Pavel Pogrebnjak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pavel Pogrebnjak
Pogrebniak.jpg
Nazionalità Russia Russia
Altezza 187 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Ural
Carriera
Giovanili
1989-2002Spartak Mosca
Squadre di club1
2001-2002Spartak Mosca2 (0)
2002-2003Baltika40 (15)
2003-2004Spartak Mosca16 (2)
2004-2005Chimki12 (6)
2005-2006Šinnik23 (4)
2006-2007Tom' Tomsk26 (13)
2007-2009Zenit San Pietroburgo58 (22)
2009-2012Stoccarda68 (15)
2012Fulham12 (6)
2012-2015Reading94 (24)
2015-2018Dinamo Mosca25 (1)
2018Tosno6 (3)
2018-Ural0 (0)
Nazionale
2004-2006Russia Russia U-216 (2)
2006-2012Russia Russia33 (8)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 agosto 2018

Pavel Viktorovič Pogrebnjak (in russo: Павел Викторович Погребняк?; Mosca, 8 novembre 1983) è un calciatore russo, di ruolo attaccante dell'Ural Ekaterinburg.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo attaccante, grazie alla sua stazza è un buon colpitore di testa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordi[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a giocare a calcio all'età di soli sei anni nella scuola calcio dello Spartak Mosca. Nel 2001 debutta con la casacca delle riserve dello Spartak e un anno dopo viene selezionato per entrare in prima squadra. Tra il 2001 e il 2003 segna 8 gol in 23 partite.

Nel 2003 gioca 40 partite segnando 15 gol nel Baltika Kaliningrad. Nella stagione seguente ritorna allo Spartak Mosca, con cui gioca 16 partite e realizza due marcature. Durante la stessa stagione segna anche 6 reti in 12 presenze con il Khimki. Nel 2005 milita nelle file dello Shinnik Yaroslavl, con cui segna 4 gol in 23 apparizioni. Nel 2006 con la maglia del Tom Tomsk la sua carriera conosce la svolta: con 13 gol in 26 presenze diventa l'idolo della tifoseria locale e ottiene un posto nella Nazionale russa.

Zenit[modifica | modifica wikitesto]

A fine stagione è messo sotto contratto dallo Zenit San Pietroburgo. Nel 2007 vince il suo primo titolo di squadra, il campionato russo. Nel 2008 la sua compagine si aggiudica anche la Supercoppa di Russia, competizione in cui Pogrebnyak segna anche il gol della vittoria.

Capocannoniere della Coppa UEFA 2007-2008 con 10 gol ex aequo con Luca Toni, è tra i protagonisti dell'ottima stagione europea dello Zenit, culminata con la finale disputatasi al City of Manchester Stadium e vinta dai russi per 2-0 sul Rangers, alla quale Pogrebnjak non ha preso parte per la squalifica rimediata nella semifinale di ritorno, vinta per 4-0 contro il Bayern Monaco (in cui aveva segnato 2 reti, di cui una su punizione).[1]

Nel 2008 segna nella Supercoppa Europea uno dei due gol che consentono allo Zenit di vincere il trofeo contro il Manchester United allo Stadio Louis II di Montecarlo.

Stoccarda[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 agosto 2009 si trasferisce allo Stoccarda.

Fulham[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2012 passa al Fulham. L'11 febbraio 2012, al suo esordio con la maglia del Fulham, realizza il momentaneo 1-0 al 16' contro lo Stoke City.[2] Due settimane dopo, decide il derby londinese contro il Queens Park Rangers al Loftus Road. Il 4 marzo 2012 realizza la sua prima tripletta con la maglia del Fulham contro il Wolverhampton Wanderers.

Reading[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 giugno 2012, scaduto il suo contratto con lo Stoccarda, viene ingaggiato dal Reading. Segna il suo primo gol con la nuova maglia il 22 agosto contro il Chelsea nell'incontro finito poi 4-2 per i Blues.

Dinamo Mosca[modifica | modifica wikitesto]

È tornato in patria alla Dinamo Mosca nell'estate del 2015: in tre stagioni, però, ha totalizzato meno di trenta presenze in campionato, con la retrocessione della squadra in seconda serie al termine della prima stagione e la conseguente immediata promozione.

Tosno[modifica | modifica wikitesto]

Passato al Tosno nel gennaio del 2018, vinse la sua prima Coppa di Russia.

Ural[modifica | modifica wikitesto]

Con il fallimento del Tosno nell'estate del 2018 è passato all'Ural.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pogrebnjak debutta in nazionale russa il 16 agosto 2006 in un'amichevole contro la Lettonia rimpiazzando a inizio ripresa Aleksandr Keržakov,[3] e segnando anche il suo primo gol con la casacca della nazionale.[3]

Convocato dal CT della Russia Guus Hiddink per l'Europeo 2008, è stato costretto a saltare il torneo per via di un infortunio subito durante un'amichevole contro la Serbia. È stato sostituito da Oleg Ivanov.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo del 2019 è stato squalificato fino al termine della stagione sportiva e ha ricevuto una multa di 250.000 rubli a seguito di un suo intervento ai microfoni riguardo il colore dei giocatori della nazionale russa.[4][5]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 giugno 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007 Russia Zenit PL 24 11 KR 4 2 CU 15[6] 11[7] - - - 39 24
2008 PL 19 6 KR 0 0 UCL+CU 6+4 1+0 SR+SU 1+1 1+1 31 9
2009 PL 15 5 KR 1 1 UEL - - - - - 16 6
Totale Zenit 58 22 5 3 25 12 2 2 90 39
2009-2010 Germania Stoccarda BL 28 6 CG 2 0 UCL 10[8] 2 - - - 40 8
2010-2011 BL 26 8 CG 3 2 UEL 7[9] 3[10] - - - 36 13
2011-gen. 2012 BL 14 1 CG 1 0 - - - - - - 15 1
Totale Stoccarda 68 15 6 2 17 5 - - 91 22
gen.-giu. 2012 Inghilterra Fulham PL 12 6 FACup+CdL - - UEL - - - - - 12 6
2012-2013 Inghilterra Reading PL 29 5 FACup+CdL 0+3 3 - - - - - - 32 8
2013-2014 FLC 39 13 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 41 13
2014-2015 FLC 26 6 FACup+CdL 5+2 0+1 - - - - - - 33 7
Totale Reading 94 24 12 4 - - - - 106 28
2015-2016 Russia Dinamo Mosca PL 16 1 KR 3 0 - - - - - - 19 1
2016-2017 PFNL 8 0 KR 1 0 - - - - - - 9 1
2017-gen.2018 PL 1 0 KR 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Dinamo Mosca 25 1 4 0 29 1
gen.-giu. 2018 Russia Tosno PL 6 3 KR 2 1 - - - - - - 8 4
Totale carriera 263 71 29 10 42 17 2 2 336 100

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Russia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-8-2006 Mosca Russia Russia 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole 1 Ingresso al 81’ 81’
6-9-2006 Mosca Russia Russia 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 53’ 53’
7-10-2006 Mosca Russia Russia 1 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 16’ 16’ Uscita al 57’ 57’
11-10-2006 San Pietroburgo Russia Russia 2 – 0 Estonia Estonia Qual. Euro 2008 1 Ingresso al 46’ 46’
15-11-2006 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 2 Russia Russia Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 50’ 50’ Uscita al 57’ 57’
22-8-2007 Mosca Russia Russia 2 – 2 Polonia Polonia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 46’ 46’
17-11-2007 Tel Aviv Israele Israele 2 – 1 Russia Russia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 68’ 68’
23-5-2008 Mosca Russia Russia 6 – 0 Kazakistan Kazakistan Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
28-5-2008 Burghausen Serbia Serbia 1 – 2 Russia Russia Amichevole 1 Uscita al 15’ 15’
10-9-2008 Mosca Russia Russia 2 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 2010 1 Ingresso al 74’ 74’
11-10-2008 Dortmund Germania Germania 2 – 1 Russia Russia Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Mosca Russia Russia 3 – 0 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 60’ 60’
28-3-2009 Mosca Russia Russia 2 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 72’ 72’
1-4-2009 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 1 Russia Russia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 84’ 84’
12-8-2009 Mosca Russia Russia 2 – 3 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
10-10-2009 Mosca Russia Russia 0 – 1 Germania Germania Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 77’ 77’
18-11-2009 Maribor Slovenia Slovenia 1 – 0 Russia Russia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 77’ 77’
3-3-2010 Györ Ungheria Ungheria 1 – 1 Russia Russia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-8-2010 San Pietroburgo Russia Russia 1 – 0 Bulgaria Bulgaria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
3-9-2010 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 2 Russia Russia Qual. Euro 2012 2 Uscita al 86’ 86’
7-9-2010 Mosca Russia Russia 0 – 1 Slovacchia Slovacchia Qual. Euro 2012 - Uscita al 71’ 71’
8-10-2010 Dublino Irlanda Irlanda 2 – 3 Russia Russia Qual. Euro 2012 - Ingresso al 80’ 80’
12-10-2010 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 1 Russia Russia Qual. Euro 2012 - Ingresso al 79’ 79’
17-11-2010 Voronež Russia Russia 0 – 2 Belgio Belgio Amichevole -
26-3-2011 Erevan Armenia Armenia 0 – 0 Russia Russia Qual. Euro 2012 - Ingresso al 78’ 78’
29-3-2011 Doha Qatar Qatar 1 – 1 Russia Russia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
7-6-2011 Salisburgo Russia Russia 0 – 0 Camerun Camerun Amichevole - Ammonizione al 29’ 29’
10-8-2011 Mosca Russia Russia 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole 1 Ingresso al 26’ 26’
7-10-2011 Žilina Slovacchia Slovacchia 0 – 1 Russia Russia Qual. Euro 2012 - Ingresso al 87’ 87’
11-10-2011 Mosca Russia Russia 6 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2012 - Ingresso al 73’ 73’
29-2-2012 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 2 Russia Russia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
25-5-2012 Mosca Russia Russia 1 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole - Uscita al 46’ 46’
16-6-2012 Varsavia Grecia Grecia 1 – 0 Russia Russia Euro 2012 - 1º turno - Ingresso al 72’ 72’ Ammonizione al 90+3’ 90+3’
Totale Presenze 33 Reti 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Zenit: 2007
Tosno: 2017-2018
Zenit: 2008
Dinamo Mosca: 2016-2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Zenit: 2007-2008
Zenit: 2008

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2007-2008 (10 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sorpresa Zenit: finale Uefa  4-0 al Bayern di Toni - Gazzetta dello Sport, su www.gazzetta.it. URL consultato il 31 agosto 2019.
  2. ^ (EN) Gary Jones for Express.co.uk, Fulham 2 Stoke City 1: Pavel Pogrebnyak shines for Cottagers, su Express.co.uk, 11 febbraio 2012. URL consultato il 31 agosto 2019.
  3. ^ a b (EN) Russia v Latvia football match, 16 August 2006, su eu-football.info. URL consultato il 31 agosto 2019.
  4. ^ Sky Sport, Pogrebnyak, maxi-squalifica per frasi razziste, su sport.sky.it. URL consultato il 31 agosto 2019.
  5. ^ Russia, bufera su Pogrebnyak: Ridicolo avere neri in nazionale, su Repubblica.it, 19 marzo 2019. URL consultato il 31 agosto 2019.
  6. ^ 2 presenze nel Secondo turno preliminare.
  7. ^ Una rete nel Secondo turno preliminare.
  8. ^ 2 presenze nei play-off.
  9. ^ 3 presenze nei turni preliminari.
  10. ^ Una rete nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]