Vjačeslav Malafeev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vjačeslav Malafeev
Zenit soccerman (11).jpg
Nazionalità Russia Russia
Altezza 185 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2016
Carriera
Giovanili
1997-2001 Zenit S. Pietroburgo
Squadre di club1
1999-2016Zenit S. Pietroburgo322 (-279)
Nazionale
2003-2012 Russia Russia29 (-23)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Austria-Svizzera 2008
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2016

Vjačeslav Aleksandrovič Malafeev, in russo: Вячеслав Александрович Малафеев? (Leningrado, 4 marzo 1979), è un ex calciatore russo di ruolo portiere.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato sposato con Marina Malafeev per dieci anni, fin quando la donna non è deceduta, il 17 marzo del 2011, in seguito a un incidente stradale occorsole alla guida della sua Bentley. La coppia aveva due figli.[1] Il 27 agosto 2012 decide di abbandonare momentaneamente la sua permanenza nella Nazionale russa per accudire i suoi due figli rimasti orfani della madre.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Malafeev entrò a far parte dello Zenit-2, ossia la squadra giovanile dello Zenit, nel 1997. Ebbe la sua chance in prima squadra nel 1999, quando venne sospeso Ṙoman Berezovski. Divenne il portiere titolare dello Zenit nel 2001, quando Berezovsky abbandonò il club. È stato tra i protagonisti della cavalcata dello Zenit nel 2008 che portò la squadra russa a vincere la Coppa UEFA.
Si è ritirato al termine della stagione 2015-2016, dopo 17 anni di militanza nel club.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato in Nazionale il 19 novembre 2003, durante una partita di qualificazione al campionato europeo di calcio 2004, nella sfida contro il Galles. Venne convocato per Euro 2004 dopo la sospensione inflitta a Sergei Ovchinnikov. Dopo l'europeo, Malafeev diventò il portiere titolare della selezione russa. A causa di un infortunio nel 2005, però, perse il posto da titolare in favore di Akinfeev ma, a causa questa volta di un infortunio di Akinfeev, tornò titolare in Nazionale.

Ha fatto parte della squadra che si è qualificata per Euro 2008 e che ha disputato il campionato europeo.

L'8 giugno 2012 esordisce da titolare agli Europei nella partita contro la Repubblica Ceca (4-1) subendo una rete dal ceco Václav Pilař.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Russia Zenit VD 36 -30 KR 0 -0 - - - - - - 0 -0
2002-2003 PL 29 -27 KR 0 -0 CU 2 -4 - - - 31 -31
2003-2004 PL 27 -32 KR 0 -0 - - - SR 0 -0 27 -32
2004-2005 PL 38 -30 KR 0 -0 CU 7 -8 - - - 45 -38
2005-2006 PL 19 -8 KR 0 -0 CU 5 -7 - - - 24 -15
2006-2007 PL 30 -20 KR 0 -0 - - - - - - 30 -20
2007-2008 PL 30 -37 KR 0 -0 CU 11[3] -9 - - - 41 -46
2008-2009 PL 28 -24 KR 0 -0 UCL+CU 6+4 -7 + -4 SR+SU 0+1 -0 + -1 39 -36
2009-2010 PL 21 -9 KR 3 -1 UEL 1[4] -4[4] - - - 25 -14
2010-2011 PL 41 -37 KR 1 -2 UCL+UEL 4[5]+7 -2[5] + -11 SR 1 -0 54 -52
2011-2012 PL 41 -0 KR 1 -1 UCL 7 -7 - - - 9 -8
2012-2013 PL 26 -25 KR 4 -2 UCL+UEL 6+3 -9 + -5 SR 1 -2 40 -43
2013-2014 PL 1 -0 KR 0 -0 UCL 1 -1 SR 0 -0 2 -1
2014-2015 PL 2 -0 KR 2 -4 UCL+UEL 0 -0 - - - 2 -4
2015-2016 PL 0 -0 KR 0 -0 UCL 0 -0 SR 0 -0 0 -0
Totale carriera 322 -279 11 -10 64 -78 3 -3 442 -370

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Zenit: 2002-2003, 2009-2010, 2015-2016
Zenit: 2007, 2010, 2014-2015
Zenit: 2008, 2011, 2015

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Zenit: 2007-2008
Zenit: 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lo Zenit in lutto cerca l'impresa sportmediaset.mediaset.it
  2. ^ (RU) Малафеев приостановил выступления за сборную России, su РФС.ru, 27 agosto 2012. URL consultato il 24 agosto 2017.
  3. ^ Una presenze nel Secondo turno preliminare.
  4. ^ a b Nei play-off.
  5. ^ a b Nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]