Xanthi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima unità periferica, vedi Xanthi (unità periferica).
Xanthi
comune
Ξάνθη
Xanthi – Veduta
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaMacedonia Orientale e Tracia
Unità perifericaXanthi
Amministrazione
SindacoCharalambos Dimarchopoulos
Territorio
Coordinate41°08′N 24°53′E / 41.133333°N 24.883333°E41.133333; 24.883333 (Xanthi)Coordinate: 41°08′N 24°53′E / 41.133333°N 24.883333°E41.133333; 24.883333 (Xanthi)
Altitudine80 m s.l.m.
Superficie495 km²
Abitanti56 383 (2001)
Densità113,91 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale671 00
Prefisso2541
Fuso orarioUTC+2
TargaAH
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Xanthi
Xanthi
Xanthi – Mappa
Sito istituzionale

Xanthi (in greco Ξάνθη, in turco İskeçe, in bulgaro: Скеча, Skeča) è un comune della Grecia situato nella periferia della Macedonia Orientale e Tracia (unità periferica di Xanthi) con 56.383 abitanti secondo i dati del censimento 2001[1]

A seguito della riforma amministrativa detta programma Callicrate in vigore dal gennaio 2011[2] che ha abolito le prefetture e accorpato numerosi comuni, la superficie del comune è ora di 495 km² e la popolazione è passata da 52.270[3] a 56.383 abitanti

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della prima guerra balcanica Xanthi venne conquistata dall'esercito bulgaro l'8 novembre 1912. Durante la successiva seconda guerra balcanica venne occupata dai Greci nel luglio 1913, tuttavia il trattato di Bucarest assegnò la città al Regno di Bulgaria.

Al termine della prima guerra mondiale tutta la Tracia occidentale, Xanthi inclusa, venne posta sotto diretta amministrazione militare alleata. Con la ratifica del trattato di Neuilly la città venne ceduta dalla Bulgaria al Regno di Grecia.

Xanthi venne occupata dai Tedeschi nel corso dell'Operazione Marita l'8 settembre 1941 e successivamente ceduta agli alleati Bulgari. Sotto l'amministrazione bulgara Xanthi venne inclusa nella nuova provincia di Belomorie e divenne quartier generale della Seconda Armata dell'esercito bulgaro. Gli ebrei residenti in città vennero inizialmente rinchiusi in una manifattura tabacchi e, tra il 18 e il 19 marzo 1943, deportati nei campi di concentramento in Polonia. Xanthi venne liberata il 12 settembre 1944.

È sede dell'Università Democrito.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è lo Skoda Xanthi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Popolazione comuni greci, su statoids.com. URL consultato il 9 marzo 2011.
  2. ^ piano Kallikratis (PDF), su ypes.gr. URL consultato il 2 marzo 2011.
  3. ^ Censimento 2001 (XLS), su ypes.gr. URL consultato il 2 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia