Filippo La Porta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Filippo La Porta (Roma, 3 settembre 1952) è un saggista, giornalista e critico letterario italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato alla Sapienza di Roma dove si è laureato nel 1975.

Critico letterario e saggista, dopo vari anni di collaborazione con il Domenicale del "Sole24ore", con il "Corriere della sera" e con il "Messaggero, dal 2019 scrive regolarmente su "Repubblica" e sul "Riformista". Collabora con la rivista letteraria messicana "Letras libres". . A metà degli anni '70 comincia a scrivere su varie riviste: "Ombre rosse" "Quaderni piacentini", etc.; nel 1983 entra nella redazione della neonata "Linea d'ombra", intervenendo su temi che riguardano la letteratura ma anche la lingua, il costume, la mentalità, l'ethos collettivo. In questi stessi anni comincia a scrivere sul "Manifesto" quotidiano recensioni letterarie, e successivamente sull'"Unità". Dal 2010 ha una rubrica sul settimanale "Left" e sul bimestrale "L'immaginazione".

Ha scritto saggi introduttivi a libri di Machiavelli, Gogol, Marx, Henry James, Conrad e Orwell, per le edizioni Giunti e Newton Compton.

Ha curato inoltre Poesie italiane 2019, Elliot.

Ha insegnato in vari corsi di scrittura (Scuola Holden, Fenysia, etc.) e ha tenuto corsi di scrittura critica (introduzione ai generi letterari) presso l' università Suor Orsola di Napoli e l' Università di Cagliari, facoltà di Lingue.

Nel 2007 ha vinto una borsa di ricerca Fulbright per la università di Fordham, New York, dove rimarrà 6 mesi.  

È autore del documentario “Berlino città tatuata” (50’), realizzato nel 2011 per Raicinema.

Ha svolto conferenze, a partire dalla seconda metà degli anni ’90, in varie università americane (Georgetown, NYU, Yale, UCLA, Houston, Brown) e istituti di cultura nel mondo (New York, Washington, e poi Parigi, Varsavia, Praga, Berlino, Colonia, Bruxelles, Madrid, Città del Messico, Rabat, Tel Avi). Nel 2007 ha vissuto a New York con una borsa Fulbright di ricerca presso la università Fordham.

Dal 2016 al 2018 è stato membro del Cda della Biblioteca nazionale.

E'abilitato all'insegnamento universitario come professore associato di letteratura italiana moderna e contemporanea nel 2018.

Dal 2015 è membro della giuria del Premio "Elsa Morante Isola di Procida", dal 2006 del Premio Strega, dal 2020 del Premio Mastercard; dal 2018 presidente sezione narrativa premio Grottammare.

Dal 2017 è presidente commissione Maggio dei libri del Cepell (Ministero Beni Culturali).

Dal 2010 è membro della Fondazione Carlo Levi.

Dal 2021 dirige la collana "Cure" per l'editore Castelvecchi.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • La nuova narrativa italiana. Travestimenti e stili di fine secolo, Torino, Bollati Boringhieri, 1995
  • La più bella del mondo. Proposta di lettura sulla nuova narrativa italiana, Carpi, Biblioteca comunale di Carpi, 1995
  • Non c'è problema. Divagazioni morali su modi di dire e frasi fatte, Milano, Feltrinelli, 1997
  • In cantiere: ottanta fotografie, Roma, Edilstampa, 1998
  • Racconti italiani di oggi. Da Gianni Celati a Silvia Ballestra, Milano, Einaudi Scuola, 1998
  • Manuale di scrittura creativa. Per un antidoping della letteratura, Roma, Minimum fax, 1999
  • Il dovere della felicità, con Alessandro Carrera, Milano, Baldini & Castoldi, 2000
  • Narratori di un Sud disperso. Cantastorie in un mondo senza storie, Napoli, L'ancora del mediterraneo, 2000
  • Pasolini. Uno gnostico innamorato della realtà, Firenze, Le Lettere, 2002
  • L'autoreverse dell'esperienza. Euforie e abbagli della vita flessibile, Torino, Bollati Boringhieri, 2004
  • Dizionario della critica militante. Letteratura e mondo contemporaneo, con Giuseppe Leonelli, Milano, Bompiani, 2007
  • Maestri irregolari. Una lezione per il nostro presente, Torino, Bollati Boringhieri, 2007
  • Diario di un patriota perplesso negli USA, Roma, Edizioni e/o, 2008
  • È finita la controra. La nuova narrativa in Puglia, San Cesario di Lecce, Manni Editori, 2009
  • È un problema tuo, Roma, Gaffi, 2009
  • Meno letteratura, per favore!, Torino, Bollati Boringhieri, 2010
  • Uno sguardo sulla città. Gli scrittori contemporanei e i loro luoghi, Roma, Donzelli Editore, 2010
  • Pasolini, Bologna, Il mulino, 2012
  • Un'idea dell'Italia. L'attualità nazionale nei libri, Torino, Aragno, 2012
  • Poesia come esperienza. Una formazione nei versi, Roma, Fazi Editore, 2013
  • Sono io a non capire l'economia o è l'economia a non capire me?, con Mauro Scarfone, Roma, Portaparole, 2013
  • Roma è una bugia, Roma-Bari, Laterza Editore, 2014
  • Canone 2030. Una scommessa sulla letteratura italiana, Salò, Damiani, 2016
  • Indaffarati, Milano, Bompiani, 2016
  • Di cosa stiamo parlando? Le frasi e i tic della lingua quotidiana, Bologna, Damiani, 2017
  • Una scienza con il cuore. Conversazioni sull'economia, con Mauro Scarfone, Roma, Castelvecchi, 2017
  • Disorganici. Maestri involontari del Novecento, Roma, Edizioni di storia e letteratura, 2018
  • Il bene e gli altri. Dante e un'etica per il nuovo millennio, Milano, Bompiani, 2018
  • Eretico controvoglia. Nicola Chiaromonte, una vita tra giustizia e libertà, Firenze-Milano, Giunti Editore-Bompiani, 2019
  • Alla mia patria ovunque essa sia. Per un nuovo radicamento, contro l'omologazione globale e la retorica delle radici, Roma, GOG, 2020

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44439342 · ISNI (EN0000 0001 1059 957X · SBN LO1V145955 · LCCN (ENno96063435 · BNF (FRcb13180607g (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no96063435