Filippo La Porta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Filippo La Porta (Roma, 3 settembre 1952) è un saggista, giornalista e critico letterario italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha scritto libri di saggistica e critica, tra i quali La nuova narrativa italiana. Travestimenti e stili di fine secolo, edito da Bollati Boringhieri nel 1994, nel quale disegna una mappa degli scrittori italiani contemporanei divisa per stili e correnti letterarie.

Con Giuseppe Leonelli ha pubblicato nel 2007 per Bompiani un Dizionario della critica militante, in cui accanto ai nomi più noti della critica italiana, appaiono figure meno note, come Giancarlo Mazzacurati, Giorgio Ficara, Francesco Dragosei e altri.

Un altro libro significativo della sua produzione è Pasolini, uno gnostico innamorato della realtà, che analizza la poliedrica attitudine artistica e critica del soggetto.

È consulente editoriale e membro del comitato editoriale della Gaffi. Collabora con testate giornalistiche, fra le quali il Corriere della sera, Il Riformista, Il Messaggero, XL, Left.

Ha vinto il Premio nazionale Latina per il tascabile "La Bancarella" nella stagione 1997-1998.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • La più bella del mondo: proposta di lettura sulla nuova narrativa italiana, Biblioteca comunale di Carpi, 1995
  • La nuova narrativa italiana: travestimenti e stili di fine secolo, Bollati Boringhieri, 1995
  • Non c'è problema. Divagazioni morali su modi di dire e frasi fatte Feltrinelli, 1997
  • In cantiere: ottanta fotografie, Edilstampa, 1998
  • Racconti italiani di oggi: da Gianni Celati a Silvia Ballestra, Einaudi Scuola, 1998
  • Manuale di scrittura creatina: per un antidoping della letteratura, Minimum fax, 1999
  • Narratori di un Sud disperso: cantastorie in un mondo senza storie, l'ancora del mediterraneo, 2000)
  • Il dovere della felicità, Baldini e Castoldi, 2000
  • Pasolini, uno gnostico innamorato della realtà, Le Lettere, 2002
  • L' autoreverse dell'esperienza: euforie e abbagli della vita flessibile, Bollati Boringhieri, 2004
  • Quelle cose scomparse, parole: dizionario, con Giuseppe Samona, Ilisso, 2004
  • Ritorni e altre storie, con Massimo Barone, Ilisso, 2006
  • Maestri irregolari. Una lezione per il nostro presente, Bollati Boringhieri, 2007
  • Dizionario della critica militante, con Giuseppe Leonelli, 2007
  • È un problema tuo, Gaffi Editore, 2009
  • Meno letteratura, per favore!, Bollati Boringhieri, 2010
  • Pasolini, Bologna, Il mulino, 2012
  • Poesia come esperienza. Una formazione nei versi, Fazi, 2013
  • Roma è una bugia, Roma-Bari, Laterza, 2014
  • Indaffarati, Bompiani, 2016
  • Di cosa stiamo parlando? , Enrico Damiani Editore, 2017

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN44439342 · ISNI: (EN0000 0001 1059 957X · SBN: IT\ICCU\LO1V\145955 · BNF: (FRcb13180607g (data)