Amarildo Tavares da Silveira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Amarildo" rimanda qui. Se stai cercando il calciatore brasiliano nato nel 1964, vedi Amarildo Souza do Amaral.
Amarildo
Amarildo.jpg
Amarildo alla Fiorentina nel 1969-1970
Nome Amarildo Tavares da Silveira
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 169[1] cm
Peso 66[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1956-1957 Goytacaz Goytacaz  ? (?)
1958 Flamengo Flamengo  ? (?)
1958-1963 Botafogo Botafogo 231 (136)
1963-1967 Milan 107 (32)
1967-1970 Fiorentina 62 (16)
1970-1972 Roma 33 (10)
1972-1974 Vasco da Gama Vasco da Gama 7 (0)
Nazionale
1961-1966 Brasile Brasile 23 (7)
Carriera da allenatore
1981-1983 Sorso Sorso
1984-1987 Esperance Espérance
1988-1990 Turris Turris[2]
1991-1992 Pontedera Pontedera[3]
Palmarès
W.Cup2.svg Mondiali di calcio
Oro Cile 1962
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Amarildo Tavares da Silveira, noto più semplicemente come Amarildo e soprannominato El Garoto (Campos dos Goytacazes, 29 giugno 1939), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Mario Maraschi e Amarildo in maglia viola nel 1967.

Dal Botafogo, che lo aveva precedentemente prelevato dal Flamengoe, Amarildo arriva in Italia nel 1963, acquistato dal Milan dove in quattro stagioni vince la Coppa Italia 1966-1967 totalizzando 107 presenze e 32 reti in campionato.

Passa poi alla Fiorentina (62 presenze e 16 reti) con cui vince lo scudetto nella stagione 1968-1969 e perde una finale di Coppa delle Alpi, conclude la sua esperienza italiana alla Roma (33 partite e 10 centri).

Lasciata l'Italia, torna in Brasile per concludere la carriera al Vasco Da Gama.

In Italia giocò in tutto 202 gare di campionato realizzando 58 reti. Sempre nel campionato italiano raccolse dieci espulsioni, risultando il calciatore non-difensivo con più cartellini rossi all'attivo (al pari di Omar Sívori), nonché uno dei più sanzionati in assoluto[4].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Partecipa ai Mondiali cileni del 1962.

In Nazionale disputò complessivamente 24 partite realizzando 9 reti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club italiani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1963-1964 Italia Milan A 31 14 CI 1 - CC 4 - CInt 3 2 39 16
1964-1965 A 27 14 CI 1 - CdF 2 - - - - 30 14
1965-1966 A 24 2 CI - - CdF 6 1 - - - 30 3
1966-1967 A 25 2 CI 5 3 CM 2 - Coppa Alpi - - 32 5
Totale Milan 107 32 7 3 14 1 3 2 131 38
1967-1968 Italia Fiorentina A 17 5 CI 2 - CdF 2 - - - - 21 5
1968-1969 A 25 6 CI 1 - CdF 4 2 - - - 30 8
1969-1970 A 20 5 CI 4 1 CC 6 1 CA-I 4 1 34 8
Totale Fiorentina 62 16 7 1 12 3 4 1 85 21
1970-1971 Italia Roma A 21 7 CI 4 1 - - - - - - 25 8
1971-1972 A 12 3 CI 3 - - - - CA-I - - 15 3
Totale Roma 33 10 7 1 - - - - 40 11
Totale 202 58 21 5 26 4 7 3 256 70

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Amarildo

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Botafogo: 1961, 1962
Botafogo: 1961, 1962, 1963
Botafogo: 1962
Milan: 1966-1967
Fiorentina: 1968-1969
Vasco da Gama: 1974
Espérance: 1984-1985
Espérance: 1985-1986

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cile 1962

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) World Cup Champions Squads 1930-2006, RSSSF. URL consultato il 2 aprile 2010.
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio 1990, edizioni Panini, pag. 334-373
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1992, edizioni Panini, pag. 357
  4. ^ RAI SPORT - Statistiche Serie A

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]