Wes Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo attore, vedi Wes Brown (attore).
Wes Brown
Brown Manchester - Old Trafford - Manchester United vs Crawley Town.jpg
Nome Wesley Michael Brown
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 185 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Kerala Blasters
Carriera
Giovanili
1992-1998 Manchester Utd
Squadre di club1
1998-2011 Manchester Utd 232 (3)
2011-2016 Sunderland 76 (1)
2016-2017 Blackburn 5 (1)
2017- Kerala Blasters 0 (0)
Nazionale
1998-2000 Inghilterra Inghilterra U-21 8 (0)
1999-2010 Inghilterra Inghilterra 23 (1)
Carriera da allenatore
2016-2017 Blackburn U-23 C. Tecn.
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 aprile 2017

Wesley Michael Brown – meglio noto come Wes – (Manchester, 13 ottobre 1979) è un calciatore inglese, difensore del Kerala Blasters.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha due fratelli, Reece e Clive, anch'essi calciatori.[1] Il primo è anch'esso un calciatore professionista[2], mentre il secondo si è espresso solo a livello amatoriale.[1][3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Possente[1] difensore centrale, in grado di agire lungo la fascia destra[1][4]. Tra le sue doti spiccano - oltre allo stacco aereo - forza fisica[1][4][5] e una notevole capacità nel leggere il gioco avversario.[1][4][6]

Ai tempi in cui giocava da terzino era noto per agilità[1] e precisione nei cross.[1][4]

La sua carriera è stata spesso costellata da numerosi infortuni.[4][7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United[modifica | modifica wikitesto]

Entra nel settore giovanile del Manchester United all'età di 12 anni.[1][8] Esordisce in Premier League il 4 maggio 1998 contro il Leeds, subentrando al 60' al posto di Teddy Sheringham.[9] Il 21 ottore 1998 esordisce da titolare in Champions League in Brøndby-United (2-6).[10]

Alla luce delle ottime prestazioni fornite, la società gli fa sottoscrivere un rinnovo quinquennale con relativo adeguamento economico, passando dalle 600 sterline a settimana - fino ad allora percepite - a 8000.[1] Dopo aver vinto il titolo e la FA Cup, il 26 maggio 1999 il calciatore solleva - pur non scendendo in campo - la Champions League, grazie al successo ottenuto dai compagni contro il Bayern Monaco, conquistando il triplete con i Red Devils.[11]

Poco prima dell'inizio della stagione - che lo avrebbe visto titolare in difesa affiancato da Jaap Stam[12] - subisce un grave infortunio ai legamenti[12][13], che lo costringe a saltare tutta l'annata. Una volta ripresosi, lasciatosi alle spalle i numerosi infortuni e tornato in condizione, torna ad esprimersi ad alti livelli.[14]

In seguito alla cessione di Stam, gli viene affiancato in difesa Laurent Blanc.[15] Il calciatore - che peccava di mancanza di concentrazione nell'arco dei 90' di gara[15] - grazie al francese riuscirà a migliorare sensibilmente in fase di non possesso.[15]

L'11 maggio 2003 si infortuna gravemente all'ultima giornata di campionato contro l'Everton, riportando la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.[13]

Complice l'infortunio di Gary Neville, nel 2007 si impone come prima scelta lungo la corsia destra.[15] Il 18 aprile 2008 rinnova il proprio contratto fino al 30 giugno 2013.[16] Il 21 maggio 2008 scende in campo da titolare contro il Chelsea nella finale - vinta dai Red Devils - di Champions League, servendo l'assist per il provvisorio vantaggio di Cristiano Ronaldo.[7][15]

A causa di persistenti problemi fisici[7] perde il posto da titolare, venendo relegato in panchina.

Sunderland e Blackburn[modifica | modifica wikitesto]

Brown mentre marca Demba Ba nella sfida contro il Chelsea.

Superato nelle gerarchie come alternativa lungo la fascia a favore di Fábio e Rafael[5], con l'arrivo in difesa di Phil Jones - in un reparto arretrato che già poteva contare su Ferdinand, Vidić e Smalling[5] - il calciatore decide di lasciare i Red Devils dopo 19 anni, accordandosi con il Sunderland per quattro stagioni il 7 luglio 2011.[5]

Il 29 gennaio 2012 subisce un grave infortunio al ginocchio contro il Middlesbrough in FA Cup, terminando la stagione con largo anticipo.[17] Ristabilitosi dall'infortunio, durante il ritiro estivo si infortuna ai legamenti nel corso di un'amichevole[18], passando - a causa di una ricaduta in allenamento[19] - l'intera stagione in infermeria.

Il 2 novembre 2013 torna in campo a distanza di 21 mesi, subentrando nell'intervallo al posto di Borini nella trasferta persa 1-0 contro l'Hull City.[20] Il 12 giugno 2015 si accorda con la società per un rinnovo annuale del contratto in scadenza.[21] Una condizione fisica approssimativa, dovuta ai continui prolemi fisici, lo relegano in panchina[22][23], facendogli concludere l'annata con solo sei presenze (venne schierato da Sam Allardyce in modo da poter sopperire all'assenza di Kaboul per infortunio[24]).

Il 21 settembre 2016 si accorda per una stagione con il Blackburn, in Championship.[25] Oltre al ruolo di giocatore, svolgerà anche la funzione di collaboratore tecnico della squadra riserve.[25]

Kerala Blasters[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 agosto 2017 viene tesserato con un contratto annuale dal Kerala Blasters.[26]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in nazionale il 28 aprile 1999 in Ungheria-Inghilterra (1-1), disputando l'incontro da titolare.[27] Verrà poi sostituito al 63' da Michael Gray. In precedenza aveva disputato vari incontri con le selezioni giovanili.

Viene poi selezionato dal CT Sven-Göran Eriksson tra i convocati che parteciperanno ai Mondiali 2002. Trascorre il torneo assistendo i propri compagni dalla panchina, senza essere impiegato.

Con l'avvento di Fabio Capello sulla panchina dei Tre Leoni torna ad essere impiegato con continuità.[28] Il 20 agosto 2008 mette a segno la sua prima rete in nazionale nell'amichevole disputata contro la Repubblica Ceca (2-2 il finale).[29] L'8 agosto 2010 annuncia il proprio ritiro dalla nazionale.[28]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 dicembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Inghilterra Manchester United PL 2 0 FACup+CdL 0 0 UCL 0 0 CS 0 0 2 0
1998-1999 PL 14 0 FACup+CdL 2+1 0 UCL 4 0 CS 0 0 21 0
1999-2000 PL 0 0 FACup+CdL 0 0 UCL 0 0 CS+SU+CInt 0 0 0 0
2000-2001 PL 28 0 FACup+CdL 1+1 0 UCL 11 0 CS 0 0 41 0
2001-2002 PL 17 0 FACup+CdL 0 0 UCL 7 0 CS 0 0 24 0
2002-2003 PL 22 0 FACup+CdL 2+5 0 UCL 6[30] 1 - - - 35 1
2003-2004 PL 17 0 FACup+CdL 6+0 0 UCL 2 0 CS 0 0 25 0
2004-2005 PL 21 1 FACup+CdL 6+3 0 UCL 7 0 CS 0 0 37 1
2005-2006 PL 19 0 FACup+CdL 4+5 0 UCL 3[30] 0 - - - 31 0
2006-2007 PL 22 0 FACup+CdL 6+2 0 UCL 7 0 - - - 37 0
2007-2008 PL 36 1 FACup+CdL 4+1 0 UCL 10 0 CS 1 0 52 1
2008-2009 PL 8 1 FACup+CdL 0+1 0 UCL 2 0 CS+SU+CmC 1+1+0 0 13 1
2009-2010 PL 19 0 FACup+CdL 1+5 0 UCL 4 0 CS 0 0 29 0
2010-2011 PL 7 0 FACup+CdL 3+3 1+0 UCL 2 0 CS 0 0 15 1
Totale Manchester United 232 3 62 1 65 1 3 0 362 5
2011-2012 Inghilterra Sunderland PL 20 1 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 22 1
2012-2013 PL 0 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 0 0
2013-2014 PL 25 0 FACup+CdL 1+5 0 - - - - - - 31 0
2014-2015 PL 25 0 FACup+CdL 2+1 0 - - - - - - 28 0
2015-2016 PL 6 0 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 6 0
Totale Sunderland 76 1 11 0 - - - - 87 1
2016-2017 Inghilterra Blackburn FLC 1 1 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 1 1
Totale carriera 309 5 73 1 65 1 3 0 450 7

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-04-1999 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 63’ 63’
11-10-2000 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 69’ 69’
28-03-2001 Tirana Albania Albania 1 – 3 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 29’ 29’
15-08-2001 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Uscita al 46’ 46’
21-05-2002 Seogwipo Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
25-05-2002 Kobe Camerun Camerun 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
12-02-2003 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 3 Australia Australia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
09-02-2005 Birmingham Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
28-05-2005 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
02-09-2006 Manchester Inghilterra Inghilterra 5 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 45’ 45’
01-06-2007 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
06-06-2007 Tallinn Estonia Estonia 0 – 3 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2008 -
22-08-2007 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
16-11-2007 Vienna Austria Austria 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
06-02-2008 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole -
26-03-2008 Saint-Denis Francia Francia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 63’ 63’
28-05-2008 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Uscita al 57’ 57’
20-08-2008 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole 1
10-09-2008 Zagabria Croazia Croazia 1 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 1 Kazakistan Kazakistan Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Minsk Bielorussia Bielorussia 1 – 3 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2010 -
14-11-2009 Doha Brasile Brasile 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
03-03-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 1 Egitto Egitto Amichevole -
Totale Presenze 23 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 1998-1999, 1999-2000, 2000-2001, 2002-2003, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2010-2011
Manchester United: 1998-1999, 2003-2004
Manchester United: 2003, 2007, 2008, 2010
Manchester United: 2005-2006, 2008-2009, 2009-2010

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 1998-1999, 2007-2008
Manchester United: 1999
Manchester United: 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) An England collector's item, theguardian.com.
  2. ^ (EN) United sign up Brown Junior, manchestereveningnews.co.uk.
  3. ^ (EN) More big names for Bangor, news.bbc.co.uk.
  4. ^ a b c d e (EN) The Best Natural Defender In England, therepublikofmancunia.com.
  5. ^ a b c d (EN) Manchester United's Wes Brown completes Sunderland move, bbc.com.
  6. ^ (EN) Wes Brown is Sunderland’s number one defender, hartlepoolmail.co.uk.
  7. ^ a b c (EN) Wes Brown: The legend that never was, manutd24.co.uk.
  8. ^ (EN) Brown upsets Fergie, skysports.com.
  9. ^ Manchester United - Leeds 3-0, transfermarkt.it.
  10. ^ Brøndby - Leeds 2-6, transfermarkt.it.
  11. ^ 26 maggio 1999, Bayern-Manchester United: i 3 minuti che fecero la storia, delinquentidelpallone.it.
  12. ^ a b (EN) A Real Hardman United Could Really Use Now, thefaithfulmufc.com.
  13. ^ a b (EN) Brown suffers injury agony, news.bbc.co.uk.
  14. ^ (EN) Sunderland New Boy Wes Brown Factfile, caughtoffside.com.
  15. ^ a b c d e (EN) Wes Brown: MUFC 1996-2011, beatnikmufc.wordpress.com.
  16. ^ (EN) United trio agree new deals, worldsoccer.com.
  17. ^ (EN) Wes Brown faces eight weeks out with knee injury, bbc.com.
  18. ^ (EN) Woe for Wes as Sunderland defender faces lengthy lay-off with knee injury, dailymail.co.uk.
  19. ^ (EN) Blow for Sunderland as Brown is ruled out until the new year with knee injury, dailymail.co.uk.
  20. ^ Hull City - Sunderland 1-0, transfermarkt.it.
  21. ^ (EN) Wes Brown signs one-year contract extension with Sunderland, theguardian.com.
  22. ^ (EN) Sam Allardyce may be forced to pick Wes Brown against Liverpool as Sunderland manager faces defensive injury crisis, dailymail.co.uk.
  23. ^ (EN) Chris Young: Wes Brown will be most fondly remembered among released Sunderland players, sunderlandecho.com.
  24. ^ (EN) Sunderland veteran Wes Brown keen to play-on next season, chroniclelive.co.uk.
  25. ^ a b (EN) Wes Brown: Blackburn sign ex-Manchester United and Sunderland defender, bbc.com.
  26. ^ OFFICIAL: Wes Brown Joins Indian Outfit Kerala Blasters blamefootball.com
  27. ^ Ungheria - Inghilterra 1-1, transfermarkt.it.
  28. ^ a b (EN) Defender Wes Brown ends England career, news.bbc.co.uk.
  29. ^ Inghilterra - Repubblica Ceca 2-2, transfermarkt.it.
  30. ^ a b Una presenza nel Terzo turno preliminare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENDEFRESAR) Wes Brown, su FIFA.com, FIFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Wes Brown, su National-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Wes Brown, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (EN) Wes Brown, su Soccerbase.com, Racing Post. Modifica su Wikidata