Superliga (Slovacchia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fortuna Liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Paese Slovacchia Slovacchia
Titolo Campione di Slovacchia
Cadenza annuale
Apertura agosto
Partecipanti 12 squadre
Formula Girone all'italiana A/R/A
Retrocessione in 1. Slovenská Futbalová Liga
Sito Internet futbalsfz.sk
Storia
Fondazione 1994
Detentore Žilina
Record vittorie Slovan Bratislava (8)
Edizione in corso Superliga 2017-2018 (Slovacchia)

La Superliga, nota per motivi di sponsorizzazione con la denominazione Fortuna Liga, è la massima divisione del campionato slovacco di calcio. La squadra più titolata del massimo campionato è lo Slovan Bratislava.

Prende il nome dallo sponsor, ed è nato in seguito alla divisione della Cecoslovacchia in Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca, avvenuta nel 1993.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato cecoslovacco di calcio.

Un primo campionato slovacco di calcio (Zvazové Majstrovstvá Slovenska) viene disputato fra il 1925 e il 1933: in quegli anni la Slovacchia era parte della Cecoslovacchia, ma alle squadre slovacche non era consentito partecipare al campionato cecoslovacco. Caduto questo divieto, le compagini slovacche partecipano al campionato cecoslovacco tra il 1935 e il 1939. In questo anno viene creata la Repubblica Slovacca, e di conseguenza le squadre slovacche partecipano ad un loro torneo fino al 1945. Tutti i tornei "slovacchi" disputati fino a questo punto non sono considerati ufficiali[1].

Nel dopoguerra le squadre slovacche tornano a giocare nel campionato cecoslovacco fino al 1993: in questi anni lo Slovan Bratislava vince otto titoli cecoslovacchi, lo Spartak Trnava cinque, e l'Inter Bratislava uno, senza dimenticare la prestigiosa vittoria dello Slovan nella Coppa delle Coppe 1968-1969, unico trionfo di una squadra della Cecoslovacchia.

Nel 1993 la Slovacchia diventa indipendente, e così l'edizione 1992-1993 del campionato cecoslovacco è anche l'ultima: nel 1993-94 viene infatti organizzato il primo campionato nazionale slovacco. Composto da dodici squadre, si svolge in due fasi: dopo i gironi di andata e ritorno, si disputa un ulteriore girone di sola andata per il titolo per le prime sei squadre, e un altro per la salvezza per le ultime sei squadre, per un totale di trentadue gare disputate da ciascun team.

Questa struttura sarà abbandonata solo nel 1996-97, in favore di un girone unico di sedici squadre, il cui vincitore è campione nazionale. Nel 2000-01 altro cambio: campionato a dieci squadre con doppi andata e ritorno. Infine dal 2006-07 il numero delle squadre sarà portato alle odierne dodici.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Le dodici squadre si affrontano in gironi di andata-ritorno-andata, per un totale di trentatré giornate: la squadra campione di Slovacchia si qualificherà per il secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League, mentre la seconda e la terza classificata si qualificheranno rispettivamente per il secondo e per il primo turno della UEFA Europa League. L'ultima classificata retrocede direttamente in 1. Slovenská Futbalová Liga.

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

Sono 26 le squadre che hanno partecipato alla Superliga (Slovacchia) dal 1993-1994 al 2017-2018 (in grassetto le squadre partecipanti all'attuale stagione):

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

1925-1933[2][modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore
1925 Bratislava
1925-1926 Bratislava
1927 Bratislava
1927-1928 Žilina
1928-1929 Žilina
1929-1930 Bratislava
1930-1931 Ligeti SC
1931-1932 Bratislava
1932-1933 SK Rusj Uzhorod

1939-1944[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore Secondo posto Terzo posto
1939 Sparta Považská Bystrica[3] Bratislava Žilina
1939-1940 Bratislava AC Považská Bystrica Žilina
1940-1941 Bratislava FC Vrútky AC Považská Bystrica
1941-1942 Bratislava FC Vrútky Žilina
1942-1943 OAP Bratislava Bratislava AC Považská Bystrica
1943-1944 Bratislava OAP Bratislava Rapid Trnava

Superliga[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vincitore Secondo posto Terzo posto Capocannoniere[4]
1993-94 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (1)
Inter Slovnaft Bratislava DAC Dunajská Streda Pavol Diňa (DAC Dunajská Streda) (19)
1994-95 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (2)
Košice Inter Slovnaft Bratislava Róbert Semeník (Banská Bystrica) (18)
1995-96 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (3)
Košice Spartak Trnava Róbert Semeník (FC Košice) (29)
1996-97 600px Giallo con estremita orizzontali azzurre.svg
Košice (1)
Spartak Trnava Inter Slovnaft Bratislava Jozef Kožlej (FC Košice) (22)
1997-98 600px Giallo con estremita orizzontali azzurre.svg
Košice (2)
Spartak Trnava Inter Slovnaft Bratislava Ľubomír Luhový (Spartak Trnava) (17)
1998-99 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (4)
Inter Slovnaft Bratislava Spartak Trnava Martin Fabuš (Ozeta Dukla Trenčín) (19)
1999-00 Giallo e Nero (Strisce).png
Inter Slovnaft Bratislava (1)
Košice Slovan Bratislava Szilárd Németh (Inter Bratislava) (16)
2000-01 Giallo e Nero (Strisce).png
Inter Slovnaft Bratislava (2)
Slovan Bratislava Ružomberok Szilárd Németh (Inter Bratislava) (23)
2001-02 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (1)
Matador Púchov Inter Slovnaft Bratislava Marek Mintál (MŠK Žilina) (21)
2002-03 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (2)
Artmedia Petržalka Slovan Bratislava Marek Mintál (MŠK Žilina) (20)
Martin Fabuš (Trenčín, MŠK Žilina) (20)
2003-04 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (3)
Dukla B.B. Ružomberok Roland Števko (Ružomberok) (17)
2004-05 Bianco e Nero (Strisce).png
Artmedia Petržalka (1)
Žilina Dukla B.B. Filip Šebo (Petržalka) (22)
2005-06 Arancione e Nero.svg
Ružomberok (1)
Artmedia Bratislava Spartak Trnava Róbert Rák (FC Nitra) (21)
Erik Jendrišek (Ružomberok) (21)
2006-07 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (4)
Artmedia Bratislava Slovan Bratislava Tomáš Oravec (Artmedia Bratislava) (16)
2007-08 Bianco e Nero (Strisce).png
Artmedia Petržalka (2)
Žilina Nitra Ján Novák (FC Košice) (17)
2008-09 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (5)
Žilina Spartak Trnava Pavol Masaryk (Slovan Bratislava) (15)
2009-10 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (5)
Slovan Bratislava Dukla B.B. Róbert Rák (Nitra) (18)
2010-11 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (6)
Senica Žilina Filip Šebo (Slovan Bratislava) (22)
2011-12 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (6)
Spartak Trnava Slovan Bratislava Pavol Masaryk (Ružomberok) (18)
2012-13 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (7)
Senica AS Trenčín David Depetris (AS Trenčín) (16)
2013-14 Azzurro con stemma slovacco2.svg
Slovan Bratislava (8)
AS Trenčín Spartak Trnava Tomáš Malec (AS Trenčín) (14)
2014-15 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg
AS Trenčín (1)
Žilina Slovan Bratislava Jan Kalabiška (Senica) - Matej Jelić (Žilina) (19)
2015-16 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg
AS Trenčín (2)
Slovan Bratislava Spartak Myjava Gino van Kessel (AS Trenčín) (17)
2016-17 600px Giallo fascia verde albero e stelle.svg
Žilina (7)
Slovan Bratislava Ružomberok Filip Hlohovský (Žilina) - Seydouba Soumah (Slovan Bratislava) (20)


Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Lo Slovan Bratislava e l'MSK Zilina sono state capaci di vincere tre campionati consecutivi: Lo Slovan dal 1994 al 1996 e l'MSK Zilina dal 2001 al 2003, l'Inter Bratislava (biennio 2000-2001) e il Trenčín (biennio 2015-2016) hanno vinto invece due titoli consecutivi.

L'MŠK Žilina è arrivata quattro volte al secondo posto, mentre Artmedia Bratislava, MFK Košice, Slovan Bratislava e Spartak Trnava sono arrivate per tre volte seconde in campionato.

Spartak Trnava e Slovan Bratislava sono arrivate cinque volte terze in campionato.

Da quando è stata istituita la Superliga, almeno una delle 3 squadre di Bratislava ha concluso la stagione sul podio fatta eccezione per l'edizione del 2003, quando i 3 team della capitale vivono la loro peggiore stagione: l'Inter Bratislava chiude 7º, l'Artmedia Bratislava conclude 8º e lo Slovan Bratislava chiude in ultima posizione e retrocede in seconda divisione.

L'Inter Bratislava è rimasta consecutivamente in massima divisione tra il 1994 e il 2005 anno in cui è retrocessa e mai più risalita. Nel giugno del 2009 si scioglie e viene assorbita nel FK Senica che giocherà in Superliga nel campionato 2009-2010.

In campionato i maggiori capocannonieri sono stati Marek Mintal e Martin Fabuš con due vittorie a testa del titolo di capocannoniere, Mintal nel 2001 nel 2002 con 21 e 20 reti e Fabuś nel 1998 e nel 2002 con 19 e 20 reti. Mintal ha inoltre siglato 77 reti in 188 partite con l'MSK Zilina.

Vittorie per squadra[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Vittorie Stagioni
Slovan Bratislava
8
1993-94, 1994-95, 1995-96, 1998-99, 2008-09, 2010-11, 2012-13, 2013-14
Žilina
7
2001-02, 2002-03, 2003-04, 2006-07, 2009-10, 2011-12, 2016-17
VSS Košice
2
1996-97, 1997-98
Inter Bratislava
2
1999-00, 2000-01
Artmedia Petržalka
2
2004-05, 2007-08
AS Trenčín
2
2014-15, 2015-16
Ružomberok
1
2005-06

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Slovakia - List of Champions
  2. ^ Campionato non ufficiale giocato solo tra squadre slovacche. Il campionato si giocava in maniera parallela con il campionato cecoslovacco.
  3. ^ Si tratta di una squadra di calcio di Považská Bystrica diventata poi AC Považská Bystrica.
  4. ^ Slovakia - List of Topscorers, in www.rsssf.com. URL consultato il 2010-14-05.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]