Nazionale ai Mondiali 1990, inseguito dallo jugoslavo Stojković.
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 180 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1999 - giocatore
Carriera
Giovanili
1980-1983Real Madrid
Squadre di club1
1983Castilla14 (3)
1983-1990Real Madrid177 (35)
1990-1992Torino52 (2)
1992Olympique Marsiglia7 (1)
1992-1995Real Madrid69 (9)
1995-1997Deportivo17 (2)
1997-1998Atlético Celaya10 (0)
1998-1999Karlsruhe5 (0)
Nazionale
1987-1992Spagna Spagna38 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rafael Martín Vázquez (Madrid, 25 settembre 1965) è un ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Castilla, squadra satellite del Real Madrid, esordì con essa nel 1983 tra i professionisti in Segunda División; passò nel dicembre dello stesso anno al Real Madrid, diventando famoso in seguito come uno dei cinque calciatori della cosiddetta Quinta del Buitre.

Vázquez (a sinistra) in azione al Torino nel 1990, alle prese coi leccesi Virdis e Alejnikaŭ.

Restò a Madrid fino al 1990, quando si trasferì in Italia per giocare con il Torino, che lo acquista per 2,6 miliardi di lire e gli paga un ingaggio di 8 miliardi per tre anni.[1][2] La sua permanenza in granata culminò con la conquista di un trofeo internazionale, la Coppa Mitropa 1991: nell'occasione un suo rigore in finale contro il Pisa portò i torinesi al pareggio, e il gol di Giuseppe Carillo nei supplementari portò poi ai granata la coppa. Con i Granata ha anche raggiunto la finale di Coppa Uefa persa contro l'Ajax.[2]

Nel 1992, dopo una fugace permanenza in Francia con l'Olympique Marsiglia (squadra in cui era andato al termine dell'esperienza torinese),[2] ritornò al Real Madrid, con cui giocò per altre tre stagioni.

Dal 1995 al 1997 fu in forza al Deportivo La Coruña. Nel 1998, insieme ai due componenti della Quinta Míchel ed Emilio Butragueño, passò all'Atlético Celaya, in Messico. Nello stesso anno disputò alcune partite con il Karlsruhe, prima di abbandonare definitivamente l'attività agonistica.

Ha vinto nel Real Madrid la maggior parte dei suoi trofei, tra cui sei campionati spagnoli, due Coppe UEFA e Coppe del Re.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha disputato 38 partite nella Nazionale di calcio spagnola, partecipando agli Europei del 1988 ed ai Mondiali del 1990. Ha anche segnato un goal, il 4 settembre 1991 in amichevole contro l'Uruguay segnando il goal del provvisorio 1-0 (gli iberici hanno poi vinto 2-1).[3]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

In seguito ha ricoprerto la carica di allenatore delle giovanili del Real Madrid. Attualmente fa stabilmente parte della squadra dei veterani dei Blancos, con la quale disputa periodicamente incontri amichevoli a fini benefici.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-9-1987 Castellón de la Plana Spagna Spagna 2 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole - Uscita al 59’ 59’
27-1-1988 Valencia Spagna Spagna 0 – 0 Germania Est Germania Est Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
27-4-1988 Madrid Spagna Spagna 0 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
1-6-1988 Salamanca Spagna Spagna 1 – 3 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 60’ 60’
5-6-1988 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
11-6-1988 Hannover Spagna Spagna 3 – 2 Danimarca Danimarca Euro 1988 - 1º turno - Ingresso al 87’ 87’
14-6-1988 Francoforte Italia Italia 1 – 0 Spagna Spagna Euro 1988 - 1º turno - Ingresso al 62’ 62’
17-6-1988 Monaco di Baviera Germania Ovest Germania Ovest 2 – 0 Spagna Spagna Euro 1988 - 1º turno - Ammonizione al 34’ 34’
14-9-1988 Oviedo Spagna Spagna 1 – 2 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole -
12-10-1988 Siviglia Spagna Spagna 1 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
16-11-1988 Siviglia Spagna Spagna 2 – 0 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 1990 -
21-12-1988 Siviglia Spagna Spagna 4 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Mondiali 1990 -
22-1-1989 Ta' Qali Malta Malta 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1990 -
8-2-1989 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1990 -
23-3-1989 Siviglia Spagna Spagna 4 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 1990 - Uscita al 68’ 68’
26-4-1989 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1990 -
20-9-1989 La Coruña Spagna Spagna 1 – 0 Polonia Polonia Amichevole -
11-10-1989 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1990 -
13-12-1989 Santa Cruz de Tenerife Spagna Spagna 2 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole -
21-2-1990 Alicante Spagna Spagna 1 – 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole -
28-3-1990 Málaga Spagna Spagna 2 – 3 Austria Austria Amichevole - Uscita al 56’ 56’
26-5-1990 Lubiana Jugoslavia Jugoslavia 0 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Ammonizione al 82’ 82’
13-6-1990 Udine Uruguay Uruguay 0 – 0 Spagna Spagna Mondiali 1990 - 1º turno -
17-6-1990 Udine Corea del Sud Corea del Sud 1 – 3 Spagna Spagna Mondiali 1990 - 1º turno -
21-6-1990 Verona Spagna Spagna 2 – 1 Belgio Belgio Mondiali 1990 - 1º turno -
26-6-1990 Verona Spagna Spagna 1 – 2 dts Jugoslavia Jugoslavia Mondiali 1990 - Ottavi di finale -
10-10-1990 Siviglia Spagna Spagna 2 – 1 Islanda Islanda Qual. Euro 1992 -
14-11-1990 Praga Cecoslovacchia Cecoslovacchia 3 – 2 Spagna Spagna Qual. Euro 1992 - Ammonizione al 58’ 58’
19-12-1990 Siviglia Spagna Spagna 9 – 0 Albania Albania Qual. Euro 1992 -
4-9-1991 Oviedo Spagna Spagna 2 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
25-9-1991 Reykjavík Islanda Islanda 2 – 0 Spagna Spagna Qual. Euro 1992 - Ammonizione al 42’ 42’ Uscita al 67’ 67’
12-10-1991 Siviglia Spagna Spagna 1 – 2 Francia Francia Qual. Euro 1992 - Uscita al 73’ 73’
13-11-1991 Siviglia Spagna Spagna 2 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Euro 1992 - Uscita al 46’ 46’
9-9-1992 Santander Spagna Spagna 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 82’ 82’
23-9-1992 Rīga Lettonia Lettonia 0 – 0 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1994 -
14-10-1992 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 0 Spagna Spagna Qual. Mondiali 1994 -
18-11-1992 Siviglia Spagna Spagna 0 – 0 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 1994 -
16-12-1992 Siviglia Spagna Spagna 5 – 0 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 1994 - Ingresso al 63’ 63’
Totale Presenze 38 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1985
Real Madrid: 1985-1986, 1986-1987, 1987-1988, 1988-1989, 1989-1990, 1994-1995
Real Madrid: 1988, 1989,[4] 1993
Deportivo La Coruña: 1995
Real Madrid: 1988-1989, 1992-1993

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1984-1985, 1985-1986
Torino: 1991
Real Madrid: 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 7 (1990-1991), Modena, Panini, 2012, p. 10.
  2. ^ a b c Redazione Toro News, Rafael Martin Vazquez, uno dei più grandi colpi di mercato del Torino, su Toro News, 25 settembre 2018. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Spain national team v Uruguay, 4 September 1991, su eu-football.info. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  4. ^ Vittoria automatica del trofeo avendo vinto sia la Primera División che la Coppa del Re.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN167405448 · WorldCat Identities (EN167405448