Chris Wood (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Wood
Russia-New Zeland (17).jpg
Chris Wood alla Confederations Cup 2017
Nome Christopher Grant Wood
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 191 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Burnley
Carriera
Giovanili
Waikato
2008-2009 West Bromwich
Squadre di club1
2008 Waikato5 (0)
2009-2010 West Bromwich21 (1)
2010 Barnsley7 (0)
2010-2011 Brighton & Hove29 (8)
2011-2012 Birmingham City23 (9)
2012 Bristol City19 (3)
2012 Millwall19 (11)
2013-2015 Leicester City53 (14)
2015 Ipswich Town8 (0)
2015-2017 Leeds Utd83 (41)
2017- Burnley7 (3)
Nazionale
2007 Nuova Zelanda Nuova Zelanda U-173 (0)
2012 Nuova Zelanda Nuova Zelanda olimpica5 (1)
2009- Nuova Zelanda Nuova Zelanda54 (24)
Palmarès
Coppa Oceania.svg Coppa d'Oceania
Oro Papua Nuova Guinea 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 ottobre 2017

Christopher Grant Wood (Auckland, 7 dicembre 1991) è un calciatore neozelandese, attaccante del Burnley e della nazionale neozelandese di cui è vice-capitano.

Assieme a David Murphy e Marlon King, è il primatista di reti (2) con la maglia del Birmingham City nelle competizioni calcistiche europee.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Wood si mette in mostra realizzando vari gol nelle squadre giovanili inferiori del West Bromwich Albion, che gli permettono di disimpegnarsi egregiamente anche nella quotata selezione delle riserve. Nell'aprile del 2009, l'infortunio di alcuni titolari gli spalanca le porte dei titolari al punto da venire convocato per la partita di FA Premier League al Fratton Park contro il Portsmouth. Partito inizialmente dalla panchina, è subentrato a partita in corso, diventando il quinto calciatore neozelandese a giocare in Premiership.[2]

Alla fine del stagione 2008-2009 ottiene il suo primo contratto da professionista, firmando un accordo di due anni con un'opzione per altri due.[3]

Un altro contratto della durata di 3 anni è stato firmato a dicembre.[4] Ha segnato il suo primo gol da professionista il 15 settembre 2009, con un poderoso tiro da 25 metri verso l'angolo in alto a sinistra della porta, nella vittoria per 3-1 contro il Doncaster Rovers. Ha segnato il suo secondo gol nella vittoria per 2-0 sul Huddersfield Town, 7 minuti dopo il suo ingresso in campo nel terzo turno di FA Cup il 2 gennaio 2010.

Dopo aver girato molte squadre inglesi trova la sua dimensione al Leeds United, con il quale realizza 41 reti in 81 gare di campionato, tra il 2015 e il 2017. Nell'estate del 2017 passa al Burnley, squadra militante in Premier League.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha rappresentato la Nazionale di calcio della Nuova Zelanda Under-17, partendo spesso da titolare, nel campionato mondiale di calcio Under-17 nel 2007.

Dopo una serie di prestazioni significative con il suo club, l'allenatore della Nazionale maggiore Ricki Herbert lo ha convocato per la Confederations Cup 2009 in Sudafrica.

Ha debuttato nell'amichevole disputata prima del torneo contro la Tanzania, il 3 giugno 2009[5].

Nel maggio del 2010 è stato convocato per il campionato mondiale di calcio 2010, risultando, a 18 anni, il più giovane tra i convocati neozelandesi.

Partecipa alla FIFA Confederations Cup 2017, giocando tutte e tre le partite e segnando un gol nella sconfitta per 2-1 contro il Messico.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2016

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • New Zealand U-20 Men's Player of the Year: 2
2008, 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Birmingham City, UEFA.com. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Portsmouth vs WBA, wba.co.uk, 11 aprile 2009. URL consultato il 21 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2009).
  3. ^ (EN) Wood pens pro contract, wba.co.uk, 29 maggio 2009. URL consultato il 21 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 29 febbraio 2012).
  4. ^ (EN) Chris Wood profiles, wba.co.uk. URL consultato il 21 giugno 2010 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2010).
  5. ^ Kiwis call up teen for South Africa, FIFA.com, 7 maggio 2009. URL consultato il 21 giugno 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]