Vysšaja Divizion 1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vysšaja Divizion 1999
Competizione Vysšaja Divizion
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Federazione calcistica della Russia
Date dal 3 aprile 1999
all'8 novembre 1999
Luogo Russia Russia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Spartak Mosca
(7º titolo)
Retrocessioni Žemčužina-Soči
Šinnik
Statistiche
Miglior marcatore Georgia Demet'radze (21)
Incontri disputati 240
Gol segnati 642 (2,68 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1998 2000 Right arrow.svg

La Vysšaja Divizion 1999 fu l'ottava edizione della massima serie del campionato russo di calcio; vide la vittoria finale dello Spartak Mosca, al suo settimo titolo, il quarto consecutivo. Capocannoniere del torneo fu Giorgi Demet'radze, calciatore dell'Alanija Vladikavkaz, con 21 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Vysšaja Divizion 1998 erano stati retrocessi il Tjumen' e il Baltika, mentre dalla Pervyj divizion 1998 erano stati promossi il Saturn e la Lokomotiv Nižnij Novgorod.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le sedici squadre partecipanti si sono affrontate in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 30 giornate. La prima classificata al termine della stagione regolare era designata campione di Russia e ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2000-2001, mentre la seconda classificata veniva ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League. Le squadre classificate dal terzo al quinto posto venivano ammesse in Coppa UEFA 2000-2001, assieme alla vincitrice della Coppa di Russia. Ulteriori due posti vennero assegnati per la partecipazione alla Coppa Intertoto 2000. Le ultime due classificate erano retrocesse in Pervyj divizion.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 1998
Alanija Vladikavkaz Vladikavkaz 8º posto in Vysšaja Divizion
Černomorec Novorossijsk Novorossijsk 10º posto in Vysšaja Divizion
CSKA Mosca Mosca Stadio Lužniki 2º posto in Vysšaja Divizion
Dinamo Mosca Mosca Stadio Dinamo 9º posto in Vysšaja Divizion
Kryl'ja Sovetov Samara 12º posto in Vysšaja Divizion
Lokomotiv Mosca Mosca Stadio Lokomotiv 3º posto in Vysšaja Divizion
Lok. Nižnij Novg. Nižnij Novgorod 2º posto in Pervyj divizion
Rostsel'maš Rostov sul Don 6º posto in Vysšaja Divizion
Rotor Volgograd 4º posto in Vysšaja Divizion
Saturn Ramenskoe 1º posto in Pervyj divizion
Šinnik Jaroslavl' 14º posto in Vysšaja Divizion
Spartak Mosca Mosca Stadio Lužniki Campione di Russia
Torpedo Mosca Mosca Stadio Ėduard Strel'cov 11º posto in Vysšaja Divizion
Uralan Ėlista 7º posto in Vysšaja Divizion
Žemčužina-Soči Soči Soči Central Stadium 13º posto in Vysšaja Divizion
Zenit San Pietroburgo San Pietroburgo Stadio Petrovskij 5º posto in Vysšaja Divizion

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Spartak Mosca 72 30 22 6 2 75 24 +51
2. Lokomotiv Mosca 65 30 20 5 5 62 30 +32
3. CSKA Mosca 55 30 15 10 5 56 29 +27
4. Torpedo Mosca 50 30 13 11 6 38 33 +5
5. Dinamo Mosca 44 30 12 8 10 44 31 +13
6. Alanija Vladikavkaz[1] 43 30 12 7 11 54 45 +9
7. Rostsel'maš 41 30 11 8 11 32 37 -5
8. Zenit San Pietroburgo 39 30 9 12 9 36 34 +2
9. Uralan 36 30 10 6 14 27 34 -7
10. Saturn 34 30 8 10 12 30 38 -8
11. Lok. Nižnij Novg. 33 30 9 6 15 33 48 -15
12. Kryl'ja Sovetov 31 30 8 7 15 39 49 -10
13. Rotor 31 30 7 10 13 36 51 -15
14. Černomorec Novorossijsk 29 30 7 8 15 30 49 -19
1downarrow red.svg 15. Žemčužina-Soči 26 30 5 11 14 29 55 -26
1downarrow red.svg 16. Šinnik 24 30 5 9 16 21 45 -24

Legenda:

      Campione di Russia e ammessa alla UEFA Champions League 2000-2001.
      Ammessa alla UEFA Champions League 2000-2001.
      Ammesse alla Coppa UEFA 2000-2001.
      Ammessa alla Coppa Intertoto 2000.
      Retrocesse in Pervyj divizion 2000.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

SpM LoM CSK ToM DiM Ala Ros Zen Ura Sat LNN Kry Rot Čer Žem Šin
Spartak Mosca –––– 3-0 1-0 0-1 2-2 3-0 1-0 4-1 3-0 3-1 2-2 3-0 4-1 2-0 4-0 4-1
Lokomotiv Mosca 0-3 –––– 1-0 1-2 2-1 4-1 3-0 1-1 1-0 3-0 3-1 2-0 5-1 2-1 1-1 4-1
CSKA Mosca 0-4 1-0 –––– 0-0 4-1 4-1 2-0 2-2 2-0 1-0 3-1 1-1 5-1 5-2 3-0 5-0
Torpedo Mosca 0-0 2-4 2-2 –––– 0-1 1-1 1-2 1-0 3-1 0-2 3-2 3-1 2-1 3-1 1-0 0-0
Dinamo Mosca 1-1 2-4 1-0 1-1 –––– 0-0 4-0 0-1 1-0 0-0 2-1 3-3 2-1 0-1 3-0 3-1
Alanija Vladikavkaz 0-1 0-2 0-1 6-1 5-1 –––– 3-1 2-2 4-2 2-0 5-2 1-1 3-0 3-1 2-2 3-1
Rostsel'maš 0-3 1-1 1-3 0-0 1-3 4-2 –––– 2-1 2-0 4-1 1-0 2-1 1-1 1-0 2-1 0-0
Zenit San Pietroburgo 1-2 1-2 1-1 0-0 0-0 2-2 1-0 –––– 2-0 2-1 1-0 3-1 1-1 1-1 3-1 2-1
Uralan 0-1 0-1 1-1 1-1 1-0 3-0 2-1 0-0 –––– 2-0 3-0 2-1 0-1 3-1 1-1 1-0
Saturn 0-3 1-1 2-3 2-2 3-3 0-1 1-1 1-0 2-0 –––– 1-1 2-0 1-0 3-0 3-0 0-0
Lokomotiv Nižnij Novgorod 2-4 0-0 0-2 0-1 1-3 2-1 0-0 1-0 1-2 0-1 –––– 3-0 1-1 3-2 2-1 1-0
Kryl'ja Sovetov 3-1 1-2 1-1 1-2 1-2 0-3 0-0 3-2 0-1 2-0 3-0 –––– 0-1 1-1 4-2 4-2
Rotor 3-3 1-0 1-1 0-2 1-2 0-2 0-1 2-2 3-1 1-1 2-3 2-1 –––– 5-2 0-0 2-0
Černomorec Novorossijsk 1-1 1-4 2-1 1-2 2-1 1-0 2-0 1-0 0-0 1-1 0-1 1-1 1-1 –––– 3-0 1-1
Žemčužina-Soči 3-7 1-4 2-2 1-1 1-0 2-0 1-1 1-3 0-0 2-0 1-1 0-2 2-2 2-0 –––– 1-0
Šinnik 1-2 2-4 0-0 1-0 3-1 1-1 0-3 0-0 1-0 0-0 0-1 1-2 2-0 1-0 0-0 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
21 Georgia Giorgi Demet'radze Alanija Vladikavkaz
19 Russia Andrej Tichonov Spartak Mosca
15 Russia Vladimir Kulik CSKA Mosca
14 Russia Dmitrij Los'kov Lokomotiv Mosca
14 Russia Oleg Terëchin Dinamo Mosca
13 Tagikistan Arsen Avakov Lok. Nižnij Novg.
12 Russia Vjačeslav Kamol'cev Torpedo Mosca
12 Russia Sergej Semak CSKA Mosca
12 Russia Oleg Veretennikov Rotor
11 Russia Egor Titov Spartak Mosca

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alanija Vladikavkaz ammesso alla Coppa UEFA 2000-2001 in quanto il vincitore della Coppa di Russia 1999-2000, la Lokomotiv Mosca, era già qualificata alla UEFA Champions League.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]