Nadia Terranova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nadia Terranova (Messina, 1 gennaio 1978) è una scrittrice italiana.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Messina nel 1978, vive e lavora a Roma[2].

Dopo la laurea in Filosofia a Messina e il dottorato a Catania,[3] nel 2003 si trasferisce a Roma. Qui si dedica alla stesura del suo primo romanzo, Gli anni al contrario, al quale lavorerà per sette anni e che verrà pubblicato nel 2015 da Einaudi[4]. Il romanzo viene fin da subito accolto positivamente da pubblico e critica vincendo numerosi premi, tra cui il Bagutta Opera Prima, il Premio Brancati, e l'americano The Bridge Book Award. Nel 2016 l'opera è stata tradotta in Francia da Romane Lafore per la casa editrice Le Table Ronde con il titolo Les années à rebours.[5] Nel 2012 è uscito Bruno. Il bambino che imparò a volare, ispirato alla vita dello scrittore Bruno Schulz[6] col quale ha vinto il Premio Laura Orvieto e il Premio Napoli nella categoria Libri per bambini e per ragazzi.

Nella sua produzione letteraria la Terranova alterna romanzi classici a libri per ragazzi. Dopo la pubblicazione de Gli anni al contrario, sempre nel 2015 per Einaudi Ragazzi è uscito Le nuvole per terra (selezionato al Premio Bancarellino); mentre nel 2016 per Mondadori Ragazzi esce Casca il mondo (finalista ai premi nazionali di Letteratura per Ragazzi Premio Cento e Il Gigante delle Langhe[7][8]).

Il 25 settembre del 2018, per Einaudi, è uscito il romanzo Addio fantasmi[9], che nel dicembre dello stesso anno viene inserito tra i migliori dieci libri del 2018 nella classifica di qualità della rivista culturale La Lettura (inserto domenicale del Corriere della Sera[10]).

Il romanzo è stato nella cinquina finale del Premio Strega 2019[11][12].

Sempre con Addio Fantasmi ha vinto la settima edizione del Premio Letterario Nazionale Subiaco Città del Libro[13] e la 25ª edizione del Premio Alassio Centolibri.[14] Nel febbraio 2019 Addio Fantasmi, già in corso di traduzione in venticinque Paesi, è stato acquistato dalla casa editrice americana Seven Stories e la sua traduzione sarà affidata ad Ann Goldstein.

Nel marzo 2019 esce Omero è stato qui (Bompiani Ragazzi), con le illustrazioni di Vanna Vinci. Il libro è tra i 79 titoli proposti per la quinta edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.[15]

Suoi racconti sono stati pubblicati in antologie edite da Baldini & Castoldi, Laterza, Utet . Collabora settimanalmente con varie testate tra cui La Repubblica, e Il Foglio. È stata coautrice del programma radiofonico Pascal condotto da Matteo Caccia su Radio Due. È tra i docenti della Scuola del libro di Roma.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In occasione dell'uscita di Omero è stato qui , in un'intervista l'autrice ha dichiarato di conoscere a memoria il testo dedicato alle varie versioni della leggenda di Colapesce, scritto dal suo insegnante di italiano al liceo, il poeta e scrittore Giuseppe Cavarra[16].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura per ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • Quello che hai amato (Autori Vari, a cura di Violetta Bellocchio, Utet, 2015)
  • Roma d'autore (Autori Vari, a cura di Gabriella Kuruvilla, Morellini Editore, 2015) ISBN 9788862983334.
  • Sibille (Autori Vari, a cura di Fulvia Toscano, Edizioni Arianna, 2015)
  • Di cosa stiamo parlando? (Autori Vari, a cura di Filippo La Porta, Enrico Damiani Editore, 2017)
  • Che cosa ho in testa (Autori Vari, a cura di Alberto Rollo, Baldini & Castoldi, 2017)
  • Giovani Leoni (Autori Vari a cura di Angelo Ferracuti e Marco Filoni, Minimum Fax, 2017)
  • Parole Ostili (Autori Vari, a cura di Loredana Lipperini, Laterza 2018)
  • Spiegelungen / Vite allo specchio (Autori Vari, Nonsolo Verlag, 2018)
  • Risentimento (Autori Vari, Alpha & Beta, 2019)
  • Procida Racconta 2019 (Autori Vari, Nutrimenti, 2019)

Prefazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Roma Negata (di Igiaba Scego e Rino Bianchi, Ediesse, 2014)
  • Orgoglio e pregiudizio (di Jane Austen, Mondadori, 2016).[17]
  • Al buffet con la morte (di Anna Toscano, La Vita Felice, 2018)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Buon compleanno Bruno Cossàr, Luca Protettì, Valentina Cortese…, su RomaDailyNews, 1º gennaio 2019. URL consultato il 23 gennaio 2019.
  2. ^ Scheda dell'autrice, su wuz.it. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  3. ^ Profilo della scrittrice su www.orecchioacerbo.com
  4. ^ Intervista a Nadia Terranova, su Archivio inutile, 13 maggio 2015. URL consultato il 3 luglio 2019.
  5. ^ (FR) La Chouette Librairie, Les années à rebours - Nadia Terranova - Quai Voltaire. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  6. ^ Cenni biografici, su maredilibri.it. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  7. ^ Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, su www.premioletteraturaragazzi.it. URL consultato il 1º luglio 2019.
  8. ^ Motivazioni della Giuria Tecnica – XVI edizione | Gigante Delle Langhe, su gigantedellelanghe.it. URL consultato il 1º luglio 2019.
  9. ^ Pierluigi Battista, Nadia Terranova, nel nuovo romanzo il passato è una scatola rossa, su corriere.it, 27 settembre 2018. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  10. ^ Redazione Cultura, Libro del 2018, la classifica completa. I 475 titoli della giuria de, su Corriere della Sera, 2 giugno 2019. URL consultato il 13 febbraio 2019.
  11. ^ adminpsr, Addio fantasmi, su Premio Strega 2019. URL consultato il 13 febbraio 2019.
  12. ^ Premio Strega, Antonio Scurati con 312 voti guida la cinquina, su Repubblica.it, 12 giugno 2019. URL consultato il 13 giugno 2019.
  13. ^ Nadia Terranova vince il "Premio Subiaco Città del Libro" 2019 per la sezione Narrativa Edita, su Fieramente Il Libro - Festival della Parola, 2 luglio 2019. URL consultato il 3 luglio 2019.
  14. ^ Anna Mallamo, Letteratura, ai “fantasmi” della messinese Nadia Terranova il premio Alassio, su .gazzettadelsud.it, 2 settembre 2019. URL consultato il 2 settembre 2019.
  15. ^ Premio Strega Ragazze e Ragazzi, quinta edizione. I libri proposti, su Premio Strega Ragazze e Ragazzi. URL consultato il 27 agosto 2019.
  16. ^ Di Marta Cervino, «Senza storie siamo tutti un po' più chiusi», su Marie Claire, 27 marzo 2019. URL consultato il 18 aprile 2019.
  17. ^ Eroine della letteratura: rileggere "Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen, su Il Libraio, 4 aprile 2016. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  18. ^ Premi: il 'Nisida-Roberto Dinacci' a 'Caro diario ti scrivo', su www1.adnkronos.com, 3 aprile 2018. URL consultato il 20 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2018).
  19. ^ Premio Nazionale Mariele Ventre - Premio Letterario Basilicata, su premioletterariobasilicata.it. URL consultato il 20 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN240589361 · ISNI (EN0000 0003 6986 3894 · LCCN (ENnb2012008699 · WorldCat Identities (ENnb2012-008699