Coppa Zaccaria Oberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Coppa Zaccaria Oberti fu il trofeo assegnato alla squadra campione d'Italia di calcio nel Campionato Federale di Prima Categoria 1909. In origine, la Coppa era abbinata al titolo di "Campione Federale d'Italia", poi disconosciuto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Essa fu donata alla Federazione Italiana Foot-Ball dall'allora presidente della Doria, Zaccaria Oberti.[1][2] Il trofeo rimpiazzò la Coppa Spensley, definitivamente assegnata al Milan.

La Coppa fu vinta dalla Pro Vercelli, nonostante la partecipazione al torneo dei grandi Football Club che si erano ritirati per protesta l'anno precedente contro la politica di nazionalizzazione forzata del campionato. La Pro Vercelli dimostrò di essere superiore anche alle squadre "spurie internazionali" (cioè piene di stranieri e quindi teoricamente avvantaggiate) vincendo, con una squadra formata unicamente da giocatori italiani, il campionato federale aperto a tutte le nazionalità, purché avessero residenza fissa in Italia.

In seguito al disconoscimento da parte della Federazione del parallelo Campionato Italiano di Prima Categoria 1909 dovuto al boicottaggio dei Football Club, la Pro Vercelli, detentrice della Coppa Oberti e del relativo titolo di "Campione Federale d'Italia", venne riconosciuta a tutti gli effetti negli albi d'oro come "Campione d'Italia" 1909.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiesa, p. 21.
  2. ^ Il Congresso Federale a Milano, La Stampa, 9 novembre 1908, p. 4. URL consultato il 17 aprile 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Chiesa, La grande storia del calcio italiano, pubblicata a puntate sul Guerin Sportivo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio