Alessandro Ruggeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alessandro Ruggeri (Bergamo, 26 maggio 1987) è un imprenditore e dirigente sportivo italiano.

Figlio dell'imprenditore Ivan Ruggeri, è stato temporaneamente presidente dell'Atalanta, dal settembre 2008 al giugno 2010, in seguito alla grave e improvvisa malattia che colpì il padre.

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

Durante il periodo di presidenza del padre, ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato dell'Atalanta,[1] mentre nel maggio del 2008 è stato eletto consigliere di Lega.[2]

In seguito all'improvvisa malattia che colpì il padre, venne eletto presidente nel settembre 2008, incarico che mantenne sino al 4 giugno 2010, quando l'attuale patron Antonio Percassi, acquistò il pacchetto di maggioranza della società.

Entrato in carica a 21 anni, risultò essere il presidente più giovane della storia della Serie A.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] articolo di Sky Sport
  2. ^ [2] articolo del Corriere della Sera del 7 maggio 2008
  3. ^ [3][collegamento interrotto] articolo del Corriere dello Sport

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]