Goran Drulić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Goran Drulić
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (dal 2003)
Serbia Serbia (dal 2006)
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2013
Carriera
Squadre di club1
1995-1996Stella Rossa4 (1)
1996-1997Barcellona B14 (0)
1997-2001Stella Rossa61 (24)
2001-2005Real Saragozza39 (3)
2005-2006Lokeren13 (4)
2006-2008OFI Creta41 (13)
2008-2009Kavala 10 (0)
2008-2009La Muela29 (7)
2010-2012Andorra? (8)
2012-2013Sariñena? (?)
Nazionale
2000-2001Jugoslavia Jugoslavia4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 agosto 2010

Goran Drulić (Горан Друлић) (Negotin, 17 aprile 1977) è un ex calciatore serbo, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Debutta da professionista nel 1995, diciottenne, con la Stella Rossa Belgrado, ma le sue ottime doti realizzative gli valgono l'interesse da parte dei grossi club europei, tanto da passare, in prestito, al Barcellona B.

Rientrato in patria, diventa un'importante pedina nello scacchiere biancorosso, tanto da segnare ben 16 gol nel campionato 2000-2001, e festeggia la vittoria di due campionati della RF di Jugoslavia e di altrettante Coppe di Jugoslavia.

Nell'estate del 2001 si trasferisce in Spagna, al Real Saragozza per 12.8 milioni di ,diventando così il giocatore più costoso acquistato dal club aragonese [1][2]. I continui infortuni ne limitano grandemente le prestazioni[3]. Nei suoi quattro anni con il Real Saragozza contribuisce alla vittoria della Coppa del Re 2003-2004 e della Supercoppa di Spagna nel 2004.

Si trasferisce quindi in Belgio, al Lokeren [4], e poi in Grecia, all'OFI Creta.

Nel 2008 passa al Kavala, in Beta Ethniki, la seconda serie del campionato di calcio greco.

Nel 2009 ritorna in Spagna, prima al CD La Muela e poi all'Andorra CF. Nel 2012 passa al Club Deportivo Sariñena, squadra aragonese della Tercera División, dove ritrova l'allenatore Emilio Larraz.[1] Si ritira nel 2013

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito con la Nazionale della Jugoslavia il 15 novembre 2000 contro la Romania. In totale ha collezionato quattro presenze, senza segnare alcun gol.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Jugoslavia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2000 Bucarest Romania Romania 2 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Ingresso al 89’ 89’
13-12-2000 Xanthi Grecia Grecia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Uscita al 86’ 86’
28-3-2001 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 57’ 57’
25-4-2001 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 0 – 1 Russia Russia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 72’ 72’
Totale Presenze 4 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa: 1999-2000, 2000-2001
Stella Rossa: 1998-1999, 1999-2000
Real Saragozza: 2003-2004
Real Saragozza: 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]