Francesco Pecoraro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Pecoraro (Roma, 1945) è uno scrittore e poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Architetto e urbanista impiegato presso il Comune di Roma, con collaborazioni alle principali riviste del settore, a 62 anni pubblica la raccolta di racconti Dove credi di andare, che si aggiudica il Premio Napoli. Un anno dopo pubblica Questa e altre preistorie, recensito, tra l'altro, da Filippo La Porta [1]. Con La vita in tempo di pace si aggiudica il Premio Viareggio ed entra nella cinquina finalista del Premio Strega 2014 [2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

Miscellanea[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN34768149 · LCCN: (ENno2007030552 · GND: (DE1014184614 · BNF: (FRcb155517091 (data)