Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ėlista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ėlista
Città
Элиста - Элст
Ėlista – Stemma Ėlista – Bandiera
Ėlista – Veduta
Localizzazione
StatoRussia Russia
Circondario federaleMeridionale
Soggetto federaleFlag of Kalmykia.svg Calmucchia
RajonNon presente
Territorio
Coordinate46°19′N 44°16′E / 46.316667°N 44.266667°E46.316667; 44.266667 (Ėlista)Coordinate: 46°19′N 44°16′E / 46.316667°N 44.266667°E46.316667; 44.266667 (Ėlista)
Altitudine120 m s.l.m.
Superficie208 km²
Abitanti103 749 (2010)
Densità498,79 ab./km²
Altre informazioni
Linguerusso, calmucco
Cod. postale358000–358014
Prefisso84722
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Ėlista
Ėlista
Sito istituzionale
Un angolo di Elista.

Ėlista (cirillico: Элиста, in calmucco Элст, Ėlst) è una città della Russia sud-occidentale. Situata nella pianura adiacente al Mar Caspio, è la capitale della Calmucchia.

Fondata nel 1865, nel 1920 diventa il centro amministrativo dell'allora Regione Autonoma dei Calmucchi; un certo periodo di crescita comincia negli anni trenta con la collettivizzazione forzata dei Calmucchi.

Dopo la Seconda guerra mondiale Stalin costrinse all'esilio in Siberia gran parte dei Calmucchi residenti nella da poco istituita Repubblica Autonoma Sovietica dei Calmucchi, e cercò di ripopolarla con russi. Risale dunque a questo periodo un'altra "ondata" di sviluppo della città, che venne ribattezzata Stepnoj (Степно́й), nome che mantenne fino al 1957 quando i sopravvissuti furono autorizzati al rientro.

Essendo i calmucchi di religione buddista tibetana, la città ha un aspetto abbastanza insolito per questa regione, dominata dalla cultura cristiana ortodossa e musulmana.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: mojgorod.ru

La Capitale degli Scacchi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1993 al 2010 la Repubblica dei Calmucchi è stata governata da Kirsan Ilyumzhinov uno dei maggiori appassionati di scacchi della Russia nonché presidente della Federazione Internazionale Degli Scacchi (FIDE) dal 1995.
Nel 1998 Elista è stata la Capitale delle Olimpiadi degli scacchi. Per l’occasione è stato realizzato un intero complesso “a tema” il City Chess. Tra le principali attrattive oltre al Palazzo degli Scacchi, sede degli incontri per le Olimpiadi, c’è un museo che ospita la collezione privata del celebre scacchista sovietico Mikhail Tal acquistata da Ilyumzhinov dopo la scomparsa del maestro.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Stemma della Repubblica Autonoma della Calmucchia Città della Repubblica Autonoma della Calmucchia Bandiera della Russia
Capitale: Ėlista

Gorodovikovsk | Lagan'

Controllo di autoritàVIAF: (EN130486103 · GND: (DE4264702-2 · BNF: (FRcb14559979j (data)
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia