Daniele Berretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniele Berretta
DanieleBerretta.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
1988-1992 Roma
Squadre di club1
1990-1992 Roma 0 (0)
1992-1993 Vicenza 26 (2)
1993-1994 Roma 17 (0)
1994-1995 Cagliari 29 (1)
1995-1997 Roma 5 (0)
1997-2000 Cagliari 118 (13)
2000-2003 Atalanta 75 (5)
2003-2004 Ancona 22 (1)
2004-2006 Brescia 8 (0)
Nazionale
1994 Italia Italia U-21 5 (0)
Carriera da allenatore
2013-Ostia MareScuola calcio
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Francia 1994
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Daniele Berretta (Roma, 8 marzo 1972) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Roma, è stato prestato al Vicenza per una stagione. Tornato a Roma, totalizza 17 presenze.

Nell'estate 1994 viene ceduto al Cagliari in prestito. Tornato alla base capitolina, gioca un'altra stagione con mister Carlo Mazzone che lo promuove titolare. In questa stagione segna un gol in Coppa UEFA. Infortunatosi, per la stagione successiva con Carlos Bianchi viene ceduto al Cagliari dove si accaserà per diverse stagioni. Con il Cagliari ottiene promozioni e retrocessioni, andando a segno nella stagione 1998-1999 e in quella 1999-2000 in entrambi i casi 6 volte (suo record personale).

Nella stagione 2000-2001 Berretta e l'allenatore Gianfranco Bellotto hanno un'animosa discussione in allenamento e il giocatore viene messo fuori rosa[1] e di lì a breve ceduto all'Atalanta. A Bergamo segna 5 gol totali prima dell'approdo nella stagione 2003-2004 all'Ancona, neopromosso in Serie A. Berretta segna anche un gol con i biancorossi, poi la squadra retrocede.

Arriva così l'approdo a Brescia: con le Rondinelle colleziona 8 presenze in due stagioni cosicché, al termine della stagione 2005-2006, decide di abbandonare il calcio giocato.[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale Under-21 disputa 5 incontri e vince l'Europeo del 1994.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Conseguito il patentino di allenatore, dalla stagione 2013-14, prende la guida di una squadra della Scuola Calcio dell'Ostiamare. Nella stagione 2014 - 2015 allenatore in seconda nella prima squadra dell'ostiamare. Campionato serie d.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Francia 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Che fine ha fatto Daniele Berretta? Ora insegna tennis ai bambini[collegamento interrotto]
  2. ^ Tutto il Brescia, 1911-2007, tremila volte in campo, di Bencivenga, Corradini e Fontanelli, GEO Edizioni, 2007, da pagina 419 a pagina 424.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]