Everton Kempes dos Santos Gonçalves

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kempes
Nome Everton Kempes dos Santos Gonçalves
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 182 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2016
Carriera
Squadre di club1
2004Nacional-MG? (?)
2005Vitória-ES? (?)
2006Sertãozinho? (?)
200715 de Novembro? (?)
2007-2008Caxias? (?)
2008 Ipatinga? (?)
2009Criciúma2 (0)
2009-2010Portuguesa47 (10)
2010Novo Hamburgo0 (0)[1]
2010Ceará9 (0)
2011Atlético Mineiro32 (13)
2012Cerezo Osaka27 (7)
2013-2015JEF United73 (35)
2015Joinville30 (6)[2]
2016Chapecoense26 (9)[3]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 novembre 2016

Everton Kempes dos Santos Gonçalves, meglio noto come Kempes (Recife, 3 agosto 1982La Unión, 28 novembre 2016), è stato un calciatore brasiliano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centravanti mancino, durante la sua carriera ha segnato più di 100 gol.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Veste le maglie di diversi club brasiliani prima di approdare nel 2009, a 26 anni, al Portuguesa, squadra militante nella seconda divisione brasiliana. Non convince alla prima stagione (20 presenze e 3 gol in Série B) ed è girato per gli anni successivi in prestito: gioca il campionato Gaucho con il Novo Hamburgo, quindi torna in Série A con la maglia del Ceará, senza andare in gol. Nel 2011 passa all'Atlético Mineiro: firma 13 marcature in Série A, piazzandosi settimo nella classifica dei capocannonieri assieme a Neymar e dietro a Ronaldinho e Leandro Damião. È nuovamente ceduto in prestito nel 2012, questa volta nella massima divisione giapponese, dove segna 7 reti in 27 giornate di campionato. Nel gennaio del 2013 il Portuguesa lo cede a titolo definitivo allo JEF United, club di seconda divisione giapponese.

Al suo esordio, il 10 marzo 2013, firma una doppietta contro il Roasso Kumamoto (0-3). Alla sesta giornata di campionato, Kempes realizza quattro reti contro il Giravanz Kitakyushu, in un match finito 6-1. Segna altre due doppiette e due triplette, conquistando il titolo di miglior marcatore del campionato al termine della stagione con 22 centri in 37 match. Il club raggiunge i play-off di dicembre validi per la promozione in prima serie, ma li perde. Alla sua terza annata in Giappone, Kempes segna 13 gol, contribuendo al terzo posto conquistato dalla squadra nel campionato di seconda divisione: il piazzamento vale subito la finale dei play-off, persa contro il Montedio Yamagata (0-1). Nel 2015 torna in patria con la maglia del Joinville e nel 2016 firma per la Chapecoense.

È deceduto, insieme a gran parte della squadra, altri passeggeri e componenti dell'equipaggio, in seguito ad un incidente aereo avvenuto il 28 novembre in Colombia, mentre si stava recando con la squadra a Medellín per disputare la finale della Coppa Sudamericana.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Comeptizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Caxias: 2007
Chapecoense: 2016

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chapecoense: 2016 (postumo)[5]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2013 (22 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 9 (1) se si considerano le presenze nel campionato Gaucho.
  2. ^ 39 (9) se si considerano le presenze nel campionato Catarinense.
  3. ^ 44 (14) se si considerano le presenze nel campionato Catarinense.
  4. ^ Tragedia aerea, a bordo i giocatori della Chapecoense: "Le vittime sono 76", in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 29 novembre 2016.
  5. ^ La CONMEBOL ha assegnato la competizione alla Chapecoense in seguito all'incidente aereo che ha coinvolto la squadra il 28 novembre 2016 nei cieli della Colombia, mentre la squadra era in viaggio per disputare la finale d'andata contro l'Atlético Nacional.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]