Nemanja Vidić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nemanja Vidić
Nemanja Vidić.jpg
Vidić con la maglia del Manchester United
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (2003-2006)
Serbia Serbia (dal 2006)
Altezza 189 cm
Peso 88 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
1996-2000 Stella Rossa Stella Rossa
Squadre di club1
2000-2001 Spartak Subotica Spartak Subotica 27 (6)
2001-2004 Stella Rossa Stella Rossa 67 (12)
2004-2006 Spartak Mosca Spartak Mosca 39 (4)
2006-2014 Manchester Utd 211 (15)
2014- Inter 23 (1)
Nazionale
2002
2003-2006
2006-2011
Jugoslavia Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Serbia Serbia
3 (0)
17 (1)
36 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 maggio 2015

Nemanja Vidić (in serbo Немања Видић?; Užice, 21 ottobre 1981) è un calciatore serbo, difensore dell'Inter.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale dal fisico prestante, abile nel gioco aereo e dotato di grande carisma. Viene considerato uno dei migliori calciatori nel suo ruolo a livello internazionale.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nelle giovanili della Stella Rossa di Belgrado. Nel 2000 debutta tra i professionisti, vestendo la maglia dello Spartak Subotica.

Rientrato alla Stella Rossa, diviene titolare ricevendo anche la fascia di capitano: con la squadra si aggiudica un Campionato serbo e due coppe nazionali. Nel 2004 passa allo Spartak Mosca in Russia, rimanendovi per una sola stagione nella quale è eletto "giocatore serbo dell'anno".

Manchester United[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2006, nonostante l'interessamento della Fiorentina, diviene un giocatore del Manchester United.[2] L'acquisto viene pagato circa 7 milioni di euro.[3] Insieme a Rio Ferdinand forma la coppia di centrali difensivi.[4] Nel 2008 vince con i "Red Devils" la Premier League[5], la Champions League[6] e la Coppa del mondo per club (segnando una rete in semifinale contro il Gamba Osaka).[7][8] Durante la finale con il Liga de Quito viene espulso all'inizio della ripresa, per una gomitata a Bieler.[9] Nella stagione successiva, disputa nuovamente la finale di Champions perdendola con il Barcellona; negli ottavi di finale del torneo, aveva realizzato un gol contro l'Inter.[10]

L'espulsione di Vidić contro il Liverpool in Premier League, il 14 marzo 2009.

Nel settembre 2010, in seguito al ritiro di Gary Neville, viene nominato capitano della squadra. Il 28 maggio 2011 partecipa alla sua terza finale di Champions League, con il Manchester che viene battuto nuovamente dal Barcellona.[11]

Il 7 febbraio 2014, lo stesso giocatore annuncia tramite un comunicato comparso sul sito della società il proprio addio al termine della stagione: «È il mio ultimo anno di contratto, ho passato otto anni fantastici qui. Il periodo in questo grande club resterà sempre il migliore della mia carriera. Comunque ho deciso di andare via a fine anno. Voglio una nuova sfida e voglio cercare di fare del mio meglio per i prossimi anni [...]». Lo stesso giorno, l'allenatore Moyes commenta così la decisione del difensore: «Non molti hanno la concentrazione, lo spessore umano e la leadership di Vidic. È stato un grande leader per il club servendolo brillantemente e spero che lo faccia fino al termine della stagione. È stata una decisione presa insieme, credo sia giusto per lui e per la società. Ha deciso che era giunto il tempo di cambiare». Durante l'ultima stagione in Inghilterra, riceve nove ammonizioni e due espulsioni.[12]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 marzo 2014 è ingaggiato dall'Inter, sottoscrivendo un contratto biennale valido dalla stagione successiva.[13] Fa il suo esordio il 20 agosto, nei playoff di Europa League, ricevendo un'ammonizione[14]: al debutto nel campionato italiano, viene invece espulso dall'arbitro Doveri per avergli rivolto un applauso.[15][16] Nella successiva gara con il Palermo, un suo errore causa la rete del vantaggio avversario e si vede annullare un gol per fuorigioco.[17][18]

Con il nuovo allenatore Roberto Mancini, è protagonista di episodi controversi tra cui un mancato ingresso in campo[19][20] e l'allontanamento da un ritiro.[21][22] L'11 gennaio 2015 segna la prima rete, nella vittoria per 3-1 sul Genoa.[23][24] Il 5 agosto seguente, subisce un'operazione per rimuovere un'ernia discale lombare.[25][26]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato con tre diverse Nazionali, esordendo con la Jugoslavia il 12 ottobre 2002 contro l'Italia.[27] Con la Serbia-Montenegro partecipò invece ai Mondiali 2006: nel corso delle qualificazioni guidò una difesa composta da Ivica Dragutinović, Goran Gavrančić e Mladen Krstajić, che subì soltanto una rete in dieci gare.

Il 24 ottobre 2011, annunciò il suo ritiro dalla Nazionale con cui conta 56 presenze e 2 reti.[28]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000 Serbia Stella Rossa SL 0 0 CS 0 0 - - - - - - 0 0
2000-2001 Serbia Spartak Subotica SL 27 6 CS 0 0 - - - - - - 27 6
2001-2002 Serbia Stella Rossa SL 22 2 CS 5 0 UCL 2[29] 0 - - - 29 2
2002-2003 SL 25 5 CS 4 1 CU 6[30] 0 - - - 35 6
2003-2004 SL 20 5 CS 5 0 CU 6[30] 3[31] - - - 31 8
Totale Stella Rossa 67 12 14 1 14 3 - - 95 16
2004 Russia Spartak Mosca PL 12 2 CR 1 0 - - - - - - 13 2
2005-gen. 2006 PL 27 2 CR 1 0 - - - - - - 28 2
Totale Spartak Mosca 39 4 2 0 - - - - 41 4
gen.-giu. 2006 Inghilterra Manchester United PL 11 0 FACup+CdL 2+2 0 UCL 0 0 - - - 15 0
2006-2007 PL 25 3 FACup+CdL 5+0 0 UCL 8 1 - - - 38 4
2007-2008 PL 32 1 FACup+CdL 3+0 0 UCL 9 0 CS 1 0 45 1
2008-2009 PL 34 4 FACup+CdL 4+4 0 UCL 9 1 CS+SU+Cmc 1+1+2 0+1+1 55 7
2009-2010 PL 24 1 FACup+CdL 0+2 0 UCL 7 0 - - - 33 1
2010-2011 PL 35 5 FACup+CdL 2+0 0 UCL 9 0 CS 1 0 47 5
2011-2012 PL 6 0 FACup+CdL 0+1 0 UCL+UEL 2+0 0 CS 1 0 10 0
2012-2013 PL 19 1 FACup+CdL 2+0 0 UCL 2 0 - - - 23 1
2013-2014 PL 25 0 FACup+CdL 0+2 1 UCL 6 1 CS 1 0 34 2
Totale Manchester United 211 15 29 1 52 3 8 2 300 21
2014-2015 Italia Inter A 23 1 CI 0 0 UEL 5[32] 0 - - - 28 1
Totale carriera 367 38 45 2 71 6 8 2 491 48

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Jugoslavia Jugoslavia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-10-2002 Napoli Italia Italia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Euro 2004 -
16-10-2002 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 2 – 0 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2004 - Ammonizione al 40’ 40’
20-11-2002 Saint-Denis Francia Francia 3 – 0 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole -
Totale Presenze 3 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30-04-2003 Brema Germania Germania 1 – 0 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole -
03-06-2003 Leicester Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole - Ammonizione al 81’ 81’ Uscita al 82’ 82’
07-06-2003 Helsinki Finlandia Finlandia 3 – 0 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Euro 2004 -
18-08-2004 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole -
04-09-2004 Serravalle San Marino San Marino 0 – 3 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2006 - Ammonizione al 44’ 44’
17-11-2004 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2006 -
09-02-2005 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 0 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole -
30-03-2005 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 0 – 0 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2006 -
04-06-2005 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 0 – 0 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2006 -
15-08-2005 Kiev Polonia Polonia 3 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole 1
17-08-2005 Kiev Ucraina Ucraina 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
03-09-2005 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 2 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2006 -
07-09-2005 Madrid Spagna Spagna 1 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2006 -
08-10-2005 Vilnius Lituania Lituania 0 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2006 -
12-10-2005 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2006 - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 76’, 84’
01-03-2006 Tunisi Tunisia Tunisia 0 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole - Ammonizione al 77’ 77’
27-05-2006 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole 1 Ingresso al 63’ 63’ Ammonizione al 84’ 84’
Totale Presenze 17 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Serbia Serbia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
07-10-2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 2008 -
15-11-2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
24-03-2007 Almaty Kazakistan Kazakistan 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 63’ 63’
28-03-2007 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 -
02-06-2007 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 2 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 -
22-08-2007 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 2 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 90+4’ 90+4’
12-09-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 59’ 59’
06-02-2008 Skopje Macedonia Macedonia 1 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 67’ 67’
26-03-2008 Kiev Ucraina Ucraina 2 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 73’ 73’
28-05-2008 Burghausen Russia Russia 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
31-05-2008 Gelsenkirchen Germania Germania 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole -
06-09-2008 Belgrado Serbia Serbia 2 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2010 -
10-09-2008 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Belgrado Serbia Serbia 3 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2010 - Ammonizione al 73’ 73’
15-10-2008 Vienna Austria Austria 1 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
19-11-2008 Belgrado Serbia Serbia 6 – 1 Bulgaria Bulgaria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
10-02-2009 Nicosia Cipro Cipro 0 – 2 Serbia Serbia Amichevole -
28-03-2009 Costanza Romania Romania 2 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
01-04-2009 Belgrado Serbia Serbia 2 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
06-06-2009 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Austria Austria Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 46’ 46’
09-09-2009 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Francia Francia Qual. Mondiali 2010 -
10-10-2009 Belgrado Serbia Serbia 5 – 0 Romania Romania Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 73’ 73’
14-11-2009 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
18-11-2009 Londra Corea del Sud Corea del Sud 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 72’ 72’
29-05-2010 Klagenfurt Serbia Serbia 0 – 1 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Amichevole -
13-06-2010 Pretoria Serbia Serbia 0 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2010 - 1º turno -
18-06-2010 Port Elizabeth Germania Germania 0 – 1 Serbia Serbia Mondiali 2010 - 1º turno - Ammonizione al 60’ 60’
23-06-2010 Nelspruit Australia Australia 2 – 1 Serbia Serbia Mondiali 2010 - 1º Turno -
11-08-2010 Belgrado Serbia Serbia 0 – 1 Grecia Grecia Amichevole -
03-09-2010 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 3 Serbia Serbia Qual. Euro 2012 -
07-09-2010 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 89’ 89’
08-10-2010 Belgrado Serbia Serbia 1 – 3 Estonia Estonia Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 87’ 87’
17-11-2010 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Uscita al 66’ 66’
29-03-2011 Tallinn Estonia Estonia 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2012 -
10-08-2011 Mosca Russia Russia 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Ammonizione al 90+2’ 90+2’
11-10-2011 Maribor Slovenia Slovenia 1 – 0 Serbia Serbia Qual. Euro 2012 -
Totale Presenze 36 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa Belgrado: 2001-2002
Stella Rossa Belgrado: 2003-2004
Stella Rossa Belgrado: 2003-2004
Manchester United: 2005-2006, 2008-2009, 2009-2010
Manchester United: 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2010-2011, 2012-2013
Manchester United: 2007, 2008, 2010, 2011, 2013

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2007-2008
Manchester United: 2008

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2005, 2008
2007, 2008, 2009, 2011
2009, 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Buona Inter: Nemanja Vidic, Canale Inter, 31 marzo 2015. URL consultato il 31 marzo 2015.
  2. ^ Benedetto Ferrara, Vidic rovina le feste alla Fiorentina in la Repubblica, 27 dicembre 2005. URL consultato il 28 febbraio 2015.
  3. ^ (EN) Vicki Hodges, Nemanja Vidic signs new Man United contract, The Telegraph, 8 novembre 2007. URL consultato il 6 aprile 2013.
  4. ^ Daniele Mari, Ferdinand: "Vidic attacca la palla come nessuno! Noi dominanti. Eppure all'inizio...", Inter.it, 8 maggio 2014. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  5. ^ Stefano Cantalupi, Manchester Utd campione, La Gazzetta dello Sport, 11 maggio 2008. URL consultato il 26 febbraio 2015.
  6. ^ Riccardo Pratesi, Manchester Utd campione d'Europa, La Gazzetta dello Sport, 21 maggio 2008. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  7. ^ Carlo Pizzigoni, Manchester Utd, tutto facile E' finale con la Liga di Quito, La Gazzetta dello Sport, 18 dicembre 2008. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  8. ^ Carlo Pizzigoni, Manchester Utd, il Mondiale più facile e meno fascinoso, La Gazzetta dello Sport, 16 dicembre 2008. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  9. ^ Carlo Pizzigoni, Decide un super Rooney Il Manchester è Mondiale, La Gazzetta dello Sport, 21 dicembre 2008. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  10. ^ Antonino Morici, Inter fuori a testa alta, La Gazzetta dello Sport, 11 marzo 2009. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  11. ^ Stefano Cantalupi, Barça show: campione! Manchester travolto 3-1, La Gazzetta dello Sport, 28 maggio 2011. URL consultato il 30 maggio 2015.
  12. ^ Mattia Zangari, Vidic, M'Vila, Medel e Osvaldo: è una bad Inter, FC Inter news.it, 1º agosto 2014. URL consultato l'8 agosto 2015.
  13. ^ Inter, Vidic cerca casa a Milano, mediaset.it, 13 aprile 2014. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  14. ^ Stefano Cantalupi, Europa League, Stjarnan-Inter 0-3: gol di Icardi, Dodò e D'Ambrosio, La Gazzetta dello Sport, 21 agosto 2014. URL consultato il 30 giugno 2015.
  15. ^ Torino-Inter, le pagelle di C.I. Handa decisivo, ingenuo Vidic, Canale Inter, 31 agosto 2014. URL consultato il 1º settembre 2014.
  16. ^ Luca Taidelli, Torino-Inter 0-0: Handanovic para un rigore a Larrondo, La Gazzetta dello Sport, 31 agosto 2014. URL consultato il 18 maggio 2015.
  17. ^ Luca Taidelli, Palermo-Inter 1-1: gol di Vazquez e Kovacic, La Gazzetta dello Sport, 21 settembre 2014. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  18. ^ Marco Gaetani, Palermo-Inter 1-1: Kovacic risponde a Vazquez, passo indietro dei nerazzurri, la Repubblica, 21 settembre 2014. URL consultato il 3 marzo 2015.
  19. ^ Inter, gioca Vidic: toh, chi si rivede!, mediaset.it, 7 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  20. ^ Vidic a lezione dal Mancio: contro il Genoa..., Inter.it, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  21. ^ Inter, tensione tra Mancini e Vidic, via a fine stagione
  22. ^ Inter senza Vidic col Cesena: il centrale lascia il ritiro
  23. ^ Matteo Brega, Inter-Genoa 3-1, reti di Palacio e Icardi. Izzo accorcia, Vidic la chiude, La Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  24. ^ Inter-Genoa: 3 a 1, gli argentini e il serbo regalano tre punti all'Inter, giornata amara per Gasperini, Canale Inter, 11 gennaio 2015. URL consultato il 12 gennaio 2015.
  25. ^ Vidic costretto a operarsi: starà fuori almeno 4 mesi
  26. ^ [1]
  27. ^ La Jugoslavia fa paura e l'Italia deve rincorrere, la Repubblica, 12 ottobre 2002. URL consultato il 13 ottobre 2014.
  28. ^ (EN) Vidic ends Serbia career, 24 ottobre 2011. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  29. ^ Nei turni preliminari.
  30. ^ a b 2 presenze nei turni preliminari.
  31. ^ 1 rete nei turni preliminari.
  32. ^ 1 presenza nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN168068813 · LCCN: (ENnb2011003756