Giuseppe Montesano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Montesano (Napoli, 1959) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in lettere, vive a Sant'Arpino e insegna filosofia nel liceo "Cartesio" di Giugliano. Romanziere, ma anche critico letterario e traduttore. Con Giovanni Raboni ha curato l'edizione delle Opere di Charles Baudelaire per I Meridiani. Al poeta francese ha dedicato anche un "romanzo critico" [1] Il ribelle in guanti rosa. Acuto osservatore della realtà, suoi articoli sono comparsi su Il Messaggero, Il Mattino, Diario, Lo Straniero. Ha vinto il Premio Napoli con A capofitto e il Premio Viareggio con Di questa vita menzognera.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel corpo di Napoli, Milano, Mondadori, 1999
  • A capofitto, Milano, Mondadori, 2001
  • Di questa vita menzognera, Milano, Feltrinelli, 2003
  • Magic people, Milano, Feltrinelli, 2005
  • Il ribelle in guanti rosa: Charles Baudelaire, Milano, Mondadori, 2007
  • Lettori selvaggi. Dai misteriosi artisti della Preistoria a Saffo a Beethoven a Borges la vita vera è altrove, Firenze, Giunti, 2016
  • Come diventare vivi , Milano, Bompiani, 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN84263688 · ISNI: (EN0000 0000 7838 712X · SBN: IT\ICCU\LO1V\163269 · BNF: (FRcb13771460f (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie