Aleksej Alekseevič Erëmenko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksej Erëmenko
A-Eremenko-2.jpg
Nazionalità Finlandia Finlandia
Altezza 183 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2016
Carriera
Giovanili
1997-1999 Jaro
1999 Tromsø
1999-2001 Metz
Squadre di club1
2001 Jokerit 15 (2)
2002-2004 HJK 60 (10)
2004-2006 Lecce 35 (0)
2006-2009 Saturn 76 (8)
2009-2010 Metalist 10 (0)
2010 Jaro 16 (7)
2010-2011 Kilmarnock 31 (4)
2011-2013 Rubin Kazan' 7 (0)
2013-2014 Qaýrat 14 (0)
2014-2015 Kilmarnock 40 (5)
2015 Jaro 11 (0)
2016 SJK 5 (0)
Nazionale
2003 Finlandia Finlandia U-21 3 (0)
2003-2013 Finlandia Finlandia 61 (14)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Aleksej Alekseevič Erëmenko (in russo: Алексей Алексеевич Ерёменко?; Rostov sul Don, 24 marzo 1983) è un ex calciatore russo naturalizzato finlandese, di ruolo attaccante.

Ha acquisito la cittadinanza finlandese nel 2003 ed ha anche il passaporto russo. È il fratello maggiore di Roman Erëmenko, anch'egli calciatore.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Si trasferisce in Finlandia con la sua famiglia all'età di sette anni quando il padre, Aleksej Borisovič Erëmenko, ex calciatore di Dinamo Mosca e Spartak Mosca, viene acquistato dall'FF Jaro.

Trascorre un periodo al Tromsø, in Norvegia: il padre gioca nella squadra cittadina, lui nella squadra under-15. In seguito si trasferisce al Metz, in Francia, prima di tornare in Finlandia ed esordire nella Veikkausliiga con la maglia del Jokerit nel campionato 2001. Nella stagione seguente passa all'HJK Helsinki ed alla fine del campionato è eletto migliore giocatore del campionato. Con l'HJK vince due campionati finlandesi ed una Coppa di Finlandia.

Nel frattempo è notato dal Lecce, squadra allora militante in Serie A, che lo porta in Italia nell'estate 2004. In giallorosso trova poco spazio in campo e non riesce ad emergere. Così, nella sessione invernale di calciomercato del gennaio 2006, decide di lasciare Lecce dopo una stagione e mezza per passare nella massima serie russa, al Saturn Ramenskoe, con cui firma un contratto di quattro anni. Nel novembre 2007, in seguito alla sconfitta del Saturn contro lo Zenit S. Pietroburgo che ha deciso il campionato russo, è stato aggredito da un gruppo di tifosi all'uscita da un locale, rimediando la fratturata della mascella.

Il 29 luglio 2009 firma un contratto triennale con gli ucraini del Metalist.[2] La stagione 2010 la trascorre nel club che lo ha lanciato (l'FF Jaro) in prestito dal Metalist. Ad agosto 2010 viene ufficializzato il suo trasferimento in prestito al Kilmarnock.

Nell'agosto 2011 passa, assieme al fratello Roman Eremenko al Rubin Kazan. Nel gennaio 2014 torna nuovamente al Kilmarnock.[3]

Nel gennaio 2016 si è trasferito all'SJK, squadra campione di Finlandia in carica[4], ma ai primi di maggio 2016 dopo solo cinque mesi ha rescisso il contratto con l'SJK adducendo motivi personali[5].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Eremenko ha esordito con la Finlandia l'11 ottobre 2003 nel match contro il Canada. Nelle qualificazioni a Germania 2006 è stato uno dei giocatori chiave della sua nazionale, mettendo a segno ben 8 gol.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

HJK Helsinki: 2002, 2003
HJK Helsinki: 2003
Rubin Kazan': 2011-2012
Rubin Kazan': 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su Calciozz.it
  2. ^ TUTTO MERCATO WEB - UFFICIALE: Metalist, arriva l'ex Lecce Eremenko
  3. ^ Eremenko torna al Kilmarnock, kilmarnockfc.co.uk. (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2014).
  4. ^ (FI) Alexei Eremenko jr. SJK-paitaan, su sjk2007.fi, 26 gennaio 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.
  5. ^ (FI) Alexei Eremenkon ja SJK:n tiet erkanevat, su sjk2007.fi, 4 maggio 2016. URL consultato il 3 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]