FC Jokerit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FC Jokerit
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali
Dati societari
Città Helsinki
Nazione Finlandia Finlandia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Finland.svg SPL/FBF
Fondazione 1999
Scioglimento2004
Presidente Finlandia Harry Harkimo
Stadio Olympiastadion (1999-2000)
Finnair Stadium (2000-2003)
( posti)
Palmarès
Trofei nazionali 1 Suomen Cup
Si invita a seguire il modello di voce

L'FC Jokerit fu una società calcistica finlandese con sede nella capitale Helsinki. Rappresentava la sezione calcistica di una polisportiva che comprende anche l'omonima compagine di hockey su ghiaccio, partecipante alla Kontinental Hockey League. Fondata nel 1999, vinse la Suomen Cup nello stesso anno[1]. Fu sciolta nel 2004 e ha disputato quattro dei suoi cinque campionati nella Veikkausliiga, la massima serie del campionato finlandese di calcio[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società fu fondata nel 1999 da Harry Harkimo, presidente della squadra di hockey su ghiaccio dello Jokerit, dopo aver acquisito dal Pallokerho-35 i diritti di partecipazione alla Veikkausliiga[1]. Dallo Jokerit furono presi sia il nome sia il colore sociale, il nero, e lo stadio scelto fu l'Olimpico di Helsinki[1]. Alla prima stagione lo Jokerit concluse il campionato al quarto posto e vinse la Suomen Cup, sconfiggendo in finale lo Jaro per 2-1[1].

L'anno dopo lo Jokerit concluse il campionato al secondo posto a soli quattro punti di distanza dai vincitori dell'Haka[1]. Nel giugno dello stesso anno lo Jokerit ha spostato il suo campo di gioco nel nuovo stadio della capitale, il Finnair Stadium[1]. Grazie alla vittoria della Suomen Cup 1999 lo Jokerit partecipò alla Coppa UEFA nell'edizione 2000-2001, venendo però eliminato al primo turno dagli ungheresi dell'MTK Budapest.

Nel 2001 ci fu una riduzione dei costi societari, dovuti anche al fatto che i ricavi inizialmente previsti non erano arrivati, e, di conseguenza, alcuni dei migliori calciatori furono ceduti[1]. Al termine della stagione lo Jokerit concluse il campionato all'undicesimo posto e retrocesse in Ykkönen[1]. La permanenza in seconda serie durò un solo anno e al termine della stagione 2002 lo Jokerit guadagnò la promozione in Veikkausliiga, beneficiando dell'allargamento della stessa Veikkausliiga da 12 a 14 squadre. Al ritorno in massima serie lo Jokerit concluse il campionato al settimo posto[1].

Nel marzo 2004 il presidente Harry Harkimo vendette la sua squadra in perdita ai più blasonati concittadini dell'HJK, i quali rinominarono la squadra in Klubi-04 e la iscrissero nel campionato di Kakkonen[1][2].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'FC Jokerit
Vince la Suomen Cup. (1º titolo)
Terzo turno in Intertoto.
Primo turno in Coppa UEFA 2000-2001.
Primo turno in Coppa UEFA 2001-2002.

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dello FC Jokerit

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1999

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2000
Finalista: 2000

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione alle coppe europee[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Turno Nazione Avversario Andata Ritorno Totale
1999 Coppa Intertoto Primo turno Estonia Trans Narva 3-0 4-1 7-1
Secondo turno Malta Floriana 2-1 1-1 3-2
Terzo turno Inghilterra West Ham 0-1 1-1 1-2
2000-01 Coppa UEFA Preliminare Ungheria MTK Budapest 0-1 2-4 2-5
2001-02 Coppa UEFA Preliminare Ucraina Arsenal Kiev 0-2 0-2 0-4

In grassetto le gare casalinghe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k (FI) FC Jokerit, su urheilumuseo.fi. URL consultato il 27 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2016).
  2. ^ (FI) Harkimo: Katsoimme viisaaksi keskittyä yhteen lajiin, su mtv.fi, 5 marzo 2004. URL consultato il 27 agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]