Campionato Italiano di Football 1899

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Italiano di Football 1899
Competizione Campionato Italiano di Football
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Federazione Italiana del Football
Date dal 2 aprile 1899
al 16 aprile 1899
Luogo Italia Italia
Partecipanti 5
Formula Eliminatorie Regionali + Semifinale + Finale
Risultati
Vincitore Genoa
(2º titolo)
Secondo Internazionale Torino
Semi-finalisti Ginnastica Torino
Statistiche
Miglior marcatore Svizzera Albert Weber
(2)
Incontri disputati 3
Gol segnati 8 (2,67 per incontro)
Genoa 1899.png
Il Genoa biancoblù vincitore nel 1899
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1898 1900 Right arrow.svg

Il Campionato Italiano di Football 1899 fu la 2ª edizione della massima serie del campionato italiano di calcio, disputatosi tra il 2 aprile 1899 al 16 aprile 1899. Il campionato fu vinto dal Genoa, al suo secondo titolo.[1]

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo fu il secondo campionato italiano di calcio organizzato dalla Federazione Italiana del Football (FIF).

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Prima iscrizione al campionato italiano di calcio della Liguria FBC.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Il formato del torneo prevedeva due turni eliminatori regionali, uno ligure e uno piemontese. L'eliminatoria ligure, la quale assegnava uno dei posti in finale, non poté tuttavia disputarsi in seguito al ritiro dell'esordiente Liguria FBC, situazione che consentì ai campioni in carica del Genoa di accedere automaticamente all'atto conclusivo della manifestazione. L'eliminatoria piemontese, invece, metteva di fronte le due semifinaliste perdenti della stagione precedente: la vincente si qualificava per la semifinale, alla quale era ammessa di diritto l'Internazionale Torino, la finalista sconfitta del primo campionato. A sua volta, la vincitrice della semifinale era la seconda squadra ad approdare alla finale di Genova.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la cronaca del quotidiano Il Caffaro, l'eliminatoria ligure fra i genovesi del Genoa e i sampierdarenesi della Liguria FBC avrebbe dovuto dare inizio al campionato il 26 marzo 1899. La partita, tuttavia, venne prima rinviata al giorno successivo e infine non più disputata per il ritiro del sodalizio di Sampierdarena.[2][3] Ulteriori fonti, comunque, aggiungono che fra le due squadre si sarebbe tenuta un'amichevole al posto del match ufficiale: la vittoria sarebbe arrisa al Genoa per 3-1 (doppietta di Norman Victor Leaver e una rete di Joseph William Agar per il Genoa, gol della Pro Liguria di Edoardo Picco).[4] I campioni in carica, quindi, ottennero l'accesso automatico alla finale.

Il 2 aprile si svolse l'eliminatoria piemontese fra Ginnastica Torino e Torinese, vinta dalla Ginnastica Torino, la quale perse a sua volta la semifinale del 9 aprile contro l'Internazionale Torino. Infine, il Genoa sconfisse l'Internazionale Torino e si laureò campione per il secondo anno consecutivo.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Liguria[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stagione precedente
Genoa 1899 Genova Vincitrice del Campionato Italiano di Football
Liguria 1899 Sampierdarena (GE) Neoaffiliata

Piemonte[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stagione precedente
Torinese 1899 Torino Semifinalista nel Campionato Italiano di Football
Ginnastica Torino 1899 Torino Semifinalista nel Campionato Italiano di Football
Internazionale Torino 1899 Torino Finalista nel Campionato Italiano di Football

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Primo turno     Secondo turno     Finale
                           
    1  Genoa 3
    2  Internazionale Torino 2     2  Internazionale Torino 1
3  Ginnastica Torino 2     3  Ginnastica Torino 0  
4  Torinese (dts) 0
  • Liguria FBC si ritira dalla competizione prima del turno eliminatorio contro Genoa.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Eliminatoria ligure[modifica | modifica wikitesto]

Il match del turno eliminatorio ligure fra Genoa e Liguria FBC era previsto a Genova il 26 marzo 1899, alle ore 15:30, sul Campo Sportivo di Ponte Carrega. Dopo un iniziale rinvio al 27 marzo alle 15:00, la partita ufficiale non venne più disputata in seguito al ritiro della Liguria FBC.[2][3] Al suo posto si tenne un'amichevole fra le due compagini, vinta 3-1 dai genoani.[4]

Eliminatoria piemontese[modifica | modifica wikitesto]

Torino
2 aprile 1899, ore 15:30
Eliminatoria Piemonte
Ginnastica Torino2 – 0
(d.t.s.)
TorineseCampo di Piazza d'Armi di Torino
Arbitro: Inghilterra Gordon Thomas Savage (Torino)

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
9 aprile 1899, ore 16.00
Semifinale
Internazionale Torino2 – 0Ginnastica TorinoCampo di Piazza d'Armi di Torino
Arbitro:  De Rote (Torino)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Genova
16 aprile 1899, ore 16.00
Finale
Genoa3 – 1Internazionale TorinoCampo Sportivo di Ponte Carrega (150 spett.)

Verdetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto2.svg Genoa campione d'Italia 1899.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Genoa Cricket and Football Club 1899.
Formazione tipo (2-3-5) Giocatori (ruolo)
Italia Fausto Ghigliotti (portiere)
Italia Ernesto De Galleani (terzino destro)
Inghilterra James Spensley (terzino sinistro)
Inghilterra Charles Arkless (centro mediano)
Italia Edoardo Pasteur (mediano sinistro)
Galles Howard Passadoro (mediano destro)
Italia Enrico Pasteur (ala destra)
Inghilterra Norman Victor Leaver (ala sinistra)
Svizzera Étienne Deteindre (mezzala destra)
Inghilterra Joseph William Agar (mezzala sinistra)
Svizzera Henri Dapples (centro attacco)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Genoa CFC Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive.
  2. ^ a b Football 1898-1908. L'età dei pionieri, a cura di F. De Ferrari, De Ferrari Editore, Genova, 2008, pp. 109 (Stefano Massa) e 209 (Aldo Padovano)
  3. ^ a b Almanacco storico del Genoa, p. 13.
  4. ^ a b Lorenzo Mondelli, La belle époque del calcio (PDF), su magliarossonera.it. URL consultato il 5 ottobre 2019.
  5. ^ Secondo magliarossonera.it doppietta di Calum Red, giocatore la cui vita e carriera risultano ignote in quanto non menzionate da altre fonti, cfr. Lorenzo Mondelli, La belle époque del calcio (PDF), su magliarossonera.it. URL consultato il 5 ottobre 2019.