Monte Carlo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Montecarlo)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Montecarlo" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Monte Carlo (disambigua) o Montecarlo (disambigua).

1leftarrow blue.svgVoce principale: Comune di Monaco.

Monte Carlo
quartiere
Monte-Carlo / Munte Carlu
Monte Carlo – Veduta
Localizzazione
StatoMonaco Monaco
Territorio
Coordinate43°44′00″N 7°25′27.84″E / 43.733333°N 7.4244°E43.733333; 7.4244 (Monte Carlo)
Superficie0,43676 km²
Abitanti14 586 (2008)
Densità33 395,92 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale98000
Prefisso(+377)
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2MC-MC
TargaMC
Cartografia
Monte Carlo – Localizzazione
Sito istituzionale
Monte Carlo - Place du Casino
L'attuale stazione ferroviaria
Il Café de Paris nel 1906
Veduta di Monte Carlo (1910 ca.)
Planimetria di parte del nuovo quartiere di Monte Carlo - 1879

Monte Carlo (in francese Monte-Carlo[1], in monegasco Munte Carlu), talvolta riportata come Montecarlo[2], è la parte più centrale della città-Stato del Principato di Monaco, di cui costituisce uno dei quattro quartieri tradizionali.

Confina a nord-est con i quartieri Larvotto e La Rousse/Saint Romain, a sud con i quartieri La Condamine e a ovest con Saint Michel. A nord confina con la Francia, costituendo ormai un unico agglomerato urbano con il comune francese di Beausoleil. È nota per il suo casinò, i grattacieli, il Gran Premio di Formula 1 che si svolge fra le strade cittadine e per essere stata eletta come luogo di residenza da diversi personaggi famosi per il regime fiscale agevolato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monte Carlo ha questo nome in onore del principe Carlo III di Monaco dal 1º luglio 1866, infatti fino al 1861 il piccolo principato era posto sotto la protezione del Regno di Sardegna e la lingua utilizzata era l'italiano. Il nome degli abitanti del quartiere, come per gli altri connazionali, è monegaschi.

Sorta a partire dal Plateau des Spelugues (it.: Altopiano delle Grotte) prospiciente il Porto d'Ercole, dove sorsero sin dal 1863, per opera della SBM, i primi ed iconici edifici del Casino e dell'Hôtel de Paris, simboli della Belle Époque, le strade di Monte Carlo, soprattutto dopo il passaggio della ferrovia nel 1868, diventano nel tempo, luogo di ritrovo dell'aristocrazia e alta borghesia europea e teatro di eventi mondani, a cui si aggiungono nel 1911 il Rally omonimo e dal 1929 il Circuito di Monte Carlo, quando vi si svolge l'annuale Gran Premio di Monaco di Formula 1.
La città ospita inoltre incontri di pugilato valevoli per il campionato del mondo, sfilate di moda e altri eventi fra i quali spicca il Monte-Carlo Rolex Masters di tennis, considerato uno dei maggiori tornei del circuito professionistico (ATP Tour) a livello mondiale e che si svolge presso il Monte Carlo Country Club che si trova nel comune francese di Roccabruna.

Monte Carlo, per decenni, è stata frequentata da membri delle famiglie reali, celebrità dello spettacolo e persone comuni. Il noto personaggio James Bond, la spia britannica protagonista dei famosi romanzi di Ian Fleming e dei film da essi ispirati, nella finzione, è un assiduo frequentatore del casinò di Monte Carlo.

Nel 1873 Joseph Jaggers divenne "l'uomo che sbancò Monte Carlo" sfruttando la scoperta dello sbilanciamento in una delle ruote dei tavoli di roulette del casinò.

Monte Carlo viene spesso definita erroneamente la capitale del Principato di Monaco, ma la sede del governo è Monaco Vecchia, che tuttavia non può comunque definirsi "capitale", essendo un semplice quartiere amministrativo dell'unico comune di Monaco.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ferrovia Marsiglia-Ventimiglia e Stazione di Monaco-Monte Carlo.

Il quartiere è attraversato dalla ferrovia Marsiglia-Ventimiglia e dove sorge la stazione di Monaco-Monte Carlo. Dal 1869 al 1964 era presente la primitiva stazione posta sotto al casinò, sostituita dalla stazione della capitale posta nel centro cittadino. Nel 1999 venne sostituita dall'attuale stazione.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Il principato di Monaco è lo stato più piccolo dove si svolge una gara annuale di Formula 1. Il primo Gran Premio di Monaco valevole per il mondiale fu nel 1955. Questo tracciato scorre per le strette e ripide vie cittadine e per questo è considerato come uno dei più tortuosi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La grafia francese corretta comprende il trattino, ma non è raro trovare la versione senza il trattino anche in Francia e nel Principato di Monaco stesso.
  2. ^ "Montecarlo" è l'antica grafia, diffusa comunque ancora oggi nella lingua italiana.
  3. ^ Governo di Monaco

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5728156677163233770006 · GND (DE7600215-9 · BNF (FRcb11951891g (data) · WorldCat Identities (ENviaf-167769876
Principato di Monaco Portale Principato di Monaco: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Principato di Monaco