Pierre van Hooijdonk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pierre van Hooijdonk
Genève Indoors 2014 - 20140114 - Pierre van Hooijdonk.jpg
Pierre van Hooijdonk
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 193 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 2007
Carriera
Squadre di club1
1989-1991RBC Roosendaal69 (33)
1991-1995NAC Breda115 (81)
1995-1997Celtic69 (44)
1997-1999Nottingham Forest71 (36)
1999-2000Vitesse29 (25)
2000-2001Benfica30 (19)
2001-2003Feyenoord61 (52)
2003-2005Fenerbahçe53 (32)
2005-2006NAC Breda17 (5)
2006-2007AC Prato37 (8)
Nazionale
1994-2004Paesi Bassi Paesi Bassi46 (14)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 febbraio 2011

Petrus Ferdinandus Johannes van Hooijdonk, detto Pierre (Steenbergen, 29 novembre 1969) è un ex calciatore olandese, di ruolo attaccante, opinionista dei canali NOS.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo figlio Sydney, nato nel 2000, gioca come attaccante nell'Heerenveen.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centravanti dall'ottimo fiuto del gol e dal gran senso della posizione,[1] si distingueva per la prestanza fisica e per l'abilità nel gioco aereo. Univa a tali caratteristiche una buona tecnica di base, affinata nel corso del tempo. Dotato di un destro potente e preciso, spiccava inoltre per grinta e spirito di sacrificio.[1]

Abilissimo nel tirare i calci di punizione,[2][3] con i suoi suggerimenti ha contribuito a rendere il connazionale Wesley Sneijder uno specialista dei calci piazzati.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera ebbe inizio nel 1989 nelle file del RBC Roosendaal, dove esordì come professionista, segnando 6 gol in Eerste Divisie nel 1989-1990, e si impose all'attenzione nazionale, realizzando 27 reti nel campionato di Eerste Divisie 1990-1991. Nel 1991 passò al NAC Breda, con cui realizzò molti gol, contribuendo a ottenere la promozione in Eredivisie al termine del campionato di Eerste Divisie 1992-1993, che vide l'attaccante autore di 26 gol.

Nel gennaio 1995 si trasferì al Celtic, con cui vinse la Coppa di Scozia nel 1994-1995, segnando un gol nella finale contro l'Airdrieonians. Nella stagione 1995-1996 segnò 32 reti in tutte le competizioni, laureandosi capocannoniere della Scottish Premier Division. Pur avendo segnato 14 reti nella prima parte della stagione 1996-1997, fu sovente relegato in panchina. Decise, dunque, di cambiare squadra, anche per non perdere il posto in nazionale.

Nel marzo 1997 si accasò al Nottingham Forest, all'epoca coinvolto nella lotta per la salvezza in Premier League. Diversamente da quanto auspicato dalla sua nuova squadra, il calciatore non fornì un grande contributo al club, che al termine del campionato retrocesse in First Division. L'olandese fu in campo in 8 partite di campionato, conclusesi con 7 pareggi e una sconfitta; uno fu il gol da lui segnato in massima serie. Malgrado l'amarezza della retrocessione, l'olandese rimase nei ranghi della compagine di Nottingham, promettendo di farla risalire prontamente in Premier League. Nella stagione 1997-1998, coadiuvato dal compagno di reparto Kevin Campbell, mantenne la promessa, dal momento che il Nottingham Forest giunse primo in First Division e poté così ritornare in massima serie, anche grazie alle 29 reti segnate in campionato da Van Hooijdonk. La stagione seguente, segnata da contrasti con la dirigenza per la mancata cessione, vide il calciatore reintegrato in rosa nel novembre 1998 e giocare sporadicamente, con 6 reti complessive nel campionato di massima divisione chiusosi con la retrocessione del Nottingham Forest.

Nell'estate del 1999 ritornò nei Paesi Bassi, accasandosi al Vitesse per 3,5 milioni di sterline. Con 25 reti in Eredivisie, nel 1999-2000 contribuì a qualificare il club alla Coppa UEFA. Nel 2000 passò al Benfica, dove restò per una sola stagione segnando 19 reti, prima di firmare per il Feyenoord, con il quale realizzò 52 reti in Eredivisie tre annate. Con la maglia della squadra di Rotterdam si aggiudicò il titolo di capocannoniere del campionato olandese nel 2001-2002 (con 25 reti) e vinse la Coppa UEFA nel 2001-2002, segnando due dei tre gol della finale del de Kuip contro il Borussia Dortmund e risultando uno dei migliori calciatori del torneo.

Dopo aver disputato un'altra stagione a Rotterdam, nel 2003 si trasferì in Turchia, al Fenerbahçe, con cui vinse il campionato turco nel 2003-2004 e nel 2004-2005, andando a rete 35 volte in tutte le competizioni durante la propria esperienza turca. A metà della stagione 2004-2005 tornò al NAC Breda. Nel gennaio 2006 rientrò al Feyenoord; il 17 ottobre dello stesso anno annunciò che al termine della stagione 2006-2007 si sarebbe ritirato dall'attività agonistica, dopo diciotto stagioni da calciatore professionista.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Van Hooijdonk ha collezionato 46 presenze nella nazionale olandese dal 1994 al 2004, partecipando ai campionato del mondo del 1998 in Francia, al campionato d'Europa del 2000 in Belgio e Paesi Bassi e al campionato d'Europa del 2004 in Portogallo. Con gli Orange ha segnato complessivamente 14 gol.

Esordì con la nazionale olandese il 14 dicembre 1994 contro il Lussemburgo, nella stessa partita d'esordio di Clarence Seedorf. Il 5 ottobre 1996, in una partita di qualificazione al campionato del mondo 1998 contro il Galles, segnò due gol, contribuendo a rimontare l'iniziale svantaggio e alla vittoria per 3-1. Convocato per il campionato del mondo di Francia 1998, dove i Paesi Bassi si classificarono al quarto posto, segnò un gol nella partita contro la Corea del Sud[5], dopo essere partito dalla panchina.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenza e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1989-1990 Paesi Bassi RBC Roosendaal ED 32 6 CO ? ? - - - - - - 32+ 6+
1990-1991 ED 37 27 CO ? ? - - - - - - 37+ 27+
Totale RBC Roosendaal 69 33 ? ? - - - - 69+ 33+
1991-1992 Paesi Bassi NAC Breda ED 35 20 CO ? ? - - - - - - 35+ 20+
1992-1993 ED 33 26 CO ? ? - - - - - - 33+ 26+
1993-1994 E 31 25 CO 5 4 - - - - - - 36 29
lug. 1994-gen. 1995 E 16 10 CO 5 4 - - - - - - 21 14
gen.-giu. 1995 Scozia Celtic SPL 13 4 SC+SLC 5+0 4+0 - - - - - - 18 8
1995-1996 SPL 34 26 SC+SLC 4+3 4+2 CdC 3 0 - - - 44 32
lug. 1996-feb. 1997 SPL 21 14 SC+SLC 2+3 1+1 CU 4 0 - - - 30 16
Totale Celtic 68 44 11+6 9+3 7 0 - - 92 56
feb.-giu. 1997 Inghilterra Nottingham Forest PL 8 1 - - - - - - - - - 8 1
1997-1998 FD 42 29 FACup+FLC 1+4 1+4 - - - - - - 47 34
1998-1999 PL 21 6 FLC 1 0 - - - - - - 22 6
Totale Nottingham Forest 71 36 6 5 - - - - 77 41
1999-2000 Paesi Bassi Vitesse E 29 25 CO 3 1 CU 4 2 - - - 36 28
2000-2001 Portogallo Benfica PL 30 19 CP 3 2 CU 2 2 - - - 35 23
2001-2002 Paesi Bassi Feyenoord E 33 24 CO 1 0 UCL+CU 4+8 1+8 - - - 46 33
2002-2003 E 28 28 CO 0 0 UCL 5 1 SU 1 1 34 30
2003-2004 Turchia Fenerbahçe T1L 34 24 CT 3 1 - - - - - - 37 25
2004-2005 T1L 19 8 CT 2 1 UCL+CU 4+1 1+0 - - - 26 10
Totale Fenerbahçe 53 32 5 2 5 1 - - 63 35
lug. 2005-gen. 2006 Paesi Bassi NAC Breda E 17 5 CO 3 3 - - - - - - 20 8
Totale NAC Breda 132 86 13+ 11+ - - - - 145+ 97+
gen.-giu 2006 Paesi Bassi Feyenoord E 11 3 CO 0 0 - - - - - - 11 3
2006-2007 E 26 5 CO 2 0 CU 4 0 - - - 32 5
Totale Feyenoord 98 60 3 0 21 10 1 1 123 71
Totale carriera 550 335 50+ 33+ 39 15 1 1 640+ 384+

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-12-1994 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Euro 1996 - Ingresso al 75’ 75’
18-1-1995 Utrecht Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 54’ 54’
5-10-1996 Cardiff Galles Galles 1 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 1998 2 Ingresso al 70’ 70’
9-11-1996 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 7 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 69’ 69’
29-3-1997 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 0 San Marino San Marino Qual. Mondiali 1998 1 Ingresso al 72’ 72’
2-4-1997 Bursa Turchia Turchia 1 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 67’ 67’
30-4-1997 Serravalle San Marino San Marino 0 – 6 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 1998 1
4-6-1997 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
11-10-1997 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Turchia Turchia Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 79’ 79’
21-2-1998 Miami Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
24-2-1998 Miami Messico Messico 2 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-6-1998 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole 1 Ingresso al 75’ 75’
20-6-1998 Marsiglia Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 1998 - 1º turno 1 Ingresso al 78’ 78’
7-7-1998 Marsiglia Brasile Brasile 1 – 1 dts
(4 – 2 dtr)
Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 1998 - Semifinale - Ingresso al 75’ 75’ Ammonizione al 90’ 90’
11-7-1998 Parigi Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 2 Croazia Croazia Mondiali 1998 - Finale 3º posto - Ingresso al 57’ 57’
8-6-1999 Goiânia Brasile Brasile 3 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole 1 Ingresso al 68’ 68’
4-9-1999 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 5 Belgio Belgio Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
26-4-2000 Arnhem Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
27-5-2000 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 1 Romania Romania Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
4-6-2000 Losanna Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 Polonia Polonia Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
24-3-2001 Barcellona Andorra Andorra 0 – 5 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2002 2 Ingresso al 58’ 58’
28-3-2001 Porto Portogallo Portogallo 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 80’ 80’
25-4-2001 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 0 Cipro Cipro Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 71’ 71’
2-6-2001 Tallinn Estonia Estonia 2 – 4 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 61’ 61’ Ammonizione al 76’ 76’
15-8-2001 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 89’ 89’
1-9-2001 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 63’ 63’
5-9-2001 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 63’ 63’
6-10-2001 Arnhem Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 0 Andorra Andorra Qual. Mondiali 2002 1
19-5-2002 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
2-4-2003 Tiraspol Moldavia Moldavia 1 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2004 - Ingresso al 75’ 75’
30-4-2003 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
6-9-2003 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 Austria Austria Qual. Euro 2004 - Ingresso al 46’ 46’
10-9-2003 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 3 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2004 - Ingresso al 71’ 71’
11-10-2003 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2004 1 Ingresso al 70’ 70’
18-2-2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 80’ 80’
31-3-2004 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
28-4-2004 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 0 Grecia Grecia Amichevole 1 Ingresso al 65’ 65’
29-5-2004 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Belgio Belgio Amichevole - Uscita al 69’ 69’
1-6-2004 Losanna Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Fær Øer Fær Øer Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-6-2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Irlanda Irlanda Amichevole - Ingresso al 84’ 84’
15-6-2004 Porto Germania Germania 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 2004 - 1º turno - Ingresso al 74’ 74’
30-6-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 2004 - Semifinale - Ingresso al 81’ 81’
3-9-2004 Utrecht Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
8-9-2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 2 Ammonizione al 59’ 59’ Uscita al 86’ 86’
9-10-2004 Skopje Macedonia Macedonia 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 60’ 60’
17-11-2004 Barcellona Andorra Andorra 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 67’ 67’
Totale Presenze 46 Reti 14

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Celtic: 1994-1995
Nottingham Forest: 1997-1998
Fenerbahçe: 2003-2004, 2004-2005

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Feyenoord: 2001-2002

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1995-1996 (26 gol)
1997-1998 (29 gol)
  • Calciatore olandese dell'anno: 1
2002
2001-2002 (25 gol)
2001-2002 (8 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Juve, occasione sprecata a Rotterdam è solo pari, in la Repubblica, 18 settembre 2002. URL consultato il 17 febbraio 2019.
  2. ^ 'Sun': Beckham miglior 'battitore', in TGcom24, 17 dicembre 2007. URL consultato il 10 marzo 2016 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2016).
  3. ^ Lippi chiede una Juve d'assalto "Sogno la finale con Zidane", in la Repubblica, 18 febbraio 2002. URL consultato il 17 febbraio 2019.
  4. ^ Il segreto di Sneijder, su it.uefa.com, 16 aprile 2008. URL consultato il 10 marzo 2016.
  5. ^ Cronaca della partita - Tabellini Olanda - Corea del Sud, 20.06.1998 - Weltmeisterschaft 1998 - transfermarkt.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]