Álvaro Arbeloa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Álvaro Arbeloa
Arbeloa2012.jpg
Nome Álvaro Arbeloa Coca
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 184 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra West Ham Utd
Carriera
Giovanili
1995-2001 Saragozza
2001-2003 Real Madrid
Squadre di club1
2003-2006 Real Madrid B 84 (0)
2004-2005 Real Madrid 2 (0)
2006-2007 Deportivo La C. 20 (0)
2007-2009 Liverpool 66 (2)
2009-2016 Real Madrid 153 (3)
2016- West Ham Utd 0 (0)
Nazionale
2001 Spagna Spagna U-17 1 (0)
2001 Spagna Spagna U-19 4 (0)
2005 Spagna Spagna U-21 1 (0)
2008-2013 Spagna Spagna 56 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Sudafrica 2010
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Austria-Svizzera 2008
Oro Polonia-Ucraina 2012
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Sudafrica 2009
Argento Brasile 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° luglio 2016

Álvaro Arbeloa Coca (Salamanca, 17 gennaio 1983) è un calciatore spagnolo, difensore del West Ham.

Con il Real Madrid ha vinto 1 campionato spagnolo (2012), 2 Coppe di Spagna (2011 e 2014), 1 Supercoppa spagnola (2012), 2 Champions League (2014 e 2016), 1 Supercoppa UEFA (2014) e 1 Mondiale per club (2014).

Con la Nazionale spagnola ha vinto gli Europei nel 2008 e nel 2012 e i Mondiali nel 2010, disputando inoltre 2 Confederations Cup (2009 e 2013).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca prevalentemente come terzino destro, può giocare anche come difensore centrale o terzino sinistro.[1][2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi, il Real Madrid e il Deportivo[modifica | modifica wikitesto]

Arbeloa con la maglia del Real Madrid

Inizia la carriera nelle giovanili del Real Saragozza per poi passare, nel 2001, in quelle del Real Madrid. Nel 2003 entra a far parte del Real Madrid B e nel 2005 fa il suo esordio in prima squadra dove colleziona 2 presenze.

Non vedendo la possibilità di riuscire a diventare titolare nel Real, Arbeloa lascia i Galacticos nel luglio 2006 per il Deportivo de La Coruña, seguendo le orme del compagno Roberto Soldado. Nel Deportivo colleziona 20 partite nella Liga.

Il Liverpool[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2007 si trasferisce al Liverpool per 4 milioni di euro, la metà dei quali è andata al Real Madrid. Ha fatto il suo debutto in Premier League il 10 febbraio contro il Newcastle United, entrando dalla panchina a sostituire Jermaine Pennant. Il suo debutto dal primo minuto è stato invece al Camp Nou nell'ottavo di UEFA Champions League contro il Barcellona da terzino sinistro con il compito di fermare Lionel Messi.[4]

I successi nel ritorno al Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 luglio 2009 il Liverpool comunica la sua cessione per 4 milioni di euro al Real Madrid, che lo ingaggia con contratto quinquennale. Gioca la prima partita della sua seconda esperienza con le merengues il 30 agosto 2009 nella prima partita di campionato contro il Deportivo de La Coruña (3-2).

Con i "los blancos" vince la Coppa del Re 2010-2011 e nella stagione seguente la Primera División 2011-2012. Inizia la stagione successiva vincendo la Supercoppa di Spagna 2012 nella doppia sfida contro il Barcellona.[5][6] Vince inoltre la Coppa del Re 2013-2014, la UEFA Champions League 2013-2014 (la decima per il Real), la Supercoppa UEFA 2014 e la Coppa del mondo per club FIFA 2014.

Nella stagione 2015-2016 pur giocando poco il 28 maggio 2016 vince un'altra Champions League in finale di nuovo contro l'Atlético Madrid come due anni prima.[7] Al termine della stagione, dopo 7 anni ricchi di successi, lascia i Blancos.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2008 ha ricevuto la prima convocazione in Nazionale in vista dell'amichevole contro la Francia del 6 febbraio, ma non è potuto scendere in campo a causa di un infortunio. Ha quindi debuttato il 26 marzo seguente, nell'amichevole vinta per 1-0 dalla Spagna contro l'Italia. Pochi mesi più tardi, ha fatto parte della squadra che si è aggiudicata la Coppa d'Europa per Nazionali. Nel 2009 è stato convocato per la Confederations Cup, tenutasi in Sudafrica.

In seguito con la Nazionale iberica ha conquistato il titolo mondiale nel 2010 e bissato quello continentale nel 2012. Il 13 maggio 2014 dopo l'esclusione dai 23 per il mondiale 2014 in Brasile annuncia il ritiro dalla nazionale.[9]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 maggio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Spagna Real Madrid C C 0 0 - - - - - - 0 0
2003-2004 Spagna Real Madrid B SD 22 0 - - - - - - 22 0
2004-2005 SD 28 0 - - - - - - 28 0
2004-2005 Spagna Real Madrid PD 2 0 CR 2 0 UCL 0 0 - - 4 0
2005-2006 Spagna Real Madrid B SD 34 0 - - - - - - 34 0
Totale Real Madrid B 84 0 84 0
2006-2007 Spagna Deportivo La Coruña PD 20 0 CR 0 0 - - - - 20 0
2006-2007 Inghilterra Liverpool PL 9 1 FACup+CdL 0+0 0 UCL 5 0 CS 0 0 14 1
2007-2008 PL 28 0 FACup+CdL 1+3 0 UCL 9 0 - - 41 0
2008-2009 PL 29 1 FACup+CdL 2+0 0 UCL 12 0 - - 43 1
Totale Liverpool 66 2 6 0 26 0 0 0 98 2
2009-2010 Spagna Real Madrid PD 30 2 CR 2 0 UCL 6 0 SS 0 0 38 2
2010-2011 PD 26 0 CR 8 0 UCL 9 1 SS 0 0 43 1
2011-2012 PD 26 0 CR 3 0 UCL 9 0 SS 0 0 38 0
2012-2013 PD 25 0 CR 6 0 UCL 7 0 SS 2 0 40 0
2013-2014 PD 18 0 CR 8 0 UCL 4 1 - - - 30 1
2014-2015 PD 22 1 CR 3 0 UCL 9 1 SU+SS+Cmc 0+0+1 0 35 2
2015-2016 PD 6 0 CR 1 0 UCL 2 0 - - - 9 0
Totale Real Madrid 153 3 28 0 36 3 2 0 219 6
Totale carriera 324 5 36 0 62 3 2 0 424 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ El comodín de la defensa | Eurocopa 2012 | Deportes | EL PAÍS
  2. ^ Calciomercato Napoli/ News, Danilo avvicina Arbeloa a Benitez (esclusiva)
  3. ^ IL MATTINO - Un altro "Nazionale" del Real Madrid al Napoli: ecco un jolly per Benitez:
  4. ^ BBC SPORT | Football | Europe | Barcelona 1-2 Liverpool
  5. ^ 3-2: The Supercup to be decided in Madrid, realmadrid.com, 23 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.
  6. ^ Supershow: il Real piega il Barça. Mou si prende il primo trofeo, gazzetta.it, 29 agosto 2012. URL consultato il 24 marzo 2014.
  7. ^ Champions League, Real Madrid-Atletico 6-4 (1-1 dts): è l'undicesima volta delle merengues, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  8. ^ Arbeloa lascia il Real Madrid: la lettera di Mourinho e gli omaggi social, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 30 maggio 2016.
  9. ^ Spagna, Arbeloa dice addio alla Nazionale: "Si chiude una tappa importante", tuttomercatoweb.com, 13 maggio 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]