Fußball-Bundesliga 2012-2013 (Austria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fußball-Bundesliga 2012-2013
tipp3-Bundesliga powered by T-Mobile 2012-2013
Competizione Fußball-Bundesliga (Austria)
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 102ª
Organizzatore Österreichische Fußball-Bundesliga
Date dal 21 luglio 2012
al 26 maggio 2013
Luogo Austria Austria
Partecipanti 10
Formula Girone all'italiana A/R doppia
Sito Web bundesliga.at
Risultati
Vincitore Austria Vienna Austria Vienna
(24º titolo)
Secondo Salisburgo Salisburgo
Terzo Rapid Vienna Rapid Vienna
Retrocessioni Mattersburg Mattersburg
Statistiche
Miglior giocatore Austria Philipp Hosiner[1]
Miglior marcatore Austria Philipp Hosiner (32)
Miglior portiere Austria Heinz Lindner[1]
Incontri disputati 180
Gol segnati 550 (3,06 per incontro)
Pubblico 1 227 694 (6 821 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg ed. precedente ed. successiva Right arrow.svg

La Fußball-Bundesliga 2012-2013 (chiamata ufficialmente tipp-3 Bundesliga powered by T-Mobile per motivi di sponsorizzazione) è stata la 102ª edizione del campionato di calcio austriaco.

La stagione è iniziata il 21 luglio 2012 ed è terminata il 26 maggio 2013; la pausa invernale, cominciata il 15 dicembre 2012, è terminata il 16 febbraio 2013.

Capocannoniere del torneo è stato Philipp Hosiner con 32 gol.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

Novità[modifica | modifica sorgente]

Il Wolfsberger, vincitore della Erste Liga 2011-2012, fa il suo esordio nel massimo campionato nazionale.

Formula[modifica | modifica sorgente]

Grazie all'ingresso della Bundesliga tra i 15 campionati più competitivi d'Europa, in questa stagione i posti disponibili per la Champions League sono divenuti due. La terza e la quarta classificata accedono invece all'Europa League, unitamente alla vincitrice della ÖFB-Cup.

Avvenimenti[modifica | modifica sorgente]

Mappa di localizzazione: Austria
Ubicazione delle squadre della Bundesliga austriaca 2012-13

Il campionato parte sabato 21 luglio 2012 con tre anticipi: alle ore 16:00 i campioni in carica del Salisburgo affrontano lo Sturm Graz al Graz-Liebenau, ottenendo una vittoria per 2-0[2]. Alle 18:30 dello stesso giorno il Rapid Vienna affronta il Wacker Innsbruck (4-0[3]) ed il Mattersburg ospita il Wiener Neustadt (2-0[4]). La partita Wolfsberger-Austria Vienna, che costituisce l'esordio assoluto del neopromosso Wolfsberger nella massima serie austriaca di calcio[5], con inizio alle 18:30, viene rinviata a causa della forte pioggia[6]. La prima giornata viene completata domenica 22 luglio con le sfide Admira Wacker Mödling-Ried (0-2[7]). Martedì 25 si gioca il recupero della partita della Lavanttal Arena, con la vittoria in trasferta dei violette per 1-0[8]. Il primo derby di Vienna va in scena il 5 agosto al Gerhard Hanappi Stadion e vede la vittoria in trasferta dell'Austria Vienna per 3-0[9], lasciando al Salisburgo la prima vetta solitaria della classifica. Una settimana più tardi i salisburghesi vengono ripresi dal Rapid, che espugna il Wals-Siezenheim (2-0[10]) ponendo fine alla serie di 17 risultati utili consecutivi dei padroni di casa in campionato[11]. L'ultima sconfitta risaliva al 3 marzo 2012, in casa contro il Mattersburg (0-1), mentre proprio contro il Rapid era cominciata la striscia positiva, il 10 marzo (3-1).

Con questa vittoria, i viennesi raggiungono in vetta alla classifica, oltre alla squadra della Red Bull, anche il Ried (vincitore per 3-2 a Wiener Neustadt[12]) e l'Austria Vienna (1-0 all'Admira Wacker Mödling[13]). Prima vittoria per il Wacker Innsbruck che rimonta in casa il Mattersburg, lasciando all'ultimo posto solitario il Wiener Neustadt[14].

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Club Città Stadio Sponsor tecnico Sponsor ufficiale Posizione 2011-2012 Dettaglio
Admira Wacker Modling Admira Wacker Mödling Mödling Bundesstadion Südstadt Nike Flyeralarm 3º posto 2012-2013
Austria Vienna Austria Vienna Vienna Franz Horr Nike Verbund 4º posto 2012-2013
Mattersburg Mattersburg Mattersburg Pappelstadion Umbro Bauwelt 8º posto 2012-2013
Rapid Vienna Rapid Vienna Vienna Gerhard Hanappi Adidas Wien Energie 2º posto 2012-2013
Salisburgo Salisburgo Salisburgo Wals-Siezenheim Adidas Red Bull Campione d'Austria 2012-2013
Ried Ried Ried im Innkreis Keine Sorgen Arena Adidas Josko 6º posto 2012-2013
Sturm Graz Sturm Graz Graz Graz-Liebenau JAKO Puntigamer 5º posto 2012-2013
Wacker Innsbruck Wacker Innsbruck Innsbruck Tivoli-Neu JAKO Tiroler Wasserkraft 7º posto 2012-2013
Wiener Neustadt Wiener Neustadt Wiener Neustadt Wr. Neustädter Puma nessuno 9º posto 2012-2013
Wolfsberger Wolfsberger Wolfsberg Lavanttal Arena JAKO RZ Pellets 1º posto in Erste Liga 2012-2013

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Tabella riassuntiva[modifica | modifica sorgente]

Club Allenatore In carica da
Admira Wacker Modling Admira Wacker Mödling Austria Dietmar Kühbauer 26 aprile 2010
Austria Vienna Austria Vienna Austria Peter Stöger 11 giugno 2012
Mattersburg Mattersburg Austria Franz Lederer 17 novembre 2004
Rapid Vienna Rapid Vienna Austria Peter Schöttel 1º giugno 2011
Ried Ried Austria Gerhard Schweitzer 6 novembre 2012
Salisburgo Salisburgo Germania Roger Schmidt 1º luglio 2012
Sturm Graz Sturm Graz Germania Peter Hyballa 1º giugno 2012
Wacker Innsbruck Wacker Innsbruck Austria Roland Kirchler 14 ottobre 2012
Wiener Neustadt Wiener Neustadt Austria Heimo Pfeifenberger 30 maggio 2012
Wolfsberger Wolfsberger Croazia Nenad Bjelica 10 maggio 2010

Allenatori esonerati, dimessi e subentrati[modifica | modifica sorgente]

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Flag of Austria.svg 1. Austria Vienna Austria Vienna 82 36 25 7 4 84 31 +53
2. Salisburgo Salisburgo 77 36 22 11 3 91 39 +52
3. Rapid Vienna Rapid Vienna 57 36 16 9 11 57 39 +18
4. Sturm Graz Sturm Graz 48 36 13 9 14 49 56 −7
5. Wolfsberger Wolfsberger 47 36 12 11 13 53 56 −3
6. Ried Ried 46 36 13 7 16 60 59 +1
7. Wiener Neustadt Wiener Neustadt 36 36 9 9 18 32 61 −29
8. Wacker Innsbruck Wacker Innsbruck 36 36 11 3 22 41 75 −34
9. Admira Wacker Modling Admira Wacker Mödling 35 36 9 8 19 47 68 −21
1downarrow red.svg 10. Mattersburg Mattersburg 35 36 9 8 19 36 67 −31

Legenda:
      Campione d'Austria e ammessa alla UEFA Champions League 2013-2014
      Ammessa alla UEFA Champions League 2013-2014

      Ammesse alla UEFA Europa League 2013-2014
      Retrocesse in Erste Liga 2013-2014

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Squadra campione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Fußballklub Austria Wien 2012-2013.
Formazione tipo[20] Giocatori (presenze)[20]
Austria Heinz Lindner (36)
Austria Markus Suttner (35)
Austria Manuel Ortlechner (36)
Croazia Kaja Rogulj (29)
Austria Emir Dilaver (26)
Australia James Holland (34)
Austria Florian Mader (30)
Austria Alexander Gorgon (31)
Rep. Ceca Tomáš Jun (33)
Austria Roman Kienast (29)
Austria Philipp Hosiner (30)
Altri giocatori: Tomáš Šimkovič (28), Alexander Grünwald (26), Marko Stanković (26), Fabian Koch (21), Dare Vršič (17), Lukas Rotpuller (9), Thomas Murg (7), Roland Linz (7), Nacer Barazite (5), Georg Margreitter (3), Marin Leovac (2), Srdjan Spiridonović (2).

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Tabellone[modifica | modifica sorgente]

  Adm Aus Mat Rap Rie Sal Stu Wac Wie Wol
Admira Wacker –––– 4-6 5-1 0-2 0-2 4-4 1-2 4-1 4-0 1-1
Austria Vienna 1-0 –––– 3-1 2-0 6-1 0-1 0-1 2-0 3-0 1-1
Mattersburg 3-0 2-4 –––– 0-3 2-1 1-3 3-1 1-2 2-0 1-1
Rapid Vienna 0-0 0-3 3-0 –––– 4-3 2-0 3-0 4-0 1-1 0-2
Ried 1-1 0-1 6-1 0-2 –––– 3-1 0-1 2-0 3-1 0-2
Salisburgo 5-0 0-0 3-2 0-2 1-1 –––– 3-2 2-0 1-1 4-1
Sturm Graz 3-2 1-1 0-0 2-1 3-1 0-2 –––– 3-0 3-1 4-1
Wacker Innsbruck 1-2 0-3 2-1 0-2 1-0 0-4 0-3 –––– 2-3 0-1
Wiener Neustadt 2-1 0-2 0-0 0-1 2-3 0-3 1-1 0-1 –––– 2-1
Wolfsberger 1-1 0-1 0-1 1-0 2-5 0-2 1-1 2-2 6-0 ––––
  Adm Aus Mat Rap Rie Sal Stu Wac Wie Wol
Admira Wacker –––– 0-2 1-0 0-2 0-3 1-1 3-0 4-3 1-2 0-1
Austria Vienna 4-0 –––– 4-0 2-2 3-1 1-1 3-1 4-0 3-1 0-4
Mattersburg 0-1 0-4 –––– 2-0 1-0 1-2 0-0 1-2 1-0 3-1
Rapid Vienna 1-1 1-2 2-2 –––– 3-0 1-3 1-1 2-1 2-0 0-0
Ried 4-1 1-3 1-1 3-2 –––– 2-2 1-2 3-0 2-1 1-1
Salisburgo 2-1 3-0 7-0 3-3 2-2 –––– 3-0 3-1 3-1 6-2
Sturm Graz 1-2 1-1 2-2 1-3 1-1 1-1 –––– 3-2 0-3 1-3
Wacker Innsbruck 3-1 0-3 2-0 1-1 2-0 2-3 2-1 –––– 1-0 2-3
Wiener Neustadt 3-0 0-0 0-0 1-0 0-0 1-0 1-0 2-2 –––– 2-0
Wolfsberger 0-0 3-6 1-0 2-1 1-3 1-1 3-0 2-3 1-1 ––––

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Squadre[modifica | modifica sorgente]

Capoliste solitarie[modifica | modifica sorgente]

Record[modifica | modifica sorgente]

Individuali[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Gol Giocatore Squadra
32 Austria Philipp Hosiner Admira Wacker Modling Admira Wacker Mödling (5)
Austria Vienna Austria Vienna (27)
26 Spagna Jonathan Soriano Salisburgo Salisburgo
16 Senegal Sadio Mané Salisburgo Salisburgo
15 Austria René Gartler Ried Ried
15 Austria Deni Alar Rapid Vienna Rapid Vienna
13 Stati Uniti Terrence Boyd Rapid Vienna Rapid Vienna
12 Germania Richard Sukuta-Pasu Sturm Graz Sturm Graz
11 Brasile Alan Salisburgo Salisburgo
11 Bosnia ed Erzegovina Mihret Topcagić Wolfsberger Wolfsberger
11 Austria Robert Žulj Ried Ried

Arbitri[modifica | modifica sorgente]

Di seguito è indicata, in ordine alfabetico, la lista degli arbitri che prendono parte alla Bundesliga 2012-2013. Tra parentesi è riportato il numero di incontri diretti[21].

Partite[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (DE) Saisonbilanz der tipp3-Bundesliga powered by T-Mobile nach 36 Runden, bundesliga.at, 28 maggio 2012.
  2. ^ (DE) Meister gewann Saisoneröffnung 2:0, bundesliga.at, 21 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  3. ^ (DE) Überzeugender 4:0-Heimsieg von Rapid, bundesliga.at, 21 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  4. ^ (DE) Souveräner Start des SV Mattersburg, bundesliga.at, 21 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  5. ^ (DE) Vorschau: Bundesliga-Debüt für WAC, bundesliga.at, 21 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  6. ^ (DE) Wolfsberger mit Erste-Liga-Schwung, sport.orf.at, 25 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  7. ^ (DE) Ried weiter rotes Tuch für Admira, bundesliga.at, 22 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  8. ^ (DE) Kärntner unterlagen bei Bundesliga-Debüt, bundesliga.at, 25 luglio 2012. URL consultato il 1º agosto 2012.
  9. ^ (DE) Austria gewann Hitzeschlacht mit 3:0, bundesliga.at, 5 agosto 2012. URL consultato il 6 agosto 2012.
  10. ^ (DE) Wiener fügten "Bullen" 1. Niederlage zu - RBS gegen Rapid endet 0:2, bundesliga.at. URL consultato il 12 agosto 2012.
  11. ^ (DE) Alar und Grozurek treffen bei 2:0-Sieg, sport.orf.at. URL consultato il 12 agosto 2012.
  12. ^ (DE) Neustädter weiter ohne Punkt - 2:3 gegen Josko Ried, bundesliga.at. URL consultato il 12 agosto 2012.
  13. ^ (DE) FK Austria Wien besiegt FC Admira Wacker Mödling mit 1:0, bundesliga.at. URL consultato il 12 agosto 2012.
  14. ^ (DE) Erster Sieg für Tiroler 2:1, bundesliga.at, 11 agosto 2012. URL consultato il 12 agosto 2012.
  15. ^ (DE) FC Wacker Innsbruck: Roland Kirchler neuer Cheftrainer, bundesliga.at, 16 ottobre 2012. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  16. ^ (DE) SV Josko Ried trennt sich Trainer Fuchsbichler, bundesliga.at, 6 novembre 2012. URL consultato il 24 novembre 2012.
  17. ^ (DE) Angerschmid neuer Cheftrainer der SV Ried, transfermarkt.at, 9 dicembre 2012.
  18. ^ (DE) Zoran Barisic übernimmt für Peter Schöttel, skrapid.at, 17 aprile 2013.
  19. ^ (DE) Sturm Graz trennt sich von Trainer Peter Hyballa, transfermarkt.at, 22 aprile 2013.
  20. ^ a b (DE) Detailansicht Saison 2012/13, austria-archiv.at. URL consultato il 29 luglio 2013.
  21. ^ Bundesliga - Tutti gli arbitri 2012, transfermarkt.it. URL consultato il 29 luglio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]