Fabrizio Fabris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabrizio Fabris
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Carriera
Giovanili
Napoli
Squadre di club1
1987-1988Turris29 (5)
1988-1989Cuoiopelli9 (0)
1989-1991Ischia Isolaverde61 (11)
1991-1992Monopoli36 (6)
1992-1994Cosenza61 (7)
1994-1995Ravenna24 (5)[1]
1995-1997Nocerina61 (6)
1997-2002Ternana170 (14)
Carriera da allenatore
2002-2004Narnesepulcini
2004-2005Nocerina
2005-2006Blu e Bianco.png Capri
2006-2007Arancione e Blu.svg Sansovino
2008Arrone
2008-2010Ternanaresp. scuola calcio
2010-2011600px Rosso e Verde.png AM 98
2011Sporting Ternijuniores
2012-2013Ternanagiovan. naz.
2013-2015Ternanaallievi naz.
2015-2017Napoligiovan. reg.
2017-Ternanaresp. scuola calcio
2018-TernanaVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 marzo 2018

Fabrizio Fabris (Napoli, 5 agosto 1968) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera nelle giovanili del Napoli, prima di militare in Turris (Serie C2), Cuoiopelli (Serie C2) e Ischia Isolaverde (Serie C1 e Serie C2), con la quale vince il campionato di Serie C2 1990-1991.

Nel 1991 passa al Monopoli con cui colleziona 32 presenze e 4 reti nella Serie C1 1991-1992 che si conclude con la retrocessione dei biancoverdi pugliesi giunti al 17º posto.

Nel novembre 1992 si trasferisce al Cosenza dal Monopoli, col quale aveva già iniziato la stagione in Serie C2 (4 presenze e 2 reti). Con il Cosenza partecipa a due campionati di Serie B, debuttando il 15 novembre dello stesso anno in occasione dello 0-0 casalingo contro la Reggiana[2] e 7 giorni più tardi firma il suo primo gol tra i cadetti allo Stadio Bentegodi nel 2-0 dei calabresi sul Verona. Con la maglia rossoblu totalizza 61 presenze e 7 reti.

Successivamente gioca per una stagione nel Ravenna in Serie C1, nella quale segna 5 reti in 24 presenze (26 comprendendo i play-off disputati contro la Pistoiese).

Nel 1995 si trasferisce alla Nocerina, con la quale disputa altri due tornei di Serie C1, collezionando 28 presenze (2 reti) nella stagione 1995-1996 e 33 presenze (4 reti) nella stagione 1996-1997.[3][4]

Nel 1997 viene ingaggiato dalla Ternana, squadra nella quale disputa cinque stagioni e di cui diventa anche il capitano.[5] Tra il 1998 ed il 2002 gioca con la formazione umbra 131 gare in Serie B, mettendo a segno 12 gol.[6] Si ritira poi dal calcio giocato dopo aver totalizzato 192 presenze (19 reti) nella serie cadetta.

In totale con la maglia della Ternana ha collezionato 184 presenze, di cui 136 in Serie B, 34 in Serie C1, 14 in Coppa Italia.

Le reti totali realizzate durante la militanza in rossoverde sono invece 16, di cui 12 in Serie B, 2 in Serie C1 e 2 in Coppa Italia.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1987-1988 Italia Turris C2 29 5 - - - - - - - - - 29 5
1988-1989 Italia Cuoiopelli C2 9 0 - - - - - - - - - 9 0
1989-1990 Italia Ischia C1 30 4 - - - - - - - - - 30 4
1990-1991 C2 31 7 - - - - - - - - - 31 7
1991-1992 Italia Monopoli C1 36 6 - - - - - - - - - 36 6
1992-1993 Italia Cosenza B 32 4 CI 1 0 - - - - - - 33 4
1993-1994 B 29 3 CI 2 0 - - - - - - 31 3
1994-1995 Italia Ravenna C1 26 5 - - - - - - - - - 26 5
1995-1996 Italia Nocerina C1 28 2 - - - - - - - - - 28 2
1996-1997 C1 33 4 - - - - - - - - - 33 4
1997-1998 Italia Ternana C1 34 2 CI 0 0 - - - - - - 34 2
1998-1999 B 34 2 CI 2 0 - - - - - - 34 2
1999-2000 B 34 3 CI 5 1 - - - - - - 39 4
2000-2001 B 34 3 CI 3 0 - - - - - - 38 4
2001-2002 B 29 4 CI 4 1 - - - - - - 38 5
Totale Ternana 165 14 14 2 - - - - 184 16
Totale carriera 443 54 17 2 - - - - 460 56

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1988 al 1999 ha fatto parte del consiglio direttivo dell'AIC.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 26 (5) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio, ed. Panini, pag. 46
  3. ^ Nocerina 1995-1996 - Statistiche di squadra[collegamento interrotto] Forzamolossi.it
  4. ^ Nocerina 1996-1997 - Statistiche di squadra[collegamento interrotto] Forzamolossi.it
  5. ^ Il raduno della Ternana Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive. raisport.rai.it
  6. ^ Varie edizioni delle ristampe degli album Calciatori, ed. Panini per la Gazzetta dello Sport

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]