David Sesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David Sesa
David Sesa.jpg
Sesa nel 2014
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 175 cm
Peso 66 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante, centrocampista)
Squadra Rapperswil-Jona
Carriera
Squadre di club1
1991-1993Zurigo30 (2)
1993-1994Baden27 (22)
1994-1998Servette129 (32)
1998-2000Lecce59 (14)
2000-2004Napoli75 (4)
2004-2005Aarau3 (0)
2005Palazzolo12 (2)
2006-2008SPAL76 (20)
2008-2010Rovigo54 (2)
Nazionale
1994-2001Svizzera Svizzera36 (1)
Carriera da allenatore
2012-2016Wohlen
2016-2017AnderlechtVice
2019-2020Al-AhlyVice
2022Bellinzona
2022-Rapperswil-Jona
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 ottobre 2021

David Sesa (Dielsdorf, 10 luglio 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore svizzero, di ruolo attaccante o centrocampista, tecnico del Rapperswil-Jona.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Di origini avellinesi da parte di padre, inizia la propria carriera nello Zurigo, nella massima serie svizzera, nel 1991.[1] Dopo 30 partite e 2 gol in due anni passa al Baden, nella seconda divisione svizzera, in cui segna 22 gol in 27 partite. Nel 1994 è acquistato dal Servette, club della prima divisione elvetica con cui gioca fino alla fine della stagione 1997-1998, collezionando 129 presenze e 32 gol in campionato.

Nell'estate del 1998 si trasferisce al Lecce, nella Serie B italia. Nel suo primo anno in giallorosso colleziona 30 presenze e 7 gol, ottenendo la promozione in Serie A. Tra l'altro, il 23 agosto 1998, segna dopo 8 secondi in Coppa Italia contro il Monza il gol più veloce nella storia della competizione.[2] Nel 1999-2000, in 29 presenze in Serie A, segna ancora 7 gol, tra cui quello decisivo per la storica vittoria del Lecce contro l'Inter per 1-0 in un incontro giocato allo Stadio Via del Mare il 25 marzo 2000. Con il Lecce conta anche 9 presenze e 3 gol in Coppa Italia.

Nell'estate del 2000 viene ceduto al Napoli per ben 18 miliardi di lire, ma in una stagione nefasta per i partenopei, che retrocedono in Serie B,[3] lo svizzero, anche a causa di problemi fisici, disattende le aspettative, siglando appena un gol in 16 presenze nel campionato di Serie A 2000-2001 e patendo sotto l'aspetto tattico il cambio di allenatore da Zdeněk Zeman a Emiliano Mondonico, avvenuto dopo due sole giornate di campionato.[3] Nelle tre annate successive gioca in Serie B con il club napoletano, collezionando 59 presenze e 3 gol.

Nell'estate del 2004 torna in Svizzera, all'Aarau, con cui gioca solo 3 partite in massima serie nella stagione 2004-2005 prima di trasferirsi al Palazzolo (Serie C2 italiana) nel gennaio 2005. Dopo aver raccolto 12 presenze e segnato 2 gol, passa alla SPAL (Serie C2), squadra di cui viene nominato capitano e in cui milita per due stagioni e mezzo. Nel 2006-2007 disputa 15 gare di campionato con 6 gol, l'anno successivo 32 presenze e 9 reti, quindi 29 partite e 5 gol nel 2007-2008.

Passa poi al Rovigo, con cui gioca per due stagioni in Serie C2, al termine delle quali decide di concludere la carriera.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Sesa ha vestito la maglia della nazionale svizzera segnando un gol in 36 partite. Ha partecipato a Euro 1996 in Inghilterra, dove non ha giocato nessuna delle tre partite della squadra, eliminata al primo turno.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver conseguito nell'estate 2012 il patentino di allenatore a Coverciano, Sesa ha iniziato la sua carriera sulla panchina del Wohlen, squadra che partecipa al campionato di Challenge League.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svizzera
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-3-1996 Vienna Austria Austria 1 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
31-8-1996 Baku Azerbaigian Azerbaigian 1 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 75’ 75’
2-4-1997 Lucerna Svizzera Svizzera 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole - Uscita al 78’ 78’
6-8-1997 Bratislava Slovacchia Slovacchia 1 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
20-8-1997 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 1 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 1998 - Uscita al 64’ 64’
6-9-1997 Losanna Svizzera Svizzera 1 – 2 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 1998 - Uscita al 57’ 57’
10-9-1997 Oslo Norvegia Norvegia 5 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 60’ 60’
11-10-1997 Zurigo Svizzera Svizzera 5 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 46’ 46’
25-3-1998 Berna Svizzera Svizzera 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 87’ 87’
22-4-1998 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole -
6-6-1998 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Uscita al 87’ 87’
2-9-1998 Niš Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole 1 Ammonizione al 20’ 20’
10-10-1998 Udine Italia Italia 2 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2000 -
14-10-1998 Zurigo Svizzera Svizzera 1 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2000 - Uscita al 89’ 89’
18-11-1998 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 0 Svizzera Svizzera Amichevole -
10-2-1999 Mascate Oman Oman 1 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole - Uscita al 66’ 66’
10-3-1999 San Gallo Svizzera Svizzera 2 – 4 Austria Austria Amichevole - Ammonizione al 62’ 62’ Uscita al 79’ 79’
27-3-1999 Minsk Bielorussia Bielorussia 0 – 1 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2000 - Uscita al 74’ 74’
28-4-1999 Amarousio Grecia Grecia 1 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole - Uscita al 85’ 85’
9-6-1999 Losanna Svizzera Svizzera 0 – 0 Italia Italia Qual. Euro 2000 -
4-9-1999 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 1 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2000 - Uscita al 77’ 77’
8-9-1999 Losanna Svizzera Svizzera 2 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Euro 2000 - Ingresso al 71’ 71’
9-10-1999 Wrexham Galles Galles 0 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2000 -
29-3-2000 Lugano Svizzera Svizzera 2 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
26-4-2000 Kaiserslautern Germania Germania 1 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole -
16-8-2000 San Gallo Svizzera Svizzera 2 – 2 Grecia Grecia Amichevole - Uscita al 60’ 60’
7-10-2000 Zurigo Svizzera Svizzera 5 – 1 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2002 -
15-11-2000 Tunisia Tunisia Tunisia 1 – 1 Svizzera Svizzera Amichevole - Uscita al 69’ 69’
2-6-2001 Toftir Fær Øer Fær Øer 0 – 1 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 57’ 57’
6-6-2001 Basilea Svizzera Svizzera 0 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 79’ 79’
15-8-2001 Kaiserslautern Austria Austria 1 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole - Uscita al 62’ 62’
1-9-2001 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 2 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 75’ 75’
5-9-2001 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 3 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 46’ 46’
6-10-2001 Mosca Russia Russia 4 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2002 -
13-2-2002 Limassol Ungheria Ungheria 1 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole - Uscita al 77’ 77’
15-5-2002 San Gallo Svizzera Svizzera 1 – 3 Canada Canada Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
Totale Presenze 36 Reti 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]