Nadia Terranova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nadia Terranova (Messina, 1 gennaio[senza fonte] 1978) è una scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Messina nel 1978, vive e lavora a Roma[1].

Dopo la Laurea in Filosofia a Messina e il dottorato in Storia Moderna a Catania,[2] nel 2003 si è trasferita a Roma dedicandosi alla narrativa per l'infanzia, a partire dall'esordio con Bruno: il bambino che imparò a volare, ispirato alla vita dello scrittore Bruno Schulz[3]. Ha scritto racconti per le riviste Fernandel, Linus e Fili d'aquilone. Collabora con diverse testate tra cui IL del Sole 24 ore, La Repubblica, Internazionale e il Foglio. È coautrice del programma radiofonico Pascal condotto da Matteo Caccia su Radio Due.

Nel 2015 ha esordito nella narrativa tout court con il romanzo Gli anni al contrario, storia d'amore ambientata negli Anni di piombo[4].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura per ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • Quello che hai amato (Autori Vari, a cura di Violetta Bellocchio, Utet, 2015)
  • Sibille (Autori Vari, a cura di Fulvia Toscano, Edizioni Arianna, 2015)
  • Di cosa stiamo parlando? (Autori Vari, a cura di Filippo La Porta, Enrico Damiani Editore, 2017)
  • Che cosa ho in testa (Autori Vari, a cura di Alberto Rollo, Baldini & Castoldi, 2017)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dell'autrice, su wuz.it. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  2. ^ Profilo della scrittrice su www.orecchioacerbo.com
  3. ^ Cenni biografici, su maredilibri.it. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  4. ^ ‘Gli anni al contrario’ di Nadia Terranova: i grandi non sono che bambini sopravvissuti, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 17 ottobre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Blog ufficiale, su nadiaterranova.com. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  • Interventi, su internazionale.it. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  • Articoli, su rivistastudio.com. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  • Intervista, su mangialibri.com. URL consultato il 17 ottobre 2017.
Controllo di autoritàVIAF (EN240589361 · ISNI (EN0000 0003 6986 3894