Tim Howard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Howard
Howard Austria vs. USA 2013-11-19 (003) (cropped).jpg
Howard con la maglia della Nazionale statunitense.
Nome Timothy Matthew Howard
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 95 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Everton
Carriera
Squadre di club1
1997-1998 non conosciuta North Jersey Imperials 7 (-6)
1998-2003 N.Y. MetroStars 85 (-92)
2003-2006 Manchester United 45 (-49)
2006- Everton 352 (-384; 1)
Nazionale
2002- Stati Uniti Stati Uniti 105 (-78)
Palmarès
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Oro USA 2007
Argento USA 2011
Transparent.png Confederations Cup
Argento Sudafrica 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 marzo 2016

Timothy Matthew Howard, detto Tim (North Brunswick, 6 marzo 1979), è un calciatore statunitense, portiere dell'Everton e della Nazionale statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Timothy nasce da padre di origini africane e da madre ungherese[1]. Nonostante il padre avesse divorziato dalla madre quando Tim aveva solamente 3 anni, questi mantenne comunque una forte presenza nella vita del figlio e di suo fratello Chris, coinvolgendoli in vari sport sin dalla piccola età. Prima che i due iniziassero a camminare, il padre ebbe già comprato loro l'attrezzatura per diversi sport affinché potesse vedere quali sport preferissero i due figli. Da questo "esperimento", Tim mostrò interesse per il basket e per il calcio. All'età di 10 anni gli venne diagnosticata la Sindrome di Tourette[2]. Tim Mulqueen, allora assistente allenatore per la nazionale maschile di calcio under 17 degli Stati Uniti, notò Howard giocare su un campo da lui frequentato e da quel momento si fece carico di lui. Alle scuole superiori Howard non solo mostrava grandi abilità nel calcio, ma portò anche la sua squadra di basket alle finali dello stato nell'ultimo anno. Ad ogni modo le abilità che aveva nel giocare a calcio erano meno sorprendenti di quelle che aveva nel giocare a basket. Nel team del suo liceo era solito a giocare come centrocampista, ma era molto più bravo come portiere e quindi si formò in questo ruolo. All'età di 15 anni Timothy entrò a far parte della nazionale giovanile degli States.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera nei North Jersey Imperials, prima di trasferirsi ai MetroStars. Ha giocato poi per il Manchester United e l'Everton.

Il 4 gennaio 2012 realizza un gol con un rinvio che rimbalza per poi scavalcare l'estremo difensore e insaccarsi in rete, nella partita contro il Bolton (persa per 2-1), sbloccando il risultato ma decidendo di non esultare per rispetto del portiere avversario.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha indossato più di 100 volte la maglia della Nazionale statunitense.

Nella Confederations Cup 2009 ha vinto il guanto d'oro.

Nel 2010 viene convocato dal CT Bob Bradley per il Campionato mondiale di calcio 2010 in Sudafrica.

Nel 2014 partecipa al Campionato mondiale di calcio 2014 in Brasile. Alla guida della nazionale c'è Jurgen Klinsmann.

Durante l'ottavo di finale contro il Belgio, poi perso 2-1, ha stabilito il record di parate in una partita di un mondiale, fermando per 16 volte le conclusioni a rete degli avversari (il precedente record era di 13 parate).[4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 settembre 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001 Stati Uniti N.Y. MetroStars MLS 1 -3 - - - - - - - - - 1 -3
2003 MLS 13 -18 - - - - - - - - - 13 -18
Totale N.Y. MetroStars 14 -21 - - - - - - 14 -21
2003-2004 Inghilterra Manchester United PL 32 -31 FACup+CdL 4+0 -4 UCL 7 -5 CS 1 -4 44 -44
2004-2005 PL 12 -10 FACup+CdL 4+2 -1 + -2 UCL 5[5] -7[6] CS 1 -3 24 -23
2005-2006 PL 1 -1 FACup+CdL 2+3 -0 + -3 UCL - - - - - 6 -4
Totale Manchester United 45 -42 15 -10 12 -12 2 -7 74 -71
2006-2007 Inghilterra Everton PL 36 -29 FACup+CdL 1+1 -4 + -1 - - - - - - 38 -34
2007-2008 PL 36 -30 FACup+CdL 0+3 0 + -4 CU 8 -6 - - - 47 -40
2008-2009 PL 38 -37 FACup+CdL 7+1 -5 + -1 CU 2 -4 - - - 48 -47
2009-2010 PL 38 -49 FACup+CdL 2+2 -3 + -2 UEL 9[7] -13[8] - - - 51 -67
2010-2011 PL 38 -45 FACup+CdL 4+0 -4 - - - - - - 42 -49
2011-2012 PL 38 -40; 1 FACup+CdL 6+0 -4 - - - - - - 44 -44; 1
2012-2013 PL 36 -39 FACup+CdL 4+0 -5 - - - - - - 40 -44
2013-2014 PL 37 -37 FACup+CdL 0 -0 - - - - - - 37 -37
2014-2015 PL 32 -44 FACup+CdL 0+1 -3 UEL 9 -10 - - - 42 -57
2015-2016 PL 23 -34 FACup+CdL 0 -0 - - - - - - 23 -34
Totale Everton 352 -384; 1 32 -36 28 -33 - - 412 -453; 1
Totale carriera 411 -447; 1 47 -46 40 -45 2 -7 500 -545; 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2003
Manchester United: 2003-2004
Manchester United: 2005-2006

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2007

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2004
2008, 2014

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nobel Prize Winners and Famous Hungarians americanhungarianfederation.org
  2. ^ The Guardian.com, theguardian.com. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  3. ^ United, un'altra mazzata. Newcastle 3-0, City solo Gazzetta.it
  4. ^ La gran storia di Tim Howard - Il Post
  5. ^ 2 presenze nel terzo turno preliminare.
  6. ^ 1 rete subita nel terzo turno preliminare.
  7. ^ 2 presenze nei play-off.
  8. ^ 1 rete subita nei play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN106797014 · LCCN: (ENn2010005494