Prem'er-Liga 2017-2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prem'er-Liga 2017-2018
Competizione Prem'er-Liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 26ª
Organizzatore RFS
Date dal 16 luglio 2017
al 13 maggio 2018
Luogo Russia Russia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Lokomotiv Mosca
(3º titolo)
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state ripescate)Anži
Tosno
SKA-Chabarovsk
Statistiche
Miglior marcatore Paesi Bassi Promes (15)
Incontri disputati 240
Gol segnati 541 (2,25 per incontro)
Lokomotiv champion of the season 2017-18.jpg
I calciatori della Lokomotiv festeggiano la vittoria del campionato
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2016-2017 2018-2019 Right arrow.svg

La Prem'er-Liga 2017-2018 è stata la ventiseiesima edizione della massima serie del campionato russo di calcio dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica e la quindicesima edizione sotto l'attuale denominazione. La stagione è iniziata il 16 luglio 2017 e si è conclusa il 13 maggio 2018. Lo Spartak Mosca era il detentore del titolo. Il campionato è stato vinto dalla Lokomotiv Mosca per la terza volta nella sua storia[1]. Capocannoniere del torneo è stato Quincy Promes, calciatore dello Spartak Mosca, con 15 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alla stagione 2016-2017 sono state retrocesse in PFN Ligi il Kryl'ja Sovetov, l'Orenburg e il Tom' Tomsk. Dalla PFN Ligi 2016-2017 sono stati promossi la Dinamo Mosca, il Tosno e lo SKA-Chabarovsk. Prima dell'inizio della stagione il Terek Groznyj ha cambiato denominazione in Achmat Groznyj[2].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le sedici squadre partecipanti si sono affrontate in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 30 giornate. La prima classificata al termine della stagione regolare era designata campione di Russia e ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2018-2019, assieme alla seconda classificata. Le squadre terza e quarta classificate venivano ammessa in UEFA Europa League 2018-2019, rispettivamente al terzo e al secondo turno di qualificazione, assieme alla vincitrice della Coppa di Russia, ammessa direttamente alla fase a gironi. Le ultime due classificate erano retrocesse in Pervenstvo Futbol'noj Nacional'noj Ligi, mentre tredicesima e quattordicesima classificate venivano ammesse agli spareggi promozione/retrocessione contro terza e quarta classificate della PFN Ligi per due posti in massima serie.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Achmat Groznyj dettagli Groznyj Achmat Arena 6º posto in Prem'er-Liga
Amkar Perm' dettagli Perm' Stadio Zvezda 10º posto in Prem'er-Liga
Anži dettagli Machačkala Anži-Arena 12º posto in Prem'er-Liga
Arsenal Tula dettagli Tula Stadio Arsenal 13º posto in Prem'er-Liga
CSKA Mosca dettagli Mosca VÈB Arena 2º posto in Prem'er-Liga
Dinamo Mosca dettagli Mosca Arena Chimki 1º posto in PFN Ligi
Krasnodar dettagli Krasnodar Stadio FC Krasnodar 4º posto in Prem'er-Liga
Lokomotiv Mosca dettagli Mosca RZD Arena 8º posto in Prem'er-Liga
Rostov dettagli Rostov sul Don Stadio Olimp-2 5º posto in Prem'er-Liga
Rubin Kazan' dettagli Kazan' Kazan' Arena 9º posto in Prem'er-Liga
SKA-Chabarovsk dettagli Chabarovsk Stadio Lenin 4º posto in PFN Ligi
Spartak Mosca dettagli Mosca Otkrytie Arena Campione di Russia
Tosno dettagli Tosno Stadio Petrovskij (San Pietroburgo) 2º posto in PFN Ligi
Ufa dettagli Ufa Stadio Neftjanik 7º posto in Prem'er-Liga
Ural dettagli Ekaterinburg SKB-Bank Arena
Stadio Centrale
11º posto in Prem'er-Liga
Zenit San Pietroburgo dettagli San Pietroburgo Stadio Krestovsky 3º posto in Prem'er-Liga

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Lokomotiv Mosca 60 30 18 6 6 41 21 +20
2. CSKA Mosca 58 30 17 7 6 49 23 +26
3. Spartak Mosca 56 30 16 8 6 51 32 +19
[3] 4. Krasnodar 54 30 16 6 8 46 30 +16
5. Zenit San Pietroburgo 53 30 14 11 5 46 21 +25
[4] 6. Ufa 43 30 11 10 9 34 30 +4
7. Arsenal Tula 42 30 12 6 12 35 41 -6
8. Dinamo Mosca 40 30 10 10 10 29 30 -1
9. Achmat Groznyj 39 30 10 9 11 30 34 -4
10. Rubin Kazan' 38 30 9 11 10 32 25 +7
11. Rostov 37 30 9 10 11 27 28 -1
12. Ural 37 30 8 13 9 31 32 -1
Noatunloopsong (nuvola).svg 13. Amkar Perm' 35 30 9 8 13 20 30 -10
Noatunloopsong (nuvola).svg 14. Anži 24 30 6 6 18 31 55 -24
1downarrow red.svg 15. Tosno 24 30 6 6 18 23 54 -31
1downarrow red.svg 16. SKA-Chabarovsk 13 30 2 7 21 16 55 -39

Legenda:

      Campione di Russia e ammessa alla UEFA Champions League 2018-2019.
      Ammessa alla UEFA Champions League 2018-2019.
      Ammessa alla UEFA Europa League 2018-2019.
Noatunloopsong (nuvola).svg Ammessa allo spareggio promozione-retrocessione.
      Retrocesse in PFN Ligi 2018-2019.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti tra due o più squadre la classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Classifica avulsa
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Vittorie conquistate negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti totali segnate negli scontri diretti
  • Reti segnate in trasferta negli scontri diretti
  • Vittorie totali
  • Differenza reti generale
  • Reti totali segnate
  • Reti segnate in trasferta

Se nonostante questi criteri continuerà a permanere una situazione di parità la classifica finale verrà determinata attraverso spareggio tra le squadre interessate.

  • L'Amkar Perm' è stato sciolto al termine della stagione e non si è iscritto al campionato di Prem'er-Liga 2018-2019[5].
  • Il Tosno è stato sciolto al termine della stagione[6].
  • L'Anži è stato successivamente ripescato in Prem'er-Liga 2018-2019 a completamento organico[7].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale[8]

Ach Amk Anž ArT CSK Din Kra Lok Ros Rub SKA Spa Tos Ufa Ura Zen
Achmat Groznyj –––– 1-0 1-1 1-2 0-3 2-0 2-3 1-1 1-0 1-0 0-0 1-2 1-0 2-1 0-0 0-0
Amkar Perm' 0-0 –––– 1-2 0-2 0-1 2-1 1-3 2-1 0-1 0-3 3-0 0-2 0-0 0-0 1-1 0-1
Anži 0-2 1-0 –––– 3-2 1-3 1-3 1-5 0-1 0-1 1-1 4-0 1-4 2-0 1-0 0-1 2-2
Arsenal Tula 1-0 0-1 2-1 –––– 1-0 1-0 1-0 2-0 2-2 0-0 1-0 0-1 1-2 2-1 2-2 3-3
CSKA Mosca 0-1 3-0 2-1 6-0 –––– 1-2 2-1 1-3 2-0 1-2 2-0 2-1 6-0 0-0 1-0 0-0
Dinamo Mosca 1-1 3-0 2-0 2-1 0-0 –––– 0-0 2-4 2-0 0-0 2-0 2-2 0-1 1-1 0-1 0-0
Krasnodar 3-2 1-1 1-1 3-0 0-1 2-0 –––– 2-0 3-1 1-1 4-1 1-4 2-0 0-1 1-1 0-2
Lokomotiv Mosca 0-0 0-1 1-0 1-0 2-2 3-0 2-0 –––– 1-0 1-0 1-0 0-0 0-2 0-0 2-1 1-0
Rostov 0-1 0-0 2-0 2-2 1-2 1-0 0-0 0-1 –––– 0-1 2-0 2-2 2-0 1-0 1-0 0-0
Rubin Kazan' 3-2 0-1 6-0 2-1 0-1 0-0 1-2 1-1 1-1 –––– 3-1 1-2 1-0 0-0 0-1 0-0
SKA-Chabarovsk 2-2 0-2 2-0 1-2 2-4 0-1 0-1 1-2 2-1 1-1 –––– 0-0 0-1 2-2 0-3 0-2
Spartak Mosca 1-3 0-0 2-2 2-0 3-0 0-1 2-0 3-4 2-0 1-0 1-0 –––– 2-1 3-1 2-0 3-1
Tosno 1-0 0-2 2-2 3-2 1-2 1-2 1-3 1-3 1-1 0-1 0-0 2-2 –––– 0-1 2-2 0-1
Ufa 3-2 3-0 3-2 1-0 1-1 1-1 0-1 1-0 1-4 2-1 1-0 0-0 5-0 –––– 2-0 1-2
Ural 2-0 0-2 2-1 1-1 0-0 2-2 0-1 0-2 1-1 1-1 1-1 2-1 3-1 1-1 –––– 1-1
Zenit San Pietroburgo 4-0 0-0 1-0 0-1 0-0 2-1 1-2 0-3 0-0 2-1 6-0 5-1 5-0 3-0 2-1 ––––

Spareggi promozione-retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Amkar Perm' 2 - 0 Tambov Perm', 17 maggio 2018
Tambov 0 - 1 Amkar Perm' Tambov, 20 maggio 2018
Enisej 3 - 0 Anži Krasnojarsk, 17 maggio 2018
Anži 4 - 3 Enisej Kaspijsk, 20 maggio 2018

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
15 Paesi Bassi Quincy Promes Spartak Mosca
14 Russia Fëdor Smolov Krasnodar
10 Brasile Luiz Adriano Spartak Mosca
10 Svezia Viktor Claesson Krasnodar
10 Perù Jefferson Farfán Lokomotiv Mosca
10 Russia Aleksandr Kokorin Zenit S. Pietroburgo
10 Brasile Vitinho CSKA Mosca
9 Russia Evgenij Markov Dinamo Mosca
8 Romania Eric Bicfalvi Ural
7 Montenegro Luka Đorđević Arsenal Tula
7 Russia Artëm Dzjuba Zenit S. Pietroburgo/Arsenal Tula
7 Portogallo Manuel Fernandes Lokomotiv Mosca
7 Nigeria Sylvester Igboun Ufa
7 Russia Aleksej Mirančuk Lokomotiv Mosca
7 Russia Aleksandr Tašaev Dinamo Mosca
7 Russia Aleksandr Erochin Zenit S. Pietroburgo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lokomotiv Mosca, campione di Russia: Zenit k.o., su gazzetta.it, 5 maggio 2018. URL consultato il 7 settembre 2018.
  2. ^ RSSSF.
  3. ^ Ammessa direttamente alla fase a gironi della UEFA Europa League 2018-2019 in quanto alla vincitrice della Kubok Rossii, il Tosno, non è stata rilasciata la licenza UEFA per poter partecipare alla UEFA Europa League 2018-2019.
  4. ^ Ufa ammesso in UEFA Europa League 2018-2019 in quanto alla vincitrice della Kubok Rossii, il Tosno, non è stata rilasciata la licenza UEFA per poter partecipare alla UEFA Europa League 2018-2019.
  5. ^ (RU) «АМКАР» НЕ ПОЛУЧИЛ ЛИЦЕНЗИЮ РФС НА СЛЕДУЮЩИЙ СЕЗОН, su fc-amkar.org, 13 giugno 2018. URL consultato il 7 settembre 2018.
  6. ^ (RU) Клубы ФНЛ получили лицензии", su 1fnl.ru, 30 maggio 2018. URL consultato il 7 settembre 2018.
  7. ^ (RU) «Анжи» подал документы для вступления в Премьер-Лигу, su fc-anji.ru, 15 giugno 2018. URL consultato il 7 settembre 2018.
  8. ^ (RU) Risultati stagione 2015-2016, su rfpl.ru.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]