Gianni Comandini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gianni Comandini
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
1993-1994 Cesena Cesena
Squadre di club1
1994-1996 Cesena Cesena 1 (0)
1996-1997 Montevarchi Montevarchi 28 (3)
1997-1999 Cesena Cesena 62 (20)
1999-2000 Vicenza Vicenza 34 (20)
2000-2001 Milan Milan 13 (2)
2001-2004 Atalanta Atalanta 46 (7)
2004 Genoa Genoa 10 (1)
2004-2005 Atalanta Atalanta 2 (0)
2005-2006 Ternana Ternana 7 (1)
Nazionale
1998-2000 Italia Italia U-21 19 (6)
Palmarès
 Europei di calcio Under-21
Oro Slovacchia 2000
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gianni Comandini (Cesena, 18 maggio 1977) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver percorso il cammino delle giovanili nella squadra della sua città, esordisce nel campionato di Serie B del 1995-1996, giocando una sola partita. Passa al termine di quell'annata al Montevarchi in Serie C1 per tornare l'anno successivo al Cesena sempre in terza serie, contribuendo alla promozione fra i cadetti della squadra bianconera.

Nell'estate 1998 il direttore generale del Vicenza Sergio Gasparin acquista il suo cartellino, lasciandolo però un'altra stagione al Cesena, dove si mette in luce realizzando ben 14 reti. A fine stagione passa alla società berica.

A Vicenza è il miglior marcatore stagionale con 20 reti, guida la squadra alla vittoria in campionato ed alla riconquista della massima serie. Tuttavia viene ceduto al Milan, che offre una cifra intorno ai 20 miliardi di lire per il suo cartellino.

Nell'estate del 2000 segna nel finale della gara d'andata dei preliminari di Champions League il gol del 3-1 sulla Dinamo Zagabria[1] ma nella sua prima stagione in Serie A gioca solo 13 partite in maglia rossonera, realizzando i suoi unici due gol nello storico derby contro l'Inter terminato con il risultato 6-0 per i rossoneri.[2] Condivide con Paolo Rossi il record di aver segnato due gol nel primo derby disputato.[2] Chiusa l'esperienza milanese, nell'estate 2001 passa all'Atalanta per 30 miliardi di lire risultando l'acquisto più caro della storia della società bergamasca, in cui gioca titolare, pur segnando solo 4 reti. Rimane a Bergamo anche nel 2002-2003, stagione che lo vede in campo solo in 10 incontri di campionato e nella stagione successiva, a gennaio, passa al Genoa, ma anche qui si ritaglia poco spazio.

Anche nel 2004-2005 gioca pochissime partite, fra Atalanta in A e Ternana in serie B.

Nel 2006, a seguito di problemi fisici persistenti ed a soli 29 anni, chiude la sua carriera di calciatore professionista. È tornato a Cesena, dove ha aperto un ristorante e gioca nella Polisportiva Forza Vigne, squadra amatoriale affiliata al Centro Sportivo Italiano e fondata nel 1983 dal padre Paolo.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha fatto parte della Nazionale Under 21 italiana nel biennio 1998-00, giocando come seconda punta alle spalle di Ventola e vincendo, sotto la guida di Marco Tardelli, il Campionato Europeo di categoria del 2000.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1995/96 Italia Cesena B 1 0 CI X X - - - - - - X X
1996/97 Italia Montevarchi C1 28 3 CI-C X X - - - - - - X X
1997/98 Italia Cesena C1 26 6 CI-C X X - - - - - - X X
1998/99 B 36 14 CI X X - - - - - - X X
Totale Cesena 63 20 X X X X
1999/00 Italia Vicenza B 34 20 CI 3 3 - - - - - - 37 23
2000/01 Italia Milan A 13 2 CI 1 0 CL 4 1 - - - 18 3
2001/02 Italia Atalanta A 30 4 CI 3 1 - - - - - - 33 5
2002/03 A 10 3 CI 1 1 - - - - - - 11 4
2003/04 B 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
Totale Atalanta 46 7 4 2 50 9
gen. 04 Italia Genoa B 10 1 - - - - - - - - - 10 1
2004/05 Italia Atalanta A 2 0 CI 1 1 - - - - - - 3 1
gen. 05 Italia Ternana B 7 1 - - - - - - - - - 7 1
Totale 204 54 9 6 4 1 125 38

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Vicenza: 1999-2000

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2000

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alberto Cerruti, «Zac, è tornato il Milan», la Gazzetta dello Sport, 10 agosto 2000, pag. 3.
  2. ^ a b Colombo Monica, Comandini, da incompreso a eroe: «Ora voglio il posto», Corriere.it, 13 maggio 2001. URL consultato il 23 febbraio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]