James Milner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Milner
James Milner 2014 08 10.jpg
Milner con la maglia del Manchester City nel 2014
Nome James Philip Milner
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 176[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Liverpool
Carriera
Giovanili
1996-2002 Leeds Utd
Squadre di club1
2002-2003 Leeds Utd 18 (2)
2003 Swindon Town 6 (2)
2003-2004 Leeds Utd 30 (3)
2004-2005 Newcastle Utd 28 (1)
2005-2006 Aston Villa 27 (1)
2006-2008 Newcastle Utd 66 (5)
2008-2010 Aston Villa 73 (11)
2010-2015 Manchester City 147 (13)
2015- Liverpool 28 (5)
Nazionale
2001-2002 Inghilterra Inghilterra U-16 6 (5)
2002-2003 Inghilterra Inghilterra U-17 11 (8)
2003 Inghilterra Inghilterra U-19 1 (0)
2003-2004 Inghilterra Inghilterra U-20 6 (4)
2004-2009 Inghilterra Inghilterra U-21 46 (9)
2009- Inghilterra Inghilterra 58 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 maggio 2016

James Philip Milner (Leeds, 4 gennaio 1986) è un calciatore inglese, centrocampista del Liverpool e della Nazionale inglese.

Ha giocato, precedentemente, per il Leeds United, Swindon Town, Newcastle United, Aston Villa e Manchester City. Mentre è rimasto sotto contratto con il Leeds, ha trascorso del tempo in prestito allo Swindon Town, per guadagnare esperienza da titolare. In seguito al suo passaggio al Newcastle United, è stato prestato all'Aston Villa per una stagione. Si è poi imposto come calciatore importante per i Magpies. Ha totalizzato più di cento presenze con il Newcastle.

È primatista di presenze (46) con la maglia dell'Inghilterra Under-21.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Buon lettore di gioco[2][3][4], è un calciatore molto rapido.[5][6][7] Classica ala inglese, simile ai grandi atleti del passato come Stanley Matthews, non segna molte reti ma ha all'attivo un buon numero di assist vincenti[8] potendo essere schierato su entrambe le fasce.[8] Dopo il passaggio al Newcastle, Milner viene impiegato spesso come ala.[9] Dalla stagione 2009-2010, dopo la partenza di Gareth Barry, l'allenatore Martin O'Neill l'ha utilizzato spesso come centrocampista centrale, con ottimi risultati[10].

Milner è in grado di effettuare lanci precisi e di segnare reti da grandi distanze:[8] spesso è lui ad occuparsi della battuta di calci d'angolo e di punizioni.[3] L'opinione pubblica è divisa sull'abilità di crossare il pallone di Milner: mentre alcuni hanno criticato i suoi cross, altri invece hanno detto che è capace di colpire la palla e di imprimere una traiettoria precisa.[8][11][12][13]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi e Leeds[modifica | modifica wikitesto]

Il suo talento sportivo nel calcio e nel cricket è stato scoperto da bambino. Ha rappresentato la sua scuola in queste discipline e ha giocato a calcio a livello amatoriale per le squadre di Rawdon e Horsforth. È stato un sostenitore del Leeds United già da giovane età ed è stato un abbonato allo stadio. Milner ha iniziato la sua carriera nell'Academy del Leeds, nel 1996: è stato successivamente scelto come apprendista. Ha debuttato in prima squadra nel 2002, a sedici anni, e ha guadagnato popolarità quando è diventato il più giovane calciatore a segnare in Premier League.

Milner ha debuttato per il Leeds United il 10 novembre 2002, entrando a partita in corso nella partita contro il West Ham United, al posto di Jason Wilcox per gli ultimi sei minuti. È così diventato il secondo calciatore più giovane a debuttare in Premier League, a sedici anni e trecentonove giorni.[14] Il 26 dicembre dello stesso anno è diventato il più giovane calciatore a segnare in Premier League, nella vittoria per 2-1 del Leeds sul Sunderland.[15] In una partita contro il Chelsea, un mese dopo, Milner ha segnato nuovamente, grazie ad un veloce tocco del pallone con cui ha evitato l'intervento in scivolata di Marcel Desailly, in un'azione lodata dai commentatori. Questa giocata gli ha permesso di andare al tiro da circa sedici metri.[16]

I giornalisti sono rimasti impressionati dalla prestazione complessiva di Milner in quella partita ed anche l'allora allenatore del Chelsea, Claudio Ranieri, ha fatto i complimenti al calciatore.[17] La performance ha causato paragoni con quelle di Michael James Owen e Wayne Rooney, che sono diventati famosi già in giovanissima età.[4] Dopo altre presenze con il Leeds, Milner ha rinnovato il contratto, firmando un quinquennale il 10 febbraio 2003.[18] All'inizio del campionato 2003-2004 Milner è stato mandato in prestito allo Swindon Town per un mese, nella Football League One. Milner si è detto favorevole a questa decisione, in modo che potesse ottenere altra esperienza.[19] Durante il periodo in prestito, ha giocato 6 partite e ha segnato 2 reti.

Nel frattempo, per il Leeds è iniziato un periodo di crisi Milner ha dichiarato che questa esperienza l'avrebbe reso più forte e gli avrebbe insegnato a gestire meglio i problemi con la squadra.[19] I successivi problemi economici del Leeds hanno forzato il club a cedere il giocatore al Newcastle United, in cambio di 3,6 milioni di sterline.[20] Benché Milner non sia stato felice di lasciare il club per cui ha fatto il tifo fin da bambino, ha dichiarato di aver fatto ciò che è stato meglio per il Leeds.[19] e, a luglio 2004, ha firmato un contratto quinquiennale per il Newcastle.[14]

Newcastle[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore ha subito dichiarato che la vicinanza con persone come Shearer gli ha indicato come muoversi in questo campo.[21] L'esordio in Premier League è arrivato contro il Middlesbrough, il 18 agosto 2004. È stato impiegato, in quella partita, da ala destra, nonostante fosse stato utilizzato regolarmente sulla fascia sinistra dal Leeds. Al termine della gara, intervistato, ha dichiarato di non avere preferenze riguardo alla fascia in cui giocare.[9] Un mese dopo ha debuttato in Coppa UEFA, contro gli israeliani del Bnei Sakhnin, dopo aver sostituito Shola Ameobi.[22] Nello stesso mese, ha siglato la prima rete in competizioni ufficiali, entrando sempre da sostituto, nella vittoria per 3-1 sul West Bromwich Albion.[23]

Dopo il licenziamento dell'allenatore Bobby Robson e l'ingaggio di Graeme Souness è partito da titolare in tredici partite, ma non è mai riuscito a giocarne una per interno fino ad aprile 2005. Al termine della stagione è stato impiegato in 41 partite e ha segnato una rete. Souness non lo ha mai considerato un calciatore titolare del Newcastle e ha rimarcato che il club non avrebbe potuto vincere «con una squadra di James Milner». La risposta di Milner a questa dichiarazione è stata definita matura. Ha comunque dichiarato di essere frustrato per non essere mai stato considerato un titolare per buona parte della stagione.[24]

Milner mentre calcia una punizione.

Nella stagione seguente Milner ha segnato nella vittoria in trasferta per 3-1 contro il Dubnica, in Coppa Intertoto. Ha anche partecipato all'azione che ha portato Shearer a realizzare il terzo gol della squadra.[25] Il buon periodo di forma del calciatore è continuato e ha segnato una rete al Deportivo La Coruña nel turno successivo. Nonostante questi gol una clausola del trasferimento di Solano dall'Aston Villa al Newcastle ha previsto il prestito di Milner ai Villans per tutta la stagione. Il tecnico dell'Aston Villa, David O'Leary, che aveva allenato Milner anche al Leeds, si è detto felice del suo arrivo e si è augurato di poterlo far migliorare come calciatore.[26][27] Milner ha fatto il suo debutto con il Villa il 12 settembre 2005, in una partita di Premiership contro il West Ham United. Cinque giorni dopo ha segnato la prima rete in un pareggio per 1-1 contro il Tottenham Hotspur.

Milner durante un riscaldamento.

Meno di una settimana dopo ha aiutato la sua squadra a ribaltare l'esito di una partita contro i Wycombe Wanderers, in una gara di Coppa di Lega.[28] Milner è stato uno dei migliori giocatori della stagione dei Villans.[29] Anche Milner è rimasto soddisfatto del prestito all'Aston Villa e ha dichiarato che gli sarebbe piaciuto restare a Birmingham, per avere più possibilità di giocare, ma ha aggiunto che la possibilità di rimanere non sarebbe dipesa da lui.[30] David O'Leary ha dichiarato più volte, durante la stagione, di voler tenere Milner in squadra, pur dubitando di avere le possibilità per farlo.[31] Poco dopo la fine del prestito, le negoziazioni tra Aston Villa e Newcastle United sono iniziate.

Il nuovo allenatore del Newcastle, Glenn Roeder, ha sembrato apprezzare maggiormente, rispetto a Souness, le abilità di Milner e ha dichiarato che avrebbe avuto piacere se il calciatore fosse rimasto a St James' Park.[32] Questo, oltre alle scarse capacità economiche dell'Aston Villa e la partenza del tecnico O'Leary, hanno fatto sembrare subito molto remota la possibilità che i Villans acquistassero Milner.[33] Nel mese di giugno, il trasferimento è diventato ancora meno probabile, quando l'Aston Villa ha rifiutato James Milner come parte di uno scambio per Gareth Barry.[34] Comunque, le possibilità d'acquisto del calciatore si sono alzate quando il milionario statunitense Randy Lerner ha preso il controllo dell'Aston Villa e Martin O'Neill è stato scelto come manager.

Glenn Roeder e i calciatori del Newcastle hanno avuto una reazione positiva al ritorno di Milner all'inizio del campionato 2006-2007. Roeder ha lodato come Milner ha gestito il mancato trasferimento all'Aston Villa, ma proprio l'allenatore è stato criticato per come ha manipolato la trattativa. Roeder ha confermato anche che avrebbe impiegato Milner in molte partite della stagione. Questo è stato poi dimostrato in campo, con Milner che è partito titolare in diverse partite del campionato.[35]

Il 1º gennaio 2007, Milner ha segnato la prima rete stagionale, nel pareggio per 2-2 contro il Manchester United. La rete è arrivata dopo un tiro da circa 23 metri di distanza.[36] Durante la stagione Roeder ha lodato nuovamente l'atteggiamento di Milner, soprattutto durante gli allenamenti. Anche durante la stagione, Milner ha dimostrato la sua duttilità tattica: è riuscito a segnare o a fornire assist con entrambi i piedi e da entrambe le fasce.[37] In seguito Milner ha rinnovato il suo contratto con i Magpies fino al 2011.[38][39] Ha firmato poi un altro contratto quadriennale a maggio 2007, quando Sam Allardyce è stato nominato nuovo allenatore del Newcastle United.[40] Milner ha dichiarato, successivamente, che è stato molto felice durante la stagione, dicendo anche che le sessioni di allenamento sono state le migliori, da quando ha indossato la maglia del Newcastle.[41] Nella prima parte della stagione Milner è stato impiegato prevalentemente da sostituto.[42]

Milner con la maglia dell'Aston Villa.

Ad ottobre 2007 ha segnato il 500º gol nelle gare casalinge in Premier League del Newcastle, nella vittoria per 3-1 sul Tottenham.[43] Allardyce si è complimentato diverse volte con Milner, nel corso della stagione.[44] Ha perso le ultime nove gare della stagione a causa di un infortunio.[45] Nonostante l'inizio di stagione con il Newcastle e la rete in Coppa di Lega contro il Coventry City, è stato rivelato che Milner ha presentato una richiesta di cessione alla società una settimana prima.[46] Il 29 agosto 2008 ha firmato per l'Aston Villa un contratto quadriennale.[47] Al Newcastle sono andati 12 milioni di sterline.[48]

Aston Villa[modifica | modifica wikitesto]

Milner ha debuttato per l'Aston Villa il 31 agosto 2008 come sostituto nella sfida contro il Liverpool, terminata 0-0.[49]

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Milner con la maglia del Manchester City.

Il 18 agosto 2010 viene acquistato dal Manchester City che ha ceduto in cambio il cartellino di Stephen Ireland. Con i Citizens Milner firma un contratto quinquennale.[50] Segna il suo primo gol con la maglia dei Citizens il 15 ottobre 2011 contro l'Aston Villa, sua ex-squadra, firmando la quarta marcatura del Manchester City. Globalmente in tutte le competizioni colleziona con i "Citizens" 203 presenze e 19 reti.

Liverpool[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 giugno 2015 si accorda con il Liverpool per trasferirsi ai Reds a partire dal 1º luglio seguente.[51]. Segna il suo primo gol con la nuova maglia il 26 settembre 2015, aprendo le marcature nella vittoria per 3-2 contro l'Aston Villa, sua ex squadra. Si ripete il 29 novembre, siglando su rigore il gol decisivo per la vittoria contro lo Swansea (1-0).

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Milner contro Franck Ribéry.

Milner ha partecipato al campionato mondiale di calcio Under-20 2003 con la sua Nazionale. Poco dopo è stato convocato da Peter John Taylor in Nazionale Under-21. Ha debuttato contro la Svezia Under-21 il 30 marzo 2004.[52] Ha segnato la prima rete per l'Inghilterra Under-21 contro il Galles, nelle qualificazioni per il campionato europeo di calcio Under-21 2007, vincendo per 2-0.[53]

Il suo gol alla Svizzera Under-21, quello del 3-2, ha assicurato agli inglesi un posto nei play-off per gli Europei Under-21 2007.[54]

A giugno 2007 ha partecipato al campionato europeo Under-21 giocando tutte le quattro partite degli inglesi alla manifestazione. È stato ammonito nella semifinale contro i Paesi Bassi, il che avrebbe significato che non sarebbe potuto essere utilizzato in finale. La partita si è decisa ai calci di rigore, dove Milner ha segnato due volte, ma la sua squadra ha perso 13-12.[55] Dopo aver giocato contro la Romania (1-1),[56] un mese dopo ha raggiunto il record di presenze con l'Under-21 inglese, durante la trentesima apparizione nella vittoria per 3-0 contro il Montenegro. Durante l'incontro, ha segnato la sua prima rete direttamente da calcio d'angolo. d ottobre ha segnato un'altra rete, nella vittoria per 3-0 sull'Irlanda.[57] Ha segnato anche nel ritorno della partita, disputato quattro mesi dopo.[58]

Esordisce con la Nazionale maggiore, il 12 agosto 2009 sotto la guida di Fabio Capello in amichevole contro i Paesi Bassi, subentrando al 68esimo minuto al posto di Ashley Young.

Il 7 settembre 2012 segna il suo primo goal in nazionale contro la Moldavia.

Il 29 marzo 2016 indossa per la prima volta la fascia da capitano dei tre leoni, in occasione dell'amichevole disputata a Wembley, contro i Paesi Bassi.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Inghilterra Leeds PL 18 2 FACup+CdL 4+0 0 - - - - - - 22 2
set.-ott. 2003 Inghilterra Swindon Town TD 6 2 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 6 2
ott. 2003-2004 Inghilterra Leeds PL 30 3 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 32 3
Totale Leeds 48 5 6 0 - - - - 54 5
2004-2005 Inghilterra Newcastle PL 25 1 FACup+CdL 4+1 0 CU 14 1 - - - 44 2
lug.-ago. 2005 PL 3 0 FACup+CdL - - CU 4 2 - - - 7 2
ago. 2005-2006 Inghilterra Aston Villa PL 27 1 FACup+CdL 3+3 0+2 - - - - - - 33 3
2006-2007 Inghilterra Newcastle PL 35 3 FACup+CdL 2+3 1+0 CU 13 0 - - - 53 4
2007-2008 PL 29 2 FACup+CdL 2+1 1+0 - - - - - - 32 3
ago. 2008 PL 2 0 FACup+CdL 0+1 1 - - - - - - 3 1
Totale Newcastle 94 6 14 3 31 3 - - 139 12
ago. 2008-2009 Inghilterra Aston Villa PL 36 3 FACup+CdL 3+0 3 CU 4 0 - - - 43 6
2009-2010 PL 36 7 FACup+CdL 5+6 0+4 UEL 2 1 - - - 49 12
ago. 2010 PL 1 1 FACup+CdL - - UEL - - - - - 1 1
Totale Aston Villa 100 12 20 9 6 1 - - 126 22
ago. 2010-2011 Inghilterra Manchester City PL 32 0 FACup+CdL 3+1 2+0 UEL 5 0 - - - 41 2
2011-2012 PL 26 3 FACup+CdL 1+3 0 UCL+UEL 4+2 0 CS 1 0 37 3
2012-2013 PL 26 4 FACup+CdL 6+1 0 UCL 2 0 CS 1 0 36 4
2013-2014 PL 31 1 FACup+CdL 4+3 0 UCL 6 1 - - - 44 2
2014-2015 PL 32 5 FACup+CdL 2+2 2+0 UCL 8 1 CS 1 0 44 8
Totale Manchester City 147 13 26 4 27 2 3 0 203 19
2015-2016 Inghilterra Liverpool PL 28 5 FACup+CdL 1+4 0 UEL 12 2 - - - 45 7
Totale carriera 423 43 71 16 76 8 3 0 573 67

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Inghilterra Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-8-2009 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
5-9-2009 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Slovenia Slovenia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
9-9-2009 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 81’ 81’
10-10-2009 Dnipropetrovs'k Ucraina Ucraina 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 46’ 46’
14-10-2009 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 78’ 78’
14-11-2009 Doha Brasile Brasile 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 87’ 87’
3-3-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 1 Egitto Egitto Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
24-5-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 1 Messico Messico Amichevole - Uscita al 85’ 85’
12-6-2010 Rustenburg Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2010 - 1º turno - Ammonizione al 26’ 26’ Uscita al 31’ 31’
23-6-2010 Port Elizabeth Slovenia Slovenia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2010 - 1º turno -
27-6-2010 Bloemfontein Germania Germania 4 – 1 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2010 - Ottavi di finale - Uscita al 64’ 64’
11-8-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Ungheria Ungheria Amichevole - Ingresso al 66’ 66’
3-9-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 90’ 90’
7-9-2010 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 3 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 60’ 60’
17-11-2010 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Francia Francia Amichevole -
9-2-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
26-3-2011 Cardiff Galles Galles 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2012 - Ingresso al 70’ 70’
29-3-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole - Ammonizione al 74’ 74’
4-6-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2012 -
2-9-2011 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 3 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2012 - Ingresso al 62’ 62’
6-9-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Galles Galles Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 20’ 20’
12-11-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Ammonizione al 42’ 42’ Uscita al 76’ 76’
15-11-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
29-2-2012 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-5-2012 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
2-6-2012 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Belgio Belgio Amichevole -
11-6-2012 Donec'k Francia Francia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Euro 2012 - 1º turno -
15-6-2012 Kiev Svezia Svezia 2 – 3 Inghilterra Inghilterra Euro 2012 - 1º turno - Ammonizione al 58’ 58’ Uscita al 61’ 61’
19-6-2012 Donec'k Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Ucraina Ucraina Euro 2012 - 1º turno - Uscita al 69’ 69’
24-6-2012 Kiev Inghilterra Inghilterra 0 – 0 dts
(2 - 4 dcr)
Italia Italia Euro 2012 - Quarti di finale - Uscita al 61’ 61’
15-8-2012 Berna Italia Italia 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
7-9-2012 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 5 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2014 1
11-9-2012 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 74’ 74’
17-10-2012 Varsavia Polonia Polonia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2014 -
6-2-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
26-3-2013 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2014 -
29-5-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Irlanda Irlanda Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
2-6-2013 Rio de Janeiro Brasile Brasile 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
14-8-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 2 Scozia Scozia Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
6-9-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 71’ 71’
10-9-2013 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 4 – 1 Montenegro Montenegro Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 87’ 87’
15-10-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Polonia Polonia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 86’ 86’
15-11-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 2 Cile Cile Amichevole - Uscita al 66’ 66’
5-3-2014 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
30-5-2014 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Perù Perù Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
4-6-2014 Miami Gardens Ecuador Ecuador 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
24-6-2014 Belo Horizonte Costa Rica Costa Rica 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2014 - 1º turno - Uscita al 77’ 77’
3-9-2014 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
8-9-2014 Basilea Svizzera Svizzera 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2016 - Ingresso al 73’ 73’
9-10-2014 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 38’ 38’
15-11-2014 Londra Inghilterra Inghilterra 3 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 80’ 80’
18-11-2014 Glasgow Scozia Scozia 1 – 3 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
7-6-2015 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
5-9-2015 Serravalle San Marino San Marino 0 – 6 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2016 - Uscita al 58’ 58’
8-9-2015 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2016 - Ammonizione al 28’ 28’
9-10-2015 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Estonia Estonia Qual. Euro 2016 -
29-3-2016 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - cap. Uscita al 82’ 82’
Totale Presenze 58 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester City: 2010-2011
Manchester City: 2011-2012, 2013-2014
Manchester City: 2012
Manchester City: 2013-2014

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Newcastle: 2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1: 2009-2010
1: Svezia 2009[59]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) James Milner, liverpoolfc.com. URL consultato il 24 novembre 2015.
  2. ^ (EN) Profile, NUFC.co.uk. URL consultato il 5 novembre 2008.
  3. ^ a b (EN) James Milner@Everything2, Everything2. URL consultato il 5 novembre 2008.
  4. ^ a b (EN) Magical Milner, The Guardian. URL consultato il 5 novembre 2008.
  5. ^ (EN) Football: The Interview James Milner: The birthday boy in a very, The Independent on Sunday. URL consultato il 5 novembre 2008.
  6. ^ (EN) Milner upbeat for Villa, Sky Sports. URL consultato il 5 novembre 2008.
  7. ^ (EN) Take Your Pick, The FA. URL consultato il 5 novembre 2008.
  8. ^ a b c d (EN) James Milner, Metro. URL consultato il 5 novembre 2008.
  9. ^ a b (EN) Milner makes Magpies vow, Sky Sports. URL consultato il 5 novembre 2008.
  10. ^ Manchester City, offerta per James Milner - TUTTO MERCATO WEB
  11. ^ (EN) Palermo 0, Newcastle United 1, icnetwork. URL consultato il 5 novembre 2008.
  12. ^ (EN) We deserve all this flak, admits Given, The Northern Echo. URL consultato il 5 novembre 2008.
  13. ^ (EN) James Milner News and Statistics, footballanorak. URL consultato il 5 novembre 2008.
  14. ^ a b (EN) 16 James Milner, ESPN. URL consultato il 5 novembre 2008.
  15. ^ (EN) The Premiership's youngest guns, BBC News. URL consultato il 5 novembre 2008.
  16. ^ (EN) Goal of the week - Master Milner's class act, BBC News. URL consultato il 6 novembre 2008.
  17. ^ (EN) Milner fills Leeds with teen spirit, The Guardian. URL consultato il 6 novembre 2008.
  18. ^ (EN) Milner signs Leeds deal, BBC News. URL consultato il 6 novembre 2008.
  19. ^ a b c (EN) Football the Premiership interview: One to watch in 2006: 'Players, The Independent. URL consultato il 6 novembre 2008.
  20. ^ Il trasferimento, alla fine, è stato pagato cinque milioni di sterline, poiché il calciatore ha raggiunto un certo numero di presenze con il Newcastle United.
  21. ^ (EN) James Milner keeps feet on the ground (XML), Telegraph.co.uk. URL consultato il 7 novembre 2008.
  22. ^ (EN) Newcastle 2-0 Bnei Sakhnin, BBC News. URL consultato il 7 novembre 2008.
  23. ^ (EN) Newcastle 3-1 West Brom, BBC News. URL consultato il 7 novembre 2008.
  24. ^ (EN) Milner's Magpies hope, Sky Sports. URL consultato il 7 novembre 2008.
  25. ^ (EN) ZTS Dubnica 1–3 Newcastle, BBC News. URL consultato il 7 novembre 2008.
  26. ^ (EN) O'Leary happy with Nobby deal, Sky Sports. URL consultato il 7 novembre 2008.
  27. ^ (EN) O'Leary to improve Milner, Sky Sports. URL consultato il 7 novembre 2008.
  28. ^ (EN) Villa comeback stuns Wycombe, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  29. ^ (EN) O'Leary joy at Milner return, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  30. ^ (EN) Milner waits on future, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  31. ^ (EN) O'Leary expects to lose Milner, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  32. ^ (EN) Glenn Roeder has again said that James Milner's future lies at St James' Park, fansfc.com. URL consultato il 14 novembre 2008.
  33. ^ (EN) Milner move to Villa is in doubt, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  34. ^ (EN) Villa no to Barry-Milner swap, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  35. ^ (EN) Roeder backs Milner stance, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  36. ^ (EN) Newcastle 2-2 Man Utd, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  37. ^ (EN) Roeder hails dynamic Milner, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  38. ^ (EN) Roeder Rejects Milner Exit Talk, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  39. ^ (EN) Toon see-off Villa challenge, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  40. ^ (EN) Milner deal may be Sam’s best move, icnewcastle. URL consultato il 14 novembre 2008.
  41. ^ (EN) Milner is Sam happy player, icnewcastle. URL consultato il 14 novembre 2008.
  42. ^ (EN) Milner Burnout Not An Option, Sportinglife. URL consultato il 14 novembre 2008.
  43. ^ (EN) Milner Marks Magpie Milestone, NUFC.co.uk. URL consultato il 14 novembre 2008.
  44. ^ (EN) Allardyce belief in Milner, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  45. ^ (EN) Milner's ordered to take a break, Chronicle Live. URL consultato il 14 novembre 2008.
  46. ^ (EN) PFA backing client Milner, Sky Sports. URL consultato il 14 novembre 2008.
  47. ^ (EN) Villa sign Miner from Newcastle, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  48. ^ (EN) James Milner: I thought it was a joke when Newcastle halted Villa move, The Guardian. URL consultato il 14 novembre 2008.
  49. ^ (EN) Aston Villa 0-0 Liverpool, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  50. ^ (EN) I'm here for the title, say new star Milner, Mcfc.co.uk.
  51. ^ (EN) Liverpool agree deal to sign Milner, liverpoolfc.com.
  52. ^ (EN) Chopra earns U21s draw, The FA. URL consultato il 6 novembre 2008.
  53. ^ (EN) Bent does it again, The FA. URL consultato il 7 novembre 2008.
  54. ^ (EN) Milner fires U21s through, The FA. URL consultato il 14 novembre 2008.
  55. ^ (EN) England go out after 32-penalty shoot-out drama, The Guardian. URL consultato il 14 novembre 2008.
  56. ^ (EN) England U21 v Romania U21, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  57. ^ (EN) Rep of Ire U21 0-3 England U21, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  58. ^ (EN) England U-21 3-0 Rep of Ire U-21, BBC News. URL consultato il 14 novembre 2008.
  59. ^ Technical report (PDF), uefa.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]