Superkubok Rossii 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa di Russia 2012
Superkubok Rossii 2012
Competizione Superkubok Rossii
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore RFS
Date 14 luglio 2012
Luogo Russia Russia
Partecipanti 2
Risultati
Vincitore Rubin Kazan'
(2º titolo)
Secondo Zenit S. Pietroburgo
Statistiche
Incontri disputati 1
Gol segnati 2 (2 per incontro)
Pubblico 16 284
(16 284 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011 2013 Right arrow.svg

La Supercoppa di Russia 2012 (ufficialmente in russo: Суперкубок России 2012?, traslitterato: Superkubok Rossii 2012) è stata la decima edizione della Supercoppa di Russia.

Si è svolta il 14 luglio 2012 allo Stadio Metallurg di Samara tra lo Zenit S. Pietroburgo, vincitore della Prem'er-Liga 2011-2012, e il Rubin Kazan', vincitore della Coppa di Russia 2011-2012.

A conquistare il titolo è stato il Rubin Kazan' che ha vinto per 2-0 con reti di Salvatore Bocchetti e Vladimir Djadjun nel corso del primo tempo.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Samara
14 luglio 2012, ore 16:00 MSK
Zenit S. Pietroburgo Blu Azzurro e Bianco.png0 – 2
referto
600px rosso scuro con fascette bianca e verde.svg Rubin Kazan'Stadio Metallurg (16.284 spett.)
Arbitro:  Karasëv (Mosca)

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Zenit
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Rubin Kazan'

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Zenit S. Pietroburgo:
P 16 Russia Vjačeslav Malafeev (c)
D 14 Slovacchia Tomáš Hubočan
D 3 Portogallo Bruno Alves Uscita al 65’ 65’
D 6 Belgio Nicolas Lombaerts
D 4 Italia Domenico Criscito Ammonizione al 68’ 68’
C 34 Russia Vladimir Bystrov Ammonizione al 62’ 62’ Uscita al 71’ 71’
C 27 Russia Igor' Denisov Ammonizione al 31’ 31’
C 25 Russia Sergej Semak Uscita al 46’ 46’
C 20 Russia Viktor Fajzulin
C 15 Russia Roman Širokov
A 11 Russia Aleksandr Keržakov
A disposizione:
P 30 Bielorussia Jury Žaŭnoŭ
D 24 Serbia Aleksandar Luković Ingresso al 65’ 65’
D 58 Russia Il'ja Zuev
C 18 Russia Konstantin Zyrjanov Ingresso al 71’ 71’
C 94 Russia Aleksej Evseev
A 9 Russia Aleksandr Bucharov Ingresso al 46’ 46’
A 99 Russia Maksim Kanunnikov
Allenatore:
Italia Luciano Spalletti
Rubin Kazan':
P 1 Russia Sergej Ryžikov
D 3 Argentina Cristian Ansaldi Ammonizione al 40’ 40’
D 4 Spagna César Navas
D 76 Russia Roman Šaronov (c)
D 2 Russia Oleg Kuz'min
D 27 Italia Salvatore Bocchetti Ammonizione al 75’ 75’
C 61 Turchia Gökdeniz Karadeniz Uscita al 78’ 78’
C 8 Russia Aleksandr Rjazancev
C 23 Finlandia Roman Erëmenko
A 22 Russia Vladimir Djadjun Uscita al 74’ 74’
A 5 Nigeria Obafemi Martins Ammonizione al 34’ 34’ Uscita al 64’ 64’
A disposizione:
P 24 Lituania Giedrius Arlauskis
D 19 Russia Vitalij Kalešin Ingresso al 74’ 74’
D 25 Spagna Iván Marcano Ingresso al 78’ 78’
C 10 Russia Alan Kasaev
C 16 Moldavia Mihai Plătică
C 20 Finlandia Aleksej Erëmenko
A 18 Paraguay Nelson Haedo Valdez Ingresso al 64’ 64’
Allenatore:
Turkmenistan Gurban Berdiýew

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio